Spiegazione del finale di Mr. Robot: Ciao, Elliot

Elliot Alderson è sempre sembrato un personaggio immaginario.

Ovviamente lui è un personaggio immaginario dato che esiste nel programma televisivo Mr. Robot . Ma anche nella realtà dello spettacolo, Elliot a volte assomigliava più a un archetipo di hacker che a un essere umano vivente, che respirava e sanguinava.

Per quattro stagioni il nostro protagonista ha indossato la sua felpa nera come un supereroe indossa un mantello, il che è appropriato dato che le sue abilità a volte sembrano sovrumane. Le sue caratteristiche e il suo comportamento sono esagerati, tutti con gli occhi spalancati, ansiosi e intensi. Ha anche alcune dipendenze chimiche di Sherlock per completare la sua suite di eroi immaginari.



Nell'assolutamente superbo Mr. Robot finale di serie, abbiamo finalmente scoperto perché Elliot ha questi tratti della personalità accentuati. Elliot sembra un personaggio immaginario perché lo è sempre stato... metaforicamente parlando.

Circa un anno fa nel periodo dello spettacolo (che risale all'inizio del primissimo episodio della serie), Elliot Alderson è scomparso nella sua testa e qualcun altro è uscito completamente. Attraverso 43 episodi di Mr. Robot , non abbiamo mai incontrato Elliot Alderson. Invece siamo stati in balia della parte ossessionata dalla vendetta della sua personalità conosciuta solo come 'The Mastermind'. Questa è la personalità a cui si riferiva la manifestazione della mamma di Elliot, Magda, quando parlava di “l'altro” in secondo episodio della quarta stagione .

Mr. Robot fa questa straordinaria rivelazione nella seconda parte del suo finale in due parti. Nel processo prende in prestito una strategia da un'altra classica serie TV di fantascienza. Proprio come Perduto ha presentato un universo alternativo 'laterale' solo per rivelare che era in realtà l'aldilà, Mr. Robot svela un simile universo laterale prima di rivelare che ciò che stiamo vedendo è in realtà il contenuto della coscienza di Elliot Alderson.

All'inizio Elliot e lo spettatore allo stesso modo credono che il progetto di Whiterose di saltare in un universo alternativo abbia funzionato. Vediamo un Elliot diverso che conduce una vita molto diversa e più felice. Questo Elliot è l'amministratore delegato di Allsafe e sta per ottenere il suo più grande cliente nella più grande società del mondo, 'F Corp'. Questo Elliot è a un giorno dal matrimonio l'amore della sua vita, Angela Moss, e ha anche un padre vivente che lo ama.

Ma certo, in verità Mr. Robot moda: niente di tutto questo è reale. Nel mondo reale, Elliot ha davvero fermato con successo il piano di Whiterose: le armi nucleari non sono mai esplose e il mondo è stato salvato. L'Elliot 'laterale' non è affatto un Elliot di un altro universo: è il vero Elliot che è stato imprigionato nel profondo della sua stessa coscienza mentre The Mastermind si scatena fuori.

Questa è una cosa piuttosto confusa, quindi lo spettacolo fa di tutto per avere tre diversi personaggi che cercano di comunicare a Elliot (o The Mastermind, piuttosto) esattamente cosa sta succedendo. Quando Elliot non accetta la spiegazione di Mr. Robot, si rivolge ad Angela nella sala giochi di Coney Island che un tempo fungeva da quartier generale della fsociety. Quando anche questo non funziona, la coscienza di Elliot lo costringe a sedersi con una versione immaginaria di Krista in modo che possa spiegare tutto e far capire a lui (e noi) appieno.

Krista (che, per ribadire, è solo un'altra parte della mente di Elliot in questo contesto) mette a nudo i dettagli della psiche fratturata di Elliot. Ci sono non meno di cinque personalità alternative che esistono nel cervello di Elliot. Sono:

1. Il protettore – Mr. Robot

2. Il persecutore – La mamma di Elliot, Magda Alderson

3. Il sé più giovane di Elliot

4. I guardoni - Noi

5. La mente

Come sapevamo in precedenza, Mr. Robot è stato il primo personaggio di Elliot a manifestarsi. La mente di Elliot si è fratturata dopo essere caduto dalla finestra e Mr. Robot è nato nel momento in cui il vero padre di Elliot è morto prima di una proiezione di Ritorno al futuro . Mr. Robot ha assunto l'aspetto del padre di Elliot, l'uomo che avrebbe dovuto proteggerlo, ma ha abusato di lui e lo ha traumatizzato.

