Recensione di Pet Sematary: il remake porta sorprese e un gatto terrificante

Questo articolo viene da Den of Geek UK .

'A volte morto è meglio' nella nuova versione di Kevin Kölsch e Dennis Widmyer Stephen King favola ammonitrice Cimitero per animali domestici , un remake gotico e patinato che va duro sull'horror. Per un periodo 'remake' è stata una parolaccia nei circoli di genere, ma dopo il successo strepitoso di IT nel 2017, riesumare il catalogo King e riportarlo in vita è di gran moda (tieni gli occhi aperti per imminenti resurrezioni di Avviatore di fuoco , La posizione , e I Tommyknocker per i principianti )

Voluto Cimitero per animali domestici è stato meglio lasciar riposare in pace? Non esattamente. Ma purtroppo, molti di quei nuovi giri nella versione di Kolsch e Widmeyer ci sono le parti che non funzionano come dovrebbero. Tra i lati positivi, il gatto è fantastico.



Essenzialmente una storia 'The Monkey's Paw' che vede Jason Clarke fare scherzi con madre natura e pagare il prezzo attraverso il mistico cimitero titolare, il Cimitero per animali domestici remake aggiunge a splendente -esque elemento della casa stregata per il mix. Clarke e la sua famiglia si sono trasferiti in una bellissima vecchia proprietà vicino a una foresta nel tentativo di riconnettersi, ma sua moglie Rachel (Amy Seimetz) è tormentata dal senso di colpa per un trauma infantile (in una sottotrama che è invecchiata male e non funziona) . Clarke lavora come medico e presto sia lui, Rachel, sia il loro bambino Gage sono tormentati da visioni di morti. Queste visioni suonano come sequenze oniriche, ma non sempre si verificano mentre i personaggi dormono.

Poi c'è la minaccia incombente della strada principale appena fuori dalla loro casa, un punto che viene martellato con forza a casa in ogni occasione con scatti di enormi camion che caricano lungo l'autostrada. È un po' di prefigurazione che non è nemmeno necessaria per chiunque abbia guardato il trailer estremamente spoileroso , o in effetti ha letto il libro o visto l'originale del 1989 di Mary Lambert.

leggi di più: In difesa del Pet Sematary 2

Ma anche se non l'hai fatto, il film si chiama Cimitero per animali domestici , quindi non è una grande sorpresa che qualcuno venga seppellito lì e torni cambiato, anche se il film almeno incasina un po' le tue aspettative su questo. Il vero asso nella manica del film è però la sua interpretazione di Church, il gatto di famiglia. Interpretato come un beffardo genio del male e orchestratore della caduta della famiglia, è una presenza minacciosa, che fissa tutti con sguardi terrificanti pur non facendo davvero nulla che un normale gatto non farebbe mai. Si siede sulla breadboard, porta un uccello morto e graffia la giovane figlia Ellie (Jeté Laurence) quando cerca di spazzolarlo. Gatto classico.

Mentre Cimitero per animali domestici è intriso di immagini gotiche e tira fuori alcuni efficaci spaventi, c'è anche una forte vena di umorismo qui. Anche alcuni dei momenti più orribili hanno alle spalle una commedia oscura. La più grande risata nella proiezione della stampa è venuta da una gag su Winston Churchill di John Lithgow che interpreta il vicino interferente Jud, che in primo luogo racconta a Louis dei poteri del Sematary. Il film precedente di Kölsch e Widmyer occhi stellati aveva una striscia nera simile, così come elementi di orrore del corpo icky, pezzi dei quali sono presenti e spiegati in Cimitero per animali domestici . Purtroppo, Cimitero per animali domestici in realtà non è così buono o efficace come occhi stellati . Forse in parte perché la storia non è nuova o nemmeno così eccezionale in primo luogo (scusa Stephen!), il film è piuttosto divertente ma alla fine dimenticabile, anche se una svolta finale che potrebbe lasciare spazio a un sequel aggiunge un nuovo interessante sapore .

leggi di più: Tutti i film e le serie TV di Stephen King attualmente in sviluppo

Una delle cose più inquietanti del film è in realtà il giovane Gage (Hugo Lavoie) che assomiglia stranamente a Miko Hughes, l'attore che ha interpretato Gage nel film originale di Lambert. Non abbiamo idea di quale mistica attività di clonazione sia avvenuta lì, o se sia la solita magia oscura di un buon casting. In effetti tutto il cast è buono. Clarke è il migliore quando è amareggiato e addolorato, Seimetz è adeguatamente sconvolto e Lithgow è eccellente come sempre, anche se la sceneggiatura non serve particolarmente bene al suo personaggio e parte del pathos intorno a Jud è perduto.

Cimitero per animali domestici non è una perdita totale da qualsiasi punto di vista. Ma è una versione riscaldata di una storia ben battuta che cerca di seguire nuove strade ma scivola per strada.

Cimitero per animali domestici apre il 4 aprile

Autore

Rick Morton Patel è un attivista locale di 34 anni a cui piace guardare i cofanetti, le passeggiate e il teatro. È intelligente e brillante, ma può anche essere molto instabile e un po' impaziente.

Lui è francese. È laureato in filosofia, politica ed economia.

Fisicamente, Rick è in buona forma.