Recensione dell'episodio 25 di Pretty Little Liars stagione 5: Welcome To The Dollhouse

Questa recensione contiene spoiler.

5.25 Benvenuti nella casa delle bambole

È stato un processo graduale, allontanarsi da Piccole graziose bugiarde . Non è stato con un episodio o una trama (anche se la debacle di Ezra-is-A è quasi qualificata) che mi ha costretto a fare un passo indietro rispetto al mistero, ai personaggi e alla serie in generale, ma piuttosto una frustrazione per quanto sia contorto era diventato difficile da teorizzare e quasi impossibile trovare una risposta coerente.



Forse è il mio residuo di stress post-traumatico da Perduto , o forse era un problema reale che lo spettacolo doveva risolvere. Ad ogni modo, questo episodio ha fatto molto per aggiustare ciò che ho percepito di aver rotto nello show, e lo ha fatto nel modo più eccitante, ridicolo e avvincente possibile.

Iniziamo con le quattro ragazze che indossano le loro nuove tute arancioni nel retro di un furgone della polizia, spogliate delle identità individuali che i loro vestiti hanno sempre offerto loro e commiserandosi per la loro lenta spinta nell'abisso. Ma poi l'episodio entra in gioco, più velocemente di quanto riesca a ricordare qualsiasi episodio di Piccole graziose bugiarde entrando in azione e A attacca il furgone, droga le ragazze e le porta nella sua casa delle bambole improvvisata.

Non so se la passione di lunga data dello show per le immagini e le metafore delle bambole renderebbe il resto dell'episodio più o meno inquietante, ma so che vedere le ragazze svegliarsi nelle loro surreali e bizzarre camere da letto è uno dei più efficaci momenti dell'orrore Piccole graziose bugiarde ha mai fatto. Il pubblico conosce questi set, ha guardato questi set nelle ultime cinque stagioni, e quindi quei piccoli tocchi sbagliati risaltano immediatamente.

Sottolinea l'artificio di questo mondo, giocando nella paranoia sia dei bugiardi che del pubblico. Le stanze sono le stesse, ma non lo sono. Le Liars sono ora le bambole di A in un senso quasi letterale, un fatto portato a casa dagli abiti da ballo che sceglie per loro da indossare più avanti nell'episodio.

Lo stesso vale per la rivelazione di Mona, con la vista di quello che potrebbe essere un bambino, o Alison, o chiunque abbia mai incontrato che si rivela essere una ragazza che non solo era A, ma che abbiamo anche visto morta nel finale di stagione precedente. Sono così felice che Mona non sia davvero morta, perché è stata in questo tanto quanto le altre ragazze dalla terza stagione, e questo è stato, ancora una volta, il miglior uso della maschera di Alison che abbiamo visto finora.

Apprendiamo insieme alle ragazze che A ha costretto Mona a diventare Alison, fino ai capelli, ai manierismi e al nome. È la stessa cosa dell'equipaggiamento carcerario delle Liars, ma a Mona non solo è stata portata via l'identità, ma l'ha sostituita. Questa A ha chiaramente un attaccamento alle cinque ragazze originali come unità, con Alison la sua preferita, ma Mona essendo Mona sa ancora che sta vincendo la partita.

Ma allora! Poi c'è la reintroduzione di Melissa, Ian e, per associazione, il NAT Club. Il club non è menzionato per nome in questo episodio, ma la decisione di A di organizzare un ballo di fine anno già avvenuto sette anni fa deve essere significativa. Charles DiLaurentis - il suo nome, apprendiamo - è probabilmente (nota il probabilmente, come non sappiamo) il gemello di Jason e il fratello di Alison. Ma non vediamo la sua faccia, quindi c'è di più nella storia.

Se fosse stato così semplice, sarebbe stato smascherato alla fine dell'episodio, piuttosto che farci aspettare l'episodio dieci della prossima stagione. Assomigliava a Drew Van Acker, e lo spettacolo avrebbe potuto divertirsi facendoci pensare che fosse Jason prima di lanciarci un po' più di mistero. L'episodio non lo ha fatto, illustrando invece la connessione con un vecchio home video di Charles, Jason, Jessica e una piccola Alison a Campbell Farm.

Sì, quella Campbell Farm, teorici. Come in, Andrew Campbell. Il principale sospettato per gran parte della stagione 5b, Andrew è apparso solo in una breve scena in Benvenuti nella casa delle bambole , ma quella breve scena ha più o meno confermato che è coinvolto nella trama A in qualche modo. Perché altrimenti avrebbe dovuto ascoltare gli Hastings nella loro cucina piena di cimici? Quelle teorie di Andrew potrebbero tornare utili nella sesta stagione, quindi archiviale.

E mentre le ragazze stavano lottando con la notizia che un altro bambino psicopatico di DiLaurentis potrebbe andare in giro a rovinare le loro vite, il collettivo di fidanzati stava lavorando a un modo per rintracciarle dall'esterno. Mi piace tutto di ogni volta che Caleb e Toby si uniscono per aiutare a risolvere i crimini in questo spettacolo, e l'aggiunta di Ezra qui lo rende ancora più ridicolmente divertente.

L'esilarante incompetenza arriva a un punto in cui l'unica opzione rimasta è che loro aiutino effettivamente le ragazze, ma probabilmente ha più a che fare con il fatto che Peter e Veronica Hastings sono ora al corrente del segreto, tagliando le sciocchezze giovanili e ottenendo cose fatto.

Era una mezza rivelazione soddisfacente, a questo punto della serie? Ci sarebbe sempre stata un'enorme porzione di spettatori arrabbiati per l'introduzione dell'ennesimo nuovo sospetto in un mondo in cui assolutamente tutti quelli che si sono messi davanti alla telecamera sono stati interrogati dal fandom, ma direi che l'invenzione di Charles DiLaurentis era la cosa migliore, e praticamente l'unica, che lo show potesse fare.

Qualsiasi risposta a questo punto sarebbe stata una delusione, come era ovvio da quando lo show ha deciso di cancellare il nome di Ezra nella terza stagione. Chi ci sarebbe piaciuto? Scricciolo? Il pastore Ted? Ella? Qualsiasi cosa tranne avere A come una delle Liars sarebbe sembrata una delusione a questo punto, e quindi solo stratificare più mistero su uno che è già stato creato nella prima stagione ha perfettamente senso.

Charles DiLaurentis, se è quello che pensiamo che sia, è collegato a gran parte della mitologia di Rosewood. Ricorda, se è il gemello di Jason, allora è anche il fratello di Spencer, e sappiamo che alla fine tutto riconduce sempre alle famiglie Hastings e DiLaurentis.

Marlene King ha detto che il 'perché' di A è sempre stato importante quanto il 'chi', e penso che lo spettacolo e il suo pubblico per molto tempo siano rimasti troppo coinvolti da una sola di queste due domande. Alla fine, non dovrebbe importare chi fosse, purché il perché si riallaccia a tutto ciò che abbiamo visto fino a questo punto.

Questa rivelazione ha il potenziale per farlo, e non vedo l'ora di scoprire le risposte a tutte le nuove domande in vomiti. La parola è che le ragazze rimarranno nel loro mondo da incubo per i primi dieci episodi della sesta stagione, con un salto temporale di quattro anni a seguire. Questo sembra Piccole graziose bugiarde con un po' di quella vecchia energia tornata, e in qualche modo mi sono ritrovato di nuovo immerso negli indizi, nella follia e nel mistero.

Segui il nostro Feed di Twitter per notizie più veloci e brutti scherzi proprio qui . e sii nostro amico di Facebook qui .