Nuovo film Il Signore delle mosche in arrivo dal regista di Suspiria

Ha inchiodato il genere di formazione con Chiamami col tuo nome , poi virò nel mondo dell'orrore con affanno , un remake del classico film giallo di Dario Argento su un'accademia di danza con un segreto molto oscuro e raccapricciante. Non c'era davvero altra scelta logica per il regista Luca Guadagnino se non quella di intraprendere un nuovo adattamento della storia di formazione diventata uno spettacolo horror assoluto (e anche allegoria religiosa) Il signore delle mosche .

Secondo THR , il regista è in trattative con la Warner Bros. per portare avanti il ​​progetto, che avrebbe anche prodotto con il suo partner di produzione Marco Morabito. Già nel 2017 si parlava di adattando il romanzo di William Golding ma scambiandolo di genere quindi si concentrerebbe su un gruppo di studentesse naufragate su un'isola che si trasformano in selvaggi, piuttosto che ragazzi (come nel romanzo). Sarebbe stato scritto e diretto da Scott McGehee e Dan Siegel, anche se secondo quanto riferito questo approccio è stato criticato per avere un team creativo maschile dietro quella che doveva essere una storia guidata da donne.

L'approccio di Guadagnino sarà più fedele al testo , che vede gli scolari bloccati sull'isola formare fazioni e diventare violenti e infine assassini, mentre si formano nuove divinità e vengono scelti martiri. Il libro è stato adattato per il cinema da Peter Brooke nel 1963 e di nuovo nel 1990 (dove i ragazzi erano americani! La farsa!) diretto da Harry Hook e interpretato da un giovane Balthazar Getty e James Badge Dale.



Nel frattempo, Guadagnino sta lavorando a una miniserie per HBO chiamata Noi siamo chi siamo – è una storia di formazione su adolescenti americani cresciuti in una base militare in Italia e ha come protagonista Jack Dylan Grazer di Shazam! e è . L'uomo ama le sue storie di formazione, vero?

Più come ce l'abbiamo.

Leggi e scarica il Den of Geek SDCC 2019 Special Edition Magazine giusto qui!