Prometheus: il protagonista nascosto di David the Franchise?

Questo articolo è apparso per la prima volta su Den of Geek UK .

NB: Quanto segue contiene spoiler per Prometeo e speculazioni su quest'anno Alieno: patto.

Uno dei pezzi migliori del 2012 Prometeo era una delle più silenziose: una delle prime sequenze in cui l'androide di Michael Fassbender, David, gira intorno a una nave deserta, guardando alternativamente Lawrence d'Arabia , acconciandosi i capelli dopo Peter O'Toole e vegliando sugli umani addormentati nelle loro camere criogeniche.



È un'ottima introduzione a un personaggio che, come gli androidi di alieno e alieni – Ash di Ian Holm e Bishop di Lance Henriksen – è così isolato dall'eterogeneo equipaggio di scienziati, soldati e industriali avidi che lo circondano. In effetti, una delle cose di cui abbiamo spesso notato Prometeo è proprio quanto ottusi e generalmente antipatici siano i personaggi umani. L'archeologa spaziale religiosa Elizabeth Shaw (Noomi Rapace) sta bene, supponiamo, ma cosa dobbiamo pensare del suo orribile fidanzato sportivo, Holloway (Logan Marshall-Green), che si diverte a sminuire e generalmente prepotente David ad ogni turno? O gli sfortunati scienziati Fifield e Milburn, Shaggy e Scooby del film?

Abbiamo già scritto del regista Ridley Scott affinità con gli umani artificiali nei suoi film, che si tratti di Ash, David o dei Replicanti in Blade Runner . Eppure Scott sembra fare un passo avanti nella sua alieno franchise prequel, che ha avuto inizio con Prometeo e continua in questa estate Alieno: Patto . Lungi dall'essere un personaggio secondario, come lo erano Ash o Bishop, David potrebbe effettivamente essere la forza trainante dei film e l'antieroe a tutto tondo.

visto in questo modo, Prometeo diventa una sorta di commedia di vendetta nera, in cui David, il servitore sopraffatto del magnate della tecnologia Peter Weyland (Guy Pearce), capovolge i tavoli sui suoi padroni umani. Diciamolo chiaro, tra i mortali generalmente nevrotici e litigiosi stipati nel Prometheus, David è facilmente il ragazzo più intelligente del posto: mentre sono fuori a punzecchiare cadaveri e far saltare in aria teste aliene come bambini in gita scolastica di fantascienza, David sta tranquillamente immaginando cosa hanno combinato gli ingegneri su LV-223. Sebbene inizialmente agisca sotto gli ordini di Peter Weyland – che vuole in qualche modo carpire il segreto della vita eterna dagli esseri simili a divinità del planetoide – David evidentemente si diverte a sgattaiolare in giro, risolvere misteri e seminare silenziosamente i semi per la distruzione del cast.

Guarda come diventa ubriaco e imbronciato Holloway quando scopre che gli abitanti di LV-223 sono (apparentemente) tutti morti. Qui, David usa abilmente l'umore petulante di Holloway per promuovere il suo esperimento segreto.

'Quanto lontano andresti per ottenere ciò per cui sei venuto fin qui?' chiede Davide.

'Qualsiasi cosa', risponde Holloway.

Holloway non se ne rende ancora conto, ma ha appena compilato un modulo di consenso verbale che esiste esclusivamente nella testa di David – da qui la minuscola goccia di appiccicoso nero nella bevanda di Holloway, la sua eventuale mutazione e, molto più tardi, il mortale calamaro spaziale che si schiude da Lo stomaco di Elizabeth Shaw. David non aveva necessariamente previsto che Holloway e Shaw avrebbero creato un mostro insieme, ma poi di nuovo, è possibile rilevare una certa quantità di gioia nel viso di David mentre Shaw sperimenta i suoi primi dolori del parto. In effetti, le buffonate di David in Prometeo potrebbe semplicemente fornire la chiave di uno dei temi di fondo più urgenti del film: il significato esistenziale dietro la creazione dell'umanità.

