Mai dire mai più: un film 'non ufficiale' di James Bond 007

Questo articolo viene da Den of Geek UK .

Quindi questo conta? Mai dire mai ancora suscita molte discussioni scuotendo il funzionario James Bond ordine del film, dividendo i fan sulla questione della sua legittimità. Ruins pub quiz domande come 'Quanti attori hanno interpretato M?' a causa dell'inevitabile discussione se Edward Fox debba essere numerato. Metti da parte questi problemi e goditi ciò che rimane: un semi-pastiche astuto e spiritoso che non tenta di riconquistare le glorie passate ma può facilmente tenere il passo I diamanti sono per sempre e polpo . E con molto meno nuoto di Thunderball .

Il cattivo: Ignora Emilo: Maximillian Largo è un maniaco di se stesso. Corto, grassoccio, capelli biondi allampanati che si allontanano, Largo è Draco Malfoy andato a seme. Mescolate facilmente per il Comic Con, accompagnato da Mr. Kidd e dai riformati Jaws. Eppure Largo è uno dei punti di forza del film. Un megalomane inquietante e squilibrato, motivato da un complesso di Napoleone e il chip sulla sua spalla - non cresce nel film tanto quanto tu cresci in lui. Largo, come tutti gli altri, non può sfuggire all'ombra favolosamente abbigliata dell'esplosivo Fatima Blush.



La ragazza: Beh, non puoi vincerli tutti. Domino Petachi è biondo e insipido; meglio di Mary Goodnight e Stacy Sutton, ben lontane da Pussy Galore. Lievemente infastidito nello scoprire che il suo ragazzo ha ucciso suo fratello, ma presto si diverte sotto la doccia con il suo Bond. Presentata come la donna che doma Connery; si spera che abbia mantenuto il numero dell'altro Domino. Nessun punto per uccidere Largo a causa della sua totale inverosimiglianza narrativa.

Per un uomo che odiava interpretare James Bond, Sean Connery ha sicuramente trascorso molto tempo a interpretare James Bond. Questo è Comeback Number 2, dodici anni dopo il presunto canto del cigno (ok, gracchia d'oca) di I diamanti sono per sempre . Inoltre, Sean non è più il campione indiscusso, ma piuttosto il prestanome scricchiolante di una divisione separatista non autorizzata. Fortunatamente l'analogia con la boxe qui muore: il franchise di Bond non si è diviso in più fazioni in guerra al punto che 11 diversi attori affermano di essere il 'vero' James Bond nel 2015.

Inoltre, tutti riconosciamo il vero campione. Big Sean esce oscillando in un'energica sequenza di titoli di coda che vede il vecchio picchiatore eliminare dozzine di guardie solo per essere pugnalato dalla damigella non così angosciata sul letto. Ma non temere! Perché è solo una missione di addestramento e l'unica cosa che fa male è l'orgoglio di Bond (anche se mi preoccupo per le guardie: gli attacchi di Bond sembrano piuttosto feroci. Puoi fingere di garrottare qualcuno?).

leggi di più: Tutto quello che c'è da sapere su James Bond 25

Staccare il film dalla sua stella è un esercizio difficile, forse inutile. Proviamo.

Ho ricevuto l'Official Bond Boxset un paio di anni fa e sporadicamente ho rivisto la serie. E da bambino ho divorato l'intero lotto molte volte. Quindi di solito ho un'idea di ogni retrospettiva prima di scrivere una parola.

Ma Mai dire mai ancora non era nel mio cofanetto ufficiale. L'ho visto solo una volta, molti anni fa. Lunedì scorso sono arrivato al film completamente freddo, salvo un paio di ricordi sfocati e un vago senso di ostilità.

E? E sono rimasto piacevolmente sorpreso. Certo, le basse aspettative hanno giocato un ruolo. Più un piacevole senso di trasgressione: non è EON ma lo sto coprendo lo stesso. Cattivo. A rafforzare la buona volontà c'era anche il pensiero di poter rendere questa retrospettiva più breve delle altre, in parte per riconoscerlo Mai dire mai ancora lo status di canaglia (è una fortuna anche essere qui), principalmente perché posso sfiorare cose come...

La trama? Suo Thunderball . Il prossimo. I remake non sono fantastici?