Poi venne la personalità materna, il Persecutore, che rappresentava la convinzione di Elliot di essere in qualche modo responsabile dei propri abusi e che doveva pagare per questo. Poi è arrivato il sé più giovane di Elliot che è emerso per elaborare l'abuso che Elliot non poteva capire o gestire. Dopo che la sua famiglia dissociativa era in atto, la coscienza di Elliot ha creato noi, gli spettatori. Siamo stati creati per guardare, quindi guardavamo.

Infine, proprio nel momento in cui iniziano gli eventi della serie, è emersa l'ultima e più potente identità di Elliot: The Mastermind. The Mastermind è stata una reazione a tutta la rabbia di Elliot contro un mondo ingiusto e sfruttatore. Questa personalità voleva anche proteggere Elliot, così ha alterato la sua percezione del suo passato in modo che suo padre fosse un amico e non un mostro. Tuttavia, aggiustare il passato di Elliot non è stato abbastanza per The Mastermind. Ci sono molti mostri là fuori, mostri che indossano abiti, controllano l'economia e devastano la vita di persone innocenti. Il Mastermind ha indossato la felpa nera per fermare la Evil Corp e salvare il mondo... ma soprattutto per salvare Elliot.

'Lo amavi così tanto che volevi salvare il mondo intero in modo da poterlo rendere migliore per lui a qualunque costo', dice Krista al Mastermind.

Il Mastermind ha preso il pieno controllo dell'essere conosciuto come Elliot Alderson, ha cercato di creare un mondo migliore e ci è riuscito. Nel frattempo, il vero Elliot era al sicuro nascosto in un mondo fantastico, vivendo tutti i suoi sogni. Il vero Elliot aveva un padre e una madre che lo amavano in questa fantasia, per assecondare un buon lavoro, e Angela come sua futura sposa. L'unica cosa che il vero Elliot non aveva, tuttavia, era Darlene.

Elliot e Darlene hanno una relazione speciale. Sono rimasti insieme durante tutte le cose terribili che sono successe alla famiglia Alderson e al mondo in generale. Darlene è la roccia di Elliot. Quando la sua mente inizia a cedere, lei è l'unica che può convincerlo che ciò che sta vivendo è reale. Ecco perché Darlene non può esistere nella terra fantastica che The Mastermind ha creato per il vero Elliot. Se Darlene fosse lì, aiuterebbe Elliot a 'svegliarsi' da Matrix per così dire.

Ed è così che la conclusione di Mr. Robot poiché una serie finisce per essere una toccante riunione tra due personaggi i cui attori hanno già condiviso molto tempo sullo schermo insieme. Il Mastermind accetta chi è e presto si risveglia nel corpo di Elliot nel mondo reale in un letto d'ospedale. In linea con il confronto con la Perduto Nel finale, Darlene assume il ruolo di Christian Shephard e spiega a Elliot che non solo questo è il mondo reale, ma tutto quello che è successo a loro è successo davvero. Hanno davvero iniziato la fsociety. Hanno davvero eliminato il debito del mondo. Hanno davvero abbattuto E Corp e Dark Army. Trenton, Mobley e Angela sono davvero tutti morti.

Il Mastermind lo capisce, ma ha ancora bisogno che Darlene sappia che anche se tutto il resto potrebbe essere reale, lui stesso non lo è. Ovviamente Darlene lo sa già perché lei ed Elliot condividono un legame unico. Sapeva che un'altra delle personalità di Elliot era al posto di guida per tutto questo tempo, ma ha accettato comunque. I fratelli Alderson stavano trascorrendo di nuovo del tempo insieme ed è tutto ciò che Darlene ha sempre voluto.

'Sta bene?' chiede Darlene del vero Elliot.

“Ho creato un posto sicuro per lui. Ha ottenuto tutto ciò che desiderava', afferma The Mastermind.

Ma sia Darlene che The Mastermind sanno che Elliot non ha tutto ciò che ha sempre desiderato. Non ha Darlene, l'unica persona che significa di più per lui al mondo. Il lavoro del Mastermind è finito. Il mondo è salvato. È ora che Elliot torni a casa. Quindi è quello che succede in Mr. Robot momenti di chiusura. The Mastermind, Mr. Robot, Young Elliot, Magda Alderson e Us prendono posto in un teatro. Osserviamo mentre il proiettore diventa più luminoso e la bella canzone 'Outtro' di M83 suona. Presto la proiezione diventa un'iride... l'iride di Elliot Alderson.

'Ciao Elliot', dice Darlene.

Elliot è tornato in controllo del suo corpo, mente e anima per la prima volta nella storia dello show. Lui e Darlene ora possono vivere al sicuro e felici nel mondo che abbiamo contribuito a creare per loro.

Alec Bojalad è redattore televisivo presso Den of Geek e membro del TCA. Leggi di più della sua roba Qui . Seguilo dal suo nome creativo su Twitter @alecbojalad