Il cast principale in Prometeo – Shaw, Holloway e Peter Weyland, per lo più – si sono recati tutti su LV-223 con domande. Perché gli ingegneri hanno creato la vita sulla Terra? Se possono creare la vita, sono anche capaci di estenderla? Come un androide i cui creatori sono indifferenti alla sua esistenza, David ha già le sue risposte a queste domande. Quando Holloway osserva che l'umanità ha creato David 'perché potevamo', l'androide risponde: 'Riesci a immaginare quanto sarebbe deludente per te sentire la stessa cosa dal tuo creatore?'

David sa già come ci si sente ad essere la progenie di una specie indifferente e capricciosa, e potrebbe aver intuito che gli Ingegneri sono insensibili con gli umani quanto Weyland e Holloway lo sono con David e la sua presunta mancanza di un'anima. Uno dopo l'altro, l'equipaggio del Prometheus muore o subisce attacchi di terrore e di estrema disillusione. Peter Weyland, lungi dallo scoprire il segreto della vita eterna, viene invece picchiato da un alieno calvo e lasciato ad osservare il vuoto che si cela dietro il velo della morte.

'Non c'è niente', ansima il vecchio.

'Lo so', risponde David, forse con un tocco di tenerezza finalmente.

Prometeo 'I temi del creatore, della creazione e della disperazione esistenziale sembrano destinati a continuare in Alieno: Patto , che ha avuto il suo primo trailer di lancio il giorno di Natale. In esso, un equipaggio di un'altra nave del titolo - questa è la Covenant - fa un viaggio su un pianeta frondoso che risulta essere infestato da creature ancora più orribili. Negli anni intercorsi tra la fine del Prometeo e il suo seguito, sembra che David sia stato all'altezza dei suoi vecchi trucchi: nota come, nel trailer, viene mostrato aggirarsi in un mantello con cappuccio stranamente simile a quello che l'Ingegnere indossava all'inizio di Prometeo . Essendo apparentemente atterrato su questo nuovo mondo in una di quelle navi Juggernaut del film precedente, sembra che David abbia usato la melma nera degli Ingegneri per creare forme di vita nuove e pericolose lì - forme di vita con alcuni denti e abitudini di gestazione distintamente familiari.

Se David ha davvero giocato di nuovo a fare il dio, come suggerisce il mantello, allora l'androide potrebbe finire per essere il nonno del grande Xenomorfo cattivo di alieno . Forse David ha cercato di trovare un modo per trasformare il suo corpo meccanico in qualcosa di più carnoso; forse l'armeggiare di David spiega perché lo xenomorfo finisce per sembrare così biomeccanico. Darebbe sicuramente il alieno franchise una qualità quasi circolare, con gli ingegneri che creano gli umani, gli umani che creano David, David che crea gli xenomorfi e gli xenomorfi che uccidono - beh, tutti e tutto ciò che vedono.

David non è l'unico Android in Alieno: Patto , o. Fassbender interpreta anche Walter, un umano artificiale che accompagna l'ultimo gruppo di esploratori nella loro sfortunata missione. Sia che Walter si riveli meno connivente e più solidale con la causa dei suoi creatori o meno, la sua presenza potrebbe essere un segno che Scott alieno La serie prequel non riguarda tanto i personaggi umani, che hanno ancora l'abitudine di calpestare tutta la flora locale e rendere le cose difficili per se stessi, ma per la nuova forma di vita che potrebbe finire per sostituirli. Nel Prometeo , c'era il suggerimento che gli Ingegneri fossero stati distrutti dalla loro stessa creazione, proprio come lo era Victor Frankenstein nel romanzo seminale di Mary Shelley (sottotitolato, significativamente, Il moderno Prometeo ). È un tema che sembra destinato a continuare Alieno: Patto , e qualsiasi altro prequel che Scott potrebbe realizzare dopo.

Nella visione dell'universo di Ridley Scott, il ciclo ripetuto di un creatore che viene distrutto dalla sua creazione è solo l'ordine naturale delle cose; gli imperi sorgono e cadono, le specie si evolvono e si estinguono. Come osserva Vickers di Charlize Theron in Prometeo , “Un re