Mortal Kombat: un'ode a Johnny Cage e ai suoi occhiali da sole da 500 dollari

Potrebbe essere il momento di tensione più alto del 1995 Combattimento mortale . Mentre il film del videogioco posiziona un meraviglioso Cary-Hiroyuki Tagawa che mastica paesaggi come il suo grande cattivo, dubito che molti temessero come Robin Shou lo avrebbe gestito sul ring. Ma Johnny Cage combatte contro Goro? È l'attore di film di serie B Linden Ashby che interpreta l'attore di film di serie B Johnny Cage, e sia l'attore che il personaggio stanno entrando nell'arena con un demone a sei membra, una banshee urlante che ha appena ucciso una dozzina di altri 'bravi ragazzi'. La bestia ha persino i cojones per rubare gli occhiali da sole caratteristici di Johnny prima dell'incontro e schiacciarli nella sua mano. Quanto è spaventoso?

Non molto, a quanto pare.

Non appena suona il campanello, Johnny fa una spaccata onesta a Raiden, proprio come se fosse Jean-Claude Van Damme, e colpisce il mostro di pietra direttamente sul perizoma. Almeno nel '95, il regista Paul W.S. Anderson ha capito il compito quando si è trattato di adattare i videogiochi al live-action, e Johnny Cage di Ashby ha scosso quell'interpretazione con il fascino di una vera star del cinema.



Ventisei anni dopo, stiamo per vedere un nuovo Combattimento mortale riavviare su HBO Max e nei cinema, il che è eccitante. Per quanto divertente sia il film originale, non è esattamente una delle vacche sacre degli anni '90. E la mitologia che gli sviluppatori di videogiochi hanno costruito attorno a quello che una volta era solo un picchiaduro arcade è vertiginosamente complicato in questi giorni . Quindi c'è un sacco di nuovo materiale da estrarre, così come la possibilità di mettere in modo rinfrescante voci e attori asiatici in primo piano. È probabile che per questi motivi il personaggio di Johnny Cage non sia presente in Combattimento mortale (2021). Inoltre, dove ci sarebbe spazio per lui? A giudicare dal solo trailer, i registi moderni puntano a un'estetica più cupa e grintosa.

Tutto ciò va bene. Tuttavia, senza vedere il film, non posso fare a meno di chiedermi se potrebbero perdere qualcosa senza Johnny Cage e quelle sfumature ridicole. Goro si è sicuramente sentito perso quando, nella migliore scena del primo film, ha seguito Johnny dal ring fino a una scogliera. Fu lì che Cage gridò: 'Quelli erano occhiali da sole da 500 dollari, stronzo' prima di calciare il mostro in mare per primo.

Posso attestare personalmente che a metà degli anni '90 non c'era un bambino di otto anni che non lo pensasse Questo era il cinema al suo meglio.

Nell'originale Combattimento mortale film, Cage tecnicamente non è l'eroe principale, né dovrebbe esserlo. Cage è essenzialmente il coraggioso rilievo comico, con il film appartenente a Liu Kang (Shou), il discendente di una lunga stirpe di guerrieri che ogni generazione deve combattere nel torneo di Mortal Kombat per salvare la Terra dall'essere assorbita dalla dimensione malvagia di Outworld. Se la trama dei giochi e dei film è una stupida fregatura Entra il Drago , allora Liu Kang è il nostro Bruce Lee. Deve essere l'eroe stoico che ci salva tutti.

Eppure, dato il materiale originale del gioco di combattimento, i registi Anderson e il suo sceneggiatore Kevin Droney avevano bisogno di costruire un intero insieme di eroi simpatici e stregoni malvagi. Il film gestisce bene questi requisiti nel complesso, meno la completa messa da parte di Sonya Blade di Bridgette Wilson per damigella in stato di pericolo durante il terzo atto. Altrimenti, Combattimento mortale '95 colpisce l'oro prendendo il personaggio di Johnny Cage dal gioco - una star del cinema di arti marziali che partecipa esilarante a un torneo di vita o di morte per dimostrare che non usa stuntmen o trucchi fotografici - e trasformandolo in una battuta che ruba scene. sistema.

