Prince of Fools: parliamo con il creatore di Broken Empire Mark Lawrence

Alcuni lettori cercano un eroe altruista nelle loro letture fantasy epiche. Il principe Jalan Kendeth di Principe dei Folli non è quell'eroe.

Mark Lawrence, fresco di liceo Impero Spezzato trilogia con protagonista il principe Jorg di Ancrath, riesce a creare un principe molto diverso per questa nuovissima serie. T lui Guerra della Regina Rossa la trilogia è ambientata nello stesso mondo del Impero Spezzato , rivisitando personaggi e luoghi del passato con occhi nuovi e un cenno umoristico a coloro che hanno familiarità con i suoi libri precedenti. Il principe Jalan di Red March è decimo in linea di successione al trono, il che significa che ha abbastanza sangue reale per avere un ego, ma non molto altro da dimostrare. I problemi del principe Jalan iniziano con cose piccole come eludere un feroce esattore per affrontare un negromante e un esercito. Dire 'che si è intensificato rapidamente' è un eufemismo. Fortunatamente, il destino ha intrecciato la sua vita con quella del guerriero norreno Snorri, quindi ha un alleato competente con cui andare in giro.

C'è una corrente sotterranea di magia in tutta la storia. Non è esagerato: questi personaggi non possono risolvere i loro problemi pronunciando poche parole ben scelte. È la magia oscura, un incantesimo lanciato dalla misteriosa Silent Sister, che inizialmente lega i nostri due aspiranti eroi nella loro ricerca nel gelido Nord. Snorri è già diretto in quella direzione, intento a salvare sua moglie e suo figlio dal barbaro Viking Broke Oar, mentre Jalan è stato involontariamente trascinato nell'avventura a causa dell'incantesimo della Silent Sister.



L'incantesimo della Sorella consiste di due parti, entrambe chiare e scure. Inspiegabilmente, Jalan viene scelto per il lato chiaro e, di conseguenza, viene tormentato dall'angelo Baraquel e ottiene la capacità di guarire gli altri. Snorri, l'uomo ovviamente migliore, è afflitto dal demone Aslaug e può bruciare i suoi nemici al tocco. È un gioco interessante avere Jalan maledetto con il lato buono. Guarire gli altri non è qualcosa che vuole davvero fare, soprattutto perché richiede un costo fisicamente impegnativo.

C'è qualcosa di molto rinfrescante in questo libro. Potrebbe semplicemente essere il modo in cui è stato scritto: una prosa abbastanza facile (ma non banale) con capitoli brevi e abbastanza azione da incuriosire anche il lettore più esitante. Principe dei Folli galoppa a un buon ritmo, e sebbene tu abbia il viaggio tradizionale qui, non è la stessa vecchia storia. Un cast di personaggi e luoghi unici combinati con i grandi compagni di viaggio contrastanti di Jal e Snorri mantengono il lettore agganciato.

Mi piace molto il modo in cui è stato scritto. Anche le scene disgustose, come l'atterraggio di Jal nello sterco umano durante un tentativo di fuga, sono composte magnificamente. Detto questo, non è troppo alto e ornamentale. Ogni frase ha uno scopo e non sei bloccato a leggere una descrizione di un posto per paragrafi senza fine. Le descrizioni che ci sono sono piacevoli da leggere, originali e mostrano la prospettiva unica di Jal del suo mondo. Le scene d'azione sono scritte molto chiaramente, quindi non c'è confusione su ciò che sta accadendo.

Lawrence ha reso i non morti di nuovo inquietanti. The Dead King, un nemico invisibile che perseguita i nostri viaggiatori, rianima i cattivi che Jal e Snorri hanno abbattuto e usa il suo potere oscuro per creare mostri chiamati non nati. Queste sono forse le più inquietanti di tutte le sfide che i nostri personaggi devono affrontare. Sono morti rianimati riportati in vita distorcendo il potenziale inutilizzato dei bambini non ancora nati. Te l'avevo detto che era inquietante.

Per la sua oscurità, il libro non è tutto negativo e cupo. In effetti, hai la sensazione che questo principe sia per lo più in un viaggio scomodo e preferirebbe rallentare piuttosto che fare qualcosa di lontanamente eroico. Dal momento che la storia è raccontata in prima persona, ci avviciniamo direttamente ai pensieri di Jal mentre sperimenta un mondo al di fuori della sua città natale di Vermillion. La sua prospettiva è divertente, dai suoi pensieri su quelle allettanti donne del bar a come pensa che gli uomini non dovrebbero dover percorrere grandi distanze da quando Dio ha creato i cavalli. Jal è un peccaminoso, schiva il dovere e titolato (eppure al verde), ma sappiamo che deve esserci un fondo di bene in lui. Inoltre le sue conversazioni con Snorri sono spesso una delizia.

