'Trial by Media' di Netflix: Scott Amedure's Murder And The Birth Of Reality TV

L'ultima cosa che ha colpito Netflix è una docuserie intitolata 'Trial by Media' coprendo sei casi pendenti in tribunale, in cui i media hanno svolto un ruolo nel fornire il proprio tipo di giustizia. La serie è prodotta da George Clooney. Oltre a Clooney, quelli che servono nel consiglio di amministrazione di Trail By Media sono il creatore di Court TV Steven Brill, l'analista legale della CNN Jeffrey Toobin. Il libro di Jeffrey scritto sul processo Simpson ha ispirato il dramma di Ryan Murphy vincitore dell'Emmy 2016 The People contro OJ Simpson. Tutti i sei casi in passato sono stati rivisitati attraverso questa serie di docu. La maggior parte di noi che ha guardato Prova di media ha trovato la serie molto inquietante, ma allo stesso tempo un ritratto netto della realtà.

I sei casi a seguito di processi mediatici sono stati fortemente influenzati da processi mediatici di grandi dimensioni. La serie è un'esplorazione fino alle ginocchia di quanto siano coinvolti i media americani nel sistema di giustizia penale. I sei casi che ha raccolto sono di alto profilo o affascinanti e bizzarri di per sé. In ogni caso, il ruolo dei media è stato estremamente devastante, ironico al punto da provocare la violazione della giustizia.

Prova di media apre nuove strade con i sei casi di alto profilo o affascinanti. Finora abbiamo sentito parlare del caso OJ Simpson solo come l'epitome del processo da parte dei media. Notizie americane, quando si tratta di media trail è noto per la copertura dell'ex giocatore di football nero, è stato condannato per i due omicidi della sua ex moglie, Nicole Brown-Simpson e del suo conoscente Ron Goldman nel 1995. Il pubblico americano lo ha consumato notizie per mesi come notizie. Tanto che è diventata un'ossessione nazionale. Sia il pubblico che i telegiornali americani, sembrava che fossero coinvolti personalmente in questo caso. Alla fine, OJ Simpson è stato assolto, ma non si può dimenticare il ruolo devastante che i media hanno svolto in questo dramma giudiziario. Ha sollevato una domanda importante, fino a che punto dovrebbero spingersi i media per prendere in mano i casi soggiogati? Qual è l'entità della copertura mediatica richiesta in argomenti sensibili come questi? Dove devono fermarsi i media?



Il caso di OJ Simpson non assomigliava a nulla prima d'ora in TV. Troppi slogan sono stati generati attorno ad esso e troppe persone sono diventate famose per questo. Ad esempio, i Kardashian sono diventati famosi grazie a questo. E frasi come 'Se il guanto non si adatta, devi assolvere!' nacquero. Questo non vuol dire che il caso OJ Simpson sia stata la prima volta in cui i media hanno preso le cose in mano, ma sicuramente è stato un caso impressionabile e indimenticabile e il caso più ricordato. Quindi è qui che c'è George Clooney Prova di media entra in vigore: per ricordarci che ci sono stati fin troppi casi che sono stati raccolti dai media, portando alla mancanza di giustizia, della stessa.

L'intera agenda dietro la serie Prova di media è fare un'esplorazione approfondita dell'ossessione dei media americani per il sistema di giustizia penale, in particolare per quelli di tipo sensazionale. Arriveremmo addirittura a dire che i media attribuiscono il proprio elemento di sensazionalismo a casi come quelli di cui parleremo più avanti.

Trial By Media: 'Se il guanto non si adatta, devi assolvere!'

Come abbiamo detto prima, i sei casi che Trial By Media rivisita sono affascinanti di per sé. Alcuni più di altri. Ma l'elemento di sorpresa e fascino è presente in ognuno di loro. Secondo quanto riferito, Toobin ha affermato che lui e il suo team volevano un mix di casi famosi e riconoscibili. Volevano anche casi che fossero semplicemente bizzarri e affascinanti alle loro condizioni. Il punto è esplorare il ruolo che i media hanno svolto in ognuno di questi, senza avere l'autorità per farlo - con questo intendiamo: prendere in mano la situazione.

Trial By Media inizia con l'omicidio del discorso mostrare ospite nel 1995 e gli eventi successivi. Il primo caso in questione è l'ospite del talk show Scott Amedure che è stato assassinato da un giovane del Michigan, Jon Schmitz, che gli ha sparato. Mesi dopo il caso OJ Simpson, episodio controverso / inedito di Lo spettacolo di Jenny Jones prefigurò nuove tendenze nella cultura dell'era digitale. Ecco dove Trail By Media fa un passo: descrive in dettaglio le interviste della famiglia e degli amici che spiegano i motivi dietro Amedure e Schmitz e alla fine tengono Lo spettacolo di Jenny Jones responsabile . Amedure era apparso Lo spettacolo di Jenny Jones insieme a un'amica Donna Riley, per parlare della sua cotta segreta, Jonathan Schmitz. Sulla televisione nazionale, la sessualità di Schmitz è diventata oggetto di discussione tra Amedure e Riley. Schmitz è stato costretto a cancellare questo orientamento sessuale dicendo che lo era 'Decisamente eterosessuale.' Anche se l'episodio non è mai andato in onda, tre giorni dopo Schmitz si è recato nella residenza di Amedure nel Michigan e lo ha ucciso con due colpi di fucile. Dopo l'omicidio, Schmitz ha immediatamente chiamato il 9-1-1 e, secondo quanto riferito, ha confessato.

Guarda anche

The Flash Stagione 6 Episodio 11
Programmi televisivi e middot; 11 febbraio 2020 e middot; 2 minuti di lettura

Data di uscita, anteprima e streaming di The Flash Stagione 6 Episodio 11: 'Love is a Battlefield'

Trial By Media prende un'intervista diretta dal fratello di Amedure, Frank, il quale afferma che suo fratello Scott non intendeva mettere in imbarazzo umiliando Schmitz di fronte a tutti i presenti in studio quel giorno. La vedeva solo come un'opportunità innocente per essere presentato in televisione. Sul rovescio della medaglia, Schmitz ha subito un profondo imbarazzo per le 'rivelazioni' fatte. Non solo è stato colpito dallo spettacolo, anche suo padre è stato umiliato.

La domanda più grande che si pone riguarda la colpevolezza dei media. Il ruolo difficile e decisivo che giocano i media, in altre parole, la teoria del proiettile ipodermico di forzare le opinioni sulle persone. La speculazione dei media gioca un ruolo di grande impatto attraverso la speculazione. La condanna del tribunale arriva più tardi. Con il tempo, a causa della manipolazione dei media e della presenza artigliata nel sistema di giustizia penale, sono stati inflitti danni significativi ai detenuti e a coloro che sono associati al caso.

Trial by Media è ora disponibile su Netflix.

Geoffrey Fieger è l'altra persona associata, un avvocato noto per il suo zelo per l'attenzione. È presente nelle docuserie per definirsi un 'artista' che ha rilasciato una dichiarazione di apertura di due ore e mezza mentre faceva un caso per la famiglia Amedure in tribunale. In definitiva Prova di media continua dimostrando che la Warner Bros. non solo ha prodotto Lo spettacolo di Jenny Jones ma era coinvolto nella programmazione televisiva di corte che documentava il processo a Schmitz.