Ironia della sorte, è un ruolo che sarebbe stato perfetto per Jean-Claude Van Damme, una star dei festival di formaggio di Hollywood che potrebbe davvero fare quelle spaccature così impressionanti ma è stato accomunato alla compagnia di Steven Seagal e Chuck Norris. E sfortunatamente per lui, Van Damme aveva già recitato in un film di videogiochi, con Capcom che ha convinto la Universal Pictures a scegliere il belga con un forte accento come il loro eroe dell'esercito americano, il colonnello Guile, in combattente di strada (1994). Forse qualcosa si è perso nella traduzione durante quelle riunioni del consiglio di amministrazione?

In ogni caso, ha funzionato in Combattimento mortale È il favore di dove, invece di scegliere una star di cattivi film di arti marziali degli anni '90, hanno assunto qualcuno che inavvertitamente avrebbe potuto satirarli. Tecnicamente, come un film di Kung Fu, Combattimento mortale è dannatamente colpevole delle critiche che Johnny Cage sta cercando di evitare: si basa un po' sulle controfigure e sul montaggio serrato per molte delle sue scene di combattimento. Mentre Robin Shou fa davvero il culo nelle sue acrobazie come Liu Kang, diciamo solo che i colpi di inserimento rapido non rendono più credibile che Ashby abbia fatto la sua spaccata di fronte a Goro. Né il fantastico mix techno di 'Mortal Kombat' di The Immortals nasconde quanto possa essere coreografato il pugno da bucato di Wilson.

Eppure va notato che entrambi erano un gioco, con Wilson che faceva tutte le sue acrobazie, e Ashby che faceva così tante delle sue nell'incontro con lo Scorpione che un calcio d'ascia inaspettato ai reni lo lasciò pipì sangue per una settimana .

Fortunatamente, il suo Johnny Cage è così dannatamente delizioso in tutto questo che nessuno di quei traumi dietro le quinte ha avuto importanza sullo schermo, specialmente per il pubblico target del film di adolescenti e studenti delle scuole elementari. Pieno dell'arroganza e della sfrontatezza della metà degli anni '90, Johnny potrebbe facilmente sembrare un mascalzone datato, e forse lo fa quando dice a Sonya che 'è una cosa da uomini' sul perché lui e Liu sentono il bisogno di inserirsi come la Scooby Gang nella sua indagine sull'isola di Shang Tsung.

Ma la sua energia è in definitiva irresistibile in un film così stravagante. In effetti, è una proposta difficile da mettere in faccia mentre si vendono tradizioni sugli dei dei fulmini e sui ninja discendenti dai dinosauri (Google 'Mortal Kombat' e 'Reptile'). L'approccio del 2021 è mirabilmente ambizioso, ma almeno per 25 anni fa, appoggiarsi al sorrisetto laterale di Johnny era più che l'impulso giusto; ha permesso al film di farla franca con quasi tutto. Ha anche dato il permesso al pubblico di crogiolarsi nella scenografia altrimenti meravigliosamente esagerata del film.

È interessante notare che gran parte di questo umorismo accattivante è stato improvvisato o scritto sul momento da Ashby e Christopher Lambert, l'ultimo dei quali ha interpretato Lord Raiden. Secondo Ashby in un'intervista per il 20° anniversario con THR , è stato anche durante queste sessioni di brainstorming a fine partita che ha escogitato la frase 'Erano occhiali da sole da $ 500'.

'Ci abbiamo lavorato duramente' ha detto Ashby, 'Non abbiamo scritto Frazione o altro, ma ci siamo divertiti molto con esso.

E attraverso quel divertimento, Johnny diventa sia un supereroe che un coro greco. È il ragazzo che, anche dopo aver sentito che il destino dell'intero pianeta dipende dalle sue abilità nelle arti marziali, può ancora essere più preoccupato di portare il suo bagaglio nell'antica barca a remi che di lavorare sulle sue abilità di karate; lascia anche che le sciocchezze di questo film rotolino dagli spettatori come tanti chicchi di popcorn. Come insiste il personaggio, 'Noi stiamo in piedi, loro no. Cosa vuoi di più?'

A parte quel fantastico ritmo techno, non molto. Johnny è la valvola di sicurezza per Combattimento mortale i letali livelli di assurdità, che inspiegabilmente lo rendono un eroe avvincente come tutti loro. Quando entra sul ring con un esapode gigante pronto a calpestare i suoi occhiali, gli è stato detto che è la persona più egoista e illusa che abbiamo mai incontrato.

'Sì, beh, hai dimenticato il bell'aspetto', risponde lui. Dopo averlo visto buttare giù Goro dalla cima di una montagna, gli credi.