Ok, non questo. Ma non è terribile, non per niente. Mai dire mai ancora è stato rilasciato lo stesso anno come polpo , da qui la 'Battaglia dei legami' guidata dai media (non esisteva rivalità tra Roger e Sean). Uscita estiva polpo ha incassato leggermente di più (circa $ 187 milioni a $ 160 milioni), Mai dire mai ancora vanta un punteggio complessivo migliore su Rotten Tomatoes (da un discreto 60% a un duro 42%). La scorsa settimana qualcuno ha affermato molto astutamente che polpo ha accentuato le gag e il clown di Moore per distinguerlo dal suo rivale molto pubblicizzato (con il clown, potrebbero essere andati un po' oltre).

Sicuro di dire, Mai dire mai ancora non è un thriller strettamente arrotolato e pieno di lividi nello stampo di Dalla Russia con amore . In effetti, a parte gli ovvi paralleli con Thunderball , l'ultimo Connery potrebbe facilmente passare per metà Moore. Senza stress, di buon carattere, felice di accogliere chiunque durante il viaggio. Pienamente consapevole della propria intrinseca ridicolazza; pienamente felice di abbracciarlo.

L'idea di un Bond di mezza età è presa in giro ma alla fine accantonata. La valutazione iniziale e il successivo invio di Bond a Shrublands suggeriscono sicuramente una spia scomparsa. La sterilizzazione degli anni 2000 di M è in sintonia con questo tema. Un Bond fisicamente inabile, non più l'agente della giovinezza – ora quell'idea ha le ruote.

Solo le ruote non girano. L'età non fa appassire Bond; lo sfilaccia solo un po' ai bordi. Come in Caduta del cielo , il nostro eroe apparentemente malandato salterà presto in giro senza sussulti o scricchiolii. Forse questa resistenza fa parte dello scherzo, proprio come l'effetto di Connery di mezza età su qualsiasi donna. Ogni singola donna sviene per lui. Quando Bond entra in un salone di bellezza, le abitanti fissano il loro sguardo come leonesse che misurano un bufalo solitario. Sicuramente un bavaglio; e davvero molto buono.

Non c'è da meravigliarsi se Connery si diverte così tanto. L'assenza rende il cuore più affettuoso; e dodici anni di distanza da Bond hanno sicuramente riacceso il mojo di Connery. È in ottima forma, stuzzicante; diffondendo un contagioso senso di divertimento ovunque. Questo non avrebbe funzionato, affatto, se Connery avesse fatto i movimenti.

leggi di più: I 25 migliori agenti segreti nella storia del cinema

I cattivi rubano il film. Klaus Maria Brandauer ritrae Largo come un ragazzo ricco viziato e petulante che è cresciuto solo negli anni. Spiare Domino riflette il suo desiderio di controllo, ma tradisce anche l'insicurezza. Largo è il nerd che ha insaccato la reginetta del ballo ed è certo che se ne andrà da un momento all'altro.

Largo e Bond incarnano l'antica inimicizia tra il nerd e l'atleta. Largo, incapace di eguagliare fisicamente Bond, cerca di affermare la superiorità attraverso il suo gioco per computer fatto in casa. Inizialmente racconta la sua esperienza; ma la forza e l'abilità intrinseche di Bond alla fine prevalgono. La battaglia di alto livello è un'alternativa ispirata al tavolo da gioco; Non sono sicuro di come funzionerebbe in un vero film di Bond, ma lo zapping funziona brillantemente negli stili più sciolti di Mai dire mai ancora .

Fatima e Largo credono che Bond possa facilmente sedurre Domino, perché è quello che fanno gli atleti. Rubano la fidanzata del nerd. Vedendo Bond e Domino baciarsi, Largo non affronterà direttamente il suo rivale. Distrugge lo studio con rabbia feroce ma impotente. Cosa farai, Max? Picchialo?

Mai dire mai (1983)

È un personaggio riccamente stratificato, molto più sinistro di quanto il suo aspetto possa suggerire (sottolineo l'aspetto fisico solo perché Largo è così atipico, così stranamente ordinario nell'aspetto). Ironia della sorte, Largo si inserirebbe bene nella Moore Rogue's Gallery, l'anello mancante tra il lignaggio poco imponente di Drax, Kristatos, Kamal e la stravagante sete di sangue di Zorin. Maria Brandauer è meravigliosa. Se lo classifichi, lo classifichi? – allora si classifica in alto.

