Il creatore di Naruto rivela perché ha creato i cerchietti del villaggio

La fascia che identifica uno shinobi con il loro villaggio è qualcosa di importante e coerente in Naruto, Naruto Shippuden e ora Boruto . Tuttavia, non è stato sempre così in quanto non è stata la prima decisione durante la creazione del franchise. Oggi discuteremo Kishimoto rivela la vera ragione per la creazione di fasce per capelli del villaggio.

Quindi, nel caso non lo sapessi, Masashi Kishimoto ha creato la storia di Naruto mentre la scriveva settimanalmente. Non ha pianificato l'intera storia, l'ha effettivamente inventata quando è stata pubblicata settimanalmente per Shonen Jump. Il design originale del personaggio di Naruto, come abbiamo visto nell'episodio uno, era con lui che indossava gli occhiali.

Gli occhiali indicavano una caratteristica che Naruto era un avventuriero. Tuttavia, mentre Kishimoto disegnava il primo romanzo per Naruto, si rese presto conto che ridisegnare gli occhiali più e più volte richiedeva troppo tempo.



Questo era anche un problema per gli animatori poiché gli occhiali sono un oggetto tridimensionale molto complesso da disegnare più volte e correggere. Quindi, Kishimoto ha preso la strada alternativa e ha introdotto i cerchietti del villaggio poiché era più facile disegnare sia per lui che per lo Studio Pierrot. Questa è la vera ragione per la creazione dei cerchietti all'interno di Naruto.

Guarda anche

SAITAMA
AnimeBlog 29 dicembre 2015 2 minuti di lettura

I 10 personaggi degli anime più votati che potrebbero battere SAITAMA

L'immagine sopra è la prima immagine di Naruto che Kishimoto ha disegnato, questa indossava stivali invece di sandali ed è stata mostrata come one-shot in Aka Maru Jump. In questo one-shot, Naruto non era un ninja manica tutto tranne che sulla magia demoniaca. Anche la trama era totalmente diversa.

Per il primo manga, gli è piaciuto molto il personaggio che ha disegnato, così ha deciso di usarlo (Naruto) in una nuova serie, ma disegnare googles ogni settimana è stato un vero dolore, così ha pensato alla piastra proteggi-testa ninja.