Come il Impero Spezzato serie, questa storia rimarca i Costruttori, le persone che sono venute prima del tempo del principe Jalan (in altre parole, noi). Jal e Snorri commentano cose antiche come i treni, che Jal assume ingenuamente come mostri a causa dei giganteschi percorsi lasciati alle spalle. Mi chiedo se i Costruttori in passato avranno più effetto sulla storia di Jal. Alla fine del libro mi rimangono diverse domande, ma quelle buone che mi fanno venire voglia di leggere le prossime due puntate.

In realtà, vediamo cosa ha da dire l'autore su alcune delle mie domande.

Sapevi quando hai iniziato il Impero Spezzato serie che ne scriveresti un'altra nello stesso universo?

Quando ho iniziato il Impero Spezzato trilogia Pensavo fosse un racconto breve, e non conoscevo l'inizio, la metà o la fine nemmeno di quello.

Ci sono dettagli in entrambe le serie che indicano chiaramente che questo mondo è come il nostro ma si svolge molti anni dopo. I riferimenti ai Costruttori saranno legati alla trama in seguito o è solo una parte della costruzione del tuo mondo?

I riferimenti in Impero Spezzato i libri sono sicuramente legati alla trama, e il Guerra della Regina Rossa Red i libri non possono davvero occupare lo stesso posto e lo stesso tempo del racconto di Jorg, ma non essere influenzati da quella trama, poiché cresce fino a diventare onnicomprensivo.

Nel Principe di spine hai un adolescente predone e in cerca di potere. Qui hai un uomo che evita la battaglia e imbroglia il sistema ogni volta che può. Perché pensi che ai lettori piacciano i tuoi protagonisti che non si adattano allo stampo del classico personaggio 'eroe' che tipicamente vediamo nella fantasia?

A tutti piace un po' di varietà. Sono sicuro che nessuno dei miei lettori vuole solo leggere di antieroi o protagonisti malvagi più di quanto non voglia solo leggere di eroi dalla mascella quadrata che fanno la cosa giusta. Scrivo solo personaggi che mi divertono e spero che siano quelli di cui anche altre persone vogliono leggere.

Qual è una delle tue citazioni preferite del libro?

“L'umanità può essere divisa in pazzi e codardi. La mia tragedia personale sta nell'essere nato in un mondo in cui la sanità mentale è ritenuta un difetto del carattere'.

Quello sembra riassumere Jal per me.

Cosa speri che portino via i lettori Principe dei Folli ?

La ferma intenzione di preordinare subito il secondo libro della trilogia per poi andare a leggerli tutti e tre Impero Spezzato libri.

Quali sono le tue ossessioni 'geek' preferite? (TV, film, libri)

Potrei dover consegnare la mia carta da geek – è solo che non ho tempo per le ossessioni in questi giorni. È tutto scrivere e fare 'cose ​​da autore' su facebook/twitter/forum. Riesco a leggere circa un libro al mese, tutto fantasy in questi giorni. Ogni tanto inserisco una serie tv. Sono su Dexter adesso. Prima di allora era Breaking Bad .

Cosa ti piacerebbe vedere di più nel fantasy/fantascienza?

I miei libri superano i record di vendita. A parte questo... sono abbastanza contento di quello che c'è là fuori. Riesco a leggerne solo una piccola parte, ma in media quella frazione risulta piuttosto buona.

Vuoi collegare il tuo sito web?

Sicuro. Ho un blog un po' schifoso in cui esprimo un'opinione su tutto ciò che mi viene in mente e gestisco occasionalmente una stupida competizione. Sono quasi a metà strada per un milione di visite, quindi immagino che non sia tutto negativo.

Marco Lorenzo, grazie mille!

Il blog di Mr. Lawrence può essere trovato Qui .

Principe dei Folli è disponibile in questo momento ovunque vengano venduti libri fantasy raffinati.

Metti mi piace su Facebook e seguici su Twitter per tutti gli aggiornamenti di notizie relative al mondo dei geek. E Google+ , se questo è il tuo genere!