My Hero Academia The Movie – Heroes: Rising Review

Il mio eroe accademico è in circolazione solo da pochi anni, ma ha già ottenuto consensi di massa ed è diventata una delle serie di anime più popolari degli ultimi anni. La serie spinge costantemente i suoi personaggi a sfidare nuovi posti, ma può essere difficile per i lungometraggi supplementari catturare lo stesso livello di importanza e sentirsi come se non fossero bloccati all'interno di una bolla non canonica.

My Hero Academia's primo film, Due eroi , è stato considerato un successo dai fan, ma la serie è ora in un luogo più complesso in cui il suo finale è sempre più nella sua mente. per fortuna, My Hero Academia: Heroes: Rising non è solo un miglioramento su Due eroi , ma in realtà sembra un capitolo importante della vita di questi personaggi che non sarà semplicemente dimenticato quando tutto sarà detto e fatto.

My Hero Academia: Heroes: Rising ruota intorno a un nuovo cattivo estremamente potente, Nine, che è determinato a salire in cima e riempire il vuoto di potere che si è aperto dopo che All Might si è recentemente dimesso come 'Simbolo numero uno della pace'. Nonostante come Eroi: Rising non tenta di reinventare la ruota con questa narrazione, è la semplicità di questa storia che rende il film un'esperienza così piacevole.



U.A. High è molto consapevole dell'aumento persistente di nuove minacce, quindi decidono di inviare tutta la classe 1-A all'isola di Nabu per gestire e gestire la propria agenzia di eroi. È molto divertente assistere a questa coraggiosa agenzia di eroi in pieno svolgimento, poiché tutti fanno un ottimo lavoro nel mantenere al sicuro l'isola di Nabu. Per quanto il film sottolinei che questi personaggi sono ancora solo adolescenti, c'è un senso di età adulta che affonda qui e tutti si sentono come una versione più matura di se stessi. È un punto di vista che funziona, soprattutto quando il film passa dal suo tono più leggero a quando il terrore abietto si insinua sui pericoli che Nine porta.

Midoriya e Bakugo passano in vantaggio Eroi: Rising , ma questo film mette in mostra bene ogni personaggio, che sia con le sue stranezze o attraverso interazioni umane più intime. Il film sottolinea che la comprensione e l'empatia verso le persone che hanno bisogno di essere salvate sono importanti per un eroe tanto quanto la loro capacità di salvarle effettivamente. Midoriya è in grado di aiutare e ispirare i giovani impressionabili e continuare a trasmettere il suo messaggio di positività al mondo.

Questa empatia è più applicabile nei confronti di Mahoro (Dani Chambers) e Katsuma (Maxey Whitehead), due bambini dell'isola di Nabu che potrebbero mettere in difficoltà gli eroi, ma sono il cuore pulsante del film. Ciò è particolarmente vero quando sia Mahoro che Katsuma diventano bersagli ignari per Nine, il che porta ai percorsi di Midoriya e Bakugo che si intersecano con quelli del cattivo.

My Hero Academia: Heroes: Rising si adatta al maggior numero possibile di sequenze di animazione incredibilmente coreografate, che si tratti della straordinaria battaglia in autostrada che dà il via al film, del pattugliamento della spiaggia di Classe 1-A, di una qualsiasi delle sequenze di inseguimento aereo o anche solo dei montaggi di combattimento più leggeri. Eroi: Rising sa abilmente come mostrare al meglio queste stranezze e farle scontrare in modi entusiasmanti, ma ottiene anche il massimo dai suoi ambienti e si assicura che contribuiscano anche all'azione frenetica. Ogni scena o scena di combattimento sembra degna di materiale per un lungometraggio e tutti beneficiano davvero di uno schermo più grande.

Nove è il principale antagonista del film, ma il suo entourage crea cattivi davvero memorabili (specialmente la Chimera simile a un lupo), sia in termini di design dei personaggi più unici che di potenti stranezze. Il film li sviluppa anche come personaggi reali e non solo come minacce cieche, quindi c'è un livello di empatia presente nella loro missione. Questo porta ad alcune azioni tutti contro tutti molto soddisfacenti poiché molti eroi affrontano questi cattivi sopraffatti contemporaneamente. Il film trova continuamente combinazioni uniche che mettono in mostra quante più stranezze possibili nei modi più creativi. È anche impressionante quanto sia facile Eroi: Rising sposta la sua attenzione tra i personaggi durante queste battaglie molto impegnative. Ci sono ostacoli costanti che mostrano il potere del lavoro di squadra e che quasi tutto può essere realizzato quando questi eroi lavorano insieme.

Un altro grosso ostacolo con film di questa natura è che i cattivi hanno la tendenza a non sentirsi importanti poiché non possono battere i principali nemici all'interno della serie. Questo non è affatto un problema qui e Eroi: Rising trasforma rispettosamente il cattivo del film, Nine, nella più grande minaccia che la serie abbia mai visto. Nove ha un piano ambizioso, ma opera con abilità divine che in realtà lo fanno sembrare plausibile. È per questo motivo che Nine è una minaccia così intimidatoria e la gravità di questo cattivo è un'altra delle Eroi: Rising's maggiori punti di forza. Johnny Yong Bosch offre una meravigliosa interpretazione nel ruolo.

Nove si comporta come se fosse invincibile e in realtà sembra che Midoriya o Bakugo potrebbero morire in questo film, per quanto ridicolo possa sembrare un'idea del genere. È questa energia che si traduce in un combattimento finale così folle che getta davvero tutto sullo schermo e presenta la battaglia più stravagante che la serie abbia mai visto. Per quanto sia una sensazionale dimostrazione di potere, è anche una rappresentazione profondamente toccante del legame tra Midoriya e Bakugo, così come i loro diversi, ma validi, approcci all'eroismo. Diventa un finale che rappresenta tutto ciò che è importante per la serie e spinge Midoriya e Bakugo fuori dalle loro zone di comfort in modi nuovi e spaventosi.

La soluzione di Midoriya e Bakugo è davvero commovente e facilmente all'interno dei migliori momenti della serie, se non il più alto livello che abbia mai raggiunto. Questo finale è grande in ogni senso della parola e davvero non so come la serie ne torni indietro o riesca a migliorarla nel finale effettivo della serie. Dopo questo grande traguardo, è facile capire perché il creatore della serie Kohei Horikoshi abbia originariamente riservato questa idea per My Hero Academia's grande conclusione e ha anche sostanzialmente confermato che questo sarà il lungometraggio finale della serie. È vicino alla perfezione come Il mio eroe accademico può ottenere.

My Hero Academia The Movie: Heroes: Rising sembra il definitivo Il mio eroe accademico storia in molti modi. È un viaggio che giustifica il suo trattamento lungometraggio e si destreggia efficacemente tra i molti personaggi della serie e fa bene a tutti loro. È anche caricato con immagini incredibili. Se ci sono difetti da Eroi: Rising , è nella struttura in qualche modo prevedibile del secondo atto del film in cui sia gli eroi che i cattivi entrano in schemi mentre si leccano le ferite e si preparano per la resa dei conti finale. Nonostante ciò, c'è ancora abbastanza mistero che circonda il piano di Nine che il film non perde mai il suo slancio o concentrazione. My Hero Academia: Heroes: Rising soddisferà sia i fan di vecchia data dell'anime sia convincerà i nuovi arrivati ​​della magia di questa serie.