Nomi a parte, Largo e Domino sono sorprendentemente diversi dai loro Thunderball equivalenti. mossa saggia. Non copiare i classici: suona i tuoi brani. Il personaggio di spicco in Thunderball era SPETTRO sicario Fiona Volpe. Eppure qui gli scrittori adottano un approccio opposto, apparentemente suicida. Piuttosto che mantenere il nome, cambiare carattere, conservano le caratteristiche di Fiona e perdono il nome. Così Fatima Blush, una Vedova Nera inconfondibilmente tessuta dallo stesso filo di Fiona, un tentativo sicuramente fallito di migliorare uno dei grandi cattivi della serie.

Oh io di poca fede! Fatima Blush è Fiona Volpe, solo meglio. Squarcia il film con la mentalità del Joker e il guardaroba di Crudelia De Mon. Per una volta non dobbiamo preoccuparci Mai dire mai ancora la legittimità perché Fatima trascende la serie a cui il film potrebbe o non potrebbe appartenere. Barbara Carrera offre una delle interpretazioni più gloriosamente squilibrate di tutto il cinema.

Mai dire mai (1983)

Ha picchiato il povero Jack Petachi perché fumava. Lei tuba su un serpente. Nel giro di dieci minuti seduce Bond, gli pianta una calamita con gli squali, va a ballare, scopre la sua sopravvivenza e prontamente fa saltare in aria la sua camera d'albergo. La donna non scherza.

Tenendo Bond sotto tiro, Fatima non si lascia disarmare o colta di sorpresa (sul serio, nota la tesa vigilanza di Carrera: ricorda Red Grant). No, la rovina di Fatima è la sua insistenza che Bond scrive su un giornale di scarto che è stata la sua migliore scopata di sempre. Ciò consente a Bond di spararle con la sua penna stilografica. Non succede nulla, poi Fatima inizia a ridacchiare ed esplode.

Grande scena. Troppo sciocco per raggiungere la tensione, ma molto coinvolgente e recitato in modo piacevole. Fatima è così pazza che l'affidavit sessuale sembra psicologicamente credibile. È anche bello che a un malvagio sia finalmente concessa una morte degna. (Klebb e Fiona vengono entrambi fucilati, Irma Bunt sopravvive.) Goditi la classica risposta di Connery alla richiesta di Fatima: 'È contro la politica dei servizi segreti dare conferme'. Magistrale.

Il film crolla una volta che Fatima esce. Come potrebbe non farlo? Detto questo, l'intermezzo di Flying Saucer ticchetta bene. Bond sfrutta la gelosia di Largo per Domino per inviare un SOS mentre il suo rivale distrugge lo studio di danza. come con Thunderball , il triangolo amore/odio dei tre protagonisti offre alcuni momenti forti.

Domino è l'anello debole. A Kim Basinger mancano il fascino e l'intrigo di Claudine Auger, anche se è vero che il personaggio è molto più noioso che in Thunderball (Sono bionda e vivace. Ora sono triste. Ora sono di nuovo vivace!).

leggi di più: Classifica dei cattivi di James Bond

Rendere Domino una fidanzata volenterosa, piuttosto che un'amante mantenuta, funziona solo se si dimostra più difficile da sedurre e fedele al suo fidanzato malvagio. Eppure Bond gioca una carta vincente piuttosto grande con l'intera rivelazione 'Largo ha ucciso tuo fratello' e Domino viene debitamente in gioco. Rimuovere il gemello morto rinfrescherebbe la narrazione ma renderebbe la vita più difficile per gli scrittori. Non li biasimo per non esserlo.

Piuttosto casualmente ci troviamo in Nord Africa. Questa partenza da Thunderball la pista battuta si rivela un passo falso. Il cambio di posizione stride così tardi nei procedimenti; non dissimile polpo ritorno climatico in India. bene che Mai dire mai ancora ha cercato di andare per la sua strada; purtroppo si perde velocemente.

È meglio planare sugli uomini delle tribù arabe alla disperata ricerca di carne bianca femminile. E Bond salva letteralmente Domino a cavallo. Salvalo per la tua tesi 'Fantasie post-imperialiste nel cinema del XX secolo'. Titolo alternativo per i fannulloni: James Bond: a volte leggermente razzista . Torna indietro, l'India di polpo e il tuo Taj Mahal fuori posto. Tutto è perdonato.

La collana Lacrime di Allah è totalmente stupida. Tieni un gingillo senza valore che mostri la posizione della mia bomba nucleare rubata. Sapevi che i modelli swirly sono in realtà una mappa piccolissima? E guarda, sul retro c'è scritto 'Deux ex', intendo 'Domino'.

Il finale ansima alla vista, rosso in faccia e sputacchiante. Uno scontro a fuoco in una caverna sotterranea potrebbe funzionare, ma non quando Bond sta spingendo le antiche statue di Plaster of Paris sulle teste dei nemici. Conosciamo il trapano. Tutti sparano. I cattivi mancano. Le chicche no. Gli extra scadono nel modo più appariscente possibile.

Peccato che il film finalmente gli tolga la lingua dalla guancia. Non abbiamo bisogno di un'altra sparatoria con i numeri - e Mai dire mai ancora avuto un'opportunità unica di offrire qualcosa di diverso. Più leggero, più divertente, più audace (il cielo sa cosa, esattamente. Sono qui per criticare, non per riscrivere il film insanguinato. Uccidi Felix per cominciare). Esisteva un'opportunità di sovversione, ma è stata ignorata.

Finiamo finalmente sott'acqua; Bond salta in un pozzo e atterra praticamente su Largo. (Piccolo posto, l'oceano.) Una breve schermaglia tra due uomini è infinitamente preferibile a un'estesa mischia subacquea. Ma Domino che uccide Largo è totalmente falso, una duplicazione che non ha senso in questa versione. Perché la Marina l'ha lasciata accompagnare? Come è arrivata la squadra di salvataggio così rapidamente? La tanto decantata scorciatoia di Bond ha risparmiato circa trenta secondi.

Legalmente, suppongo, Mai dire mai ancora necessario per copiare il romanzo Thunderball – ma anche i nomi dei personaggi erano un requisito legale? Ribattezzare Domino e Largo e il film sembrerebbe molto meno un'imitazione. La trama non può essere aiutata, ma poi La spia che mi amava rielaborato Vivi solo due volte solo con meno spazio per le sue navi. Peccato che Thunderball si è rivelata una delle ultime storie di Ian Fleming ad essere adattata fedelmente; filma il romanzo I diamanti sono per sempre con un titolo diverso e il crossover sarebbe trascurabile.

Almeno Sean ha avuto modo di dire addio come si deve. Con un sorriso e una strizzatina d'occhio, sorseggiando cocktail al sole, una bella donna drappeggiata su di lui. Modi peggiori per andare. E questa volta l'eredità è sicura: Connery ha contribuito a costruire un franchise che era già sopravvissuto alla sua perdita.

Ma il franchise non può mai sfuggire a Connery, più di quanto Connery possa sfuggire al suo ruolo determinante. Cinque attori hanno interpretato James Bond, un uomo era James Bond: dalla prima sigaretta a quell'occhiolino finale. Era, ed è. Connery non ha fatto solo la storia, ma anche il presente e il futuro. Caduta del cielo grondante di omaggio; Spettro resuscitò ulteriormente il suo fantasma.

Man mano che il franchise cresce, cresce anche la leggenda. Quei primi film ora hanno una qualità quasi mitica, così spesso la serie e la cultura più ampia li rivisitano. Lanciando sguardi persistenti a un inizio gloriosamente fresco che non potrà mai essere ripreso. Riformulo ciò che ho scritto nella mia prima retrospettiva. L'era Craig ha portato alla serie il plauso della critica e un successo commerciale senza precedenti. E tutti quei milioni sarebbero stati scambiati se in qualche modo potesse essere di nuovo il 1964, e Sean Connery interpretava ancora James Bond.

Ma poi Connery interpreta Bond in tutto il mondo. Su DVD, streaming online, innumerevoli canali televisivi, riedizioni teatrali, clip show, nella memoria e, inamovibilmente, nell'immaginazione popolare. Sta aspettando il professor Dent nell'ombra, rivolto verso il basso Red Grant sull'Orient Express, ragionando con Goldfinger mentre il laser si dirige verso l'alto...

addio Sean. Ricordi quella prima riga? Si è rivelato più profetico di quanto pensassi.

Miglior pezzo: Lo scontro finale con Fatima.

Peggior pezzo: Quegli affascinanti cavalieri 'nativi'.

Considerazione finale: Può Sony o qualcuno per favore progettare Largo? Dominio gioco? Io per primo lo giocherei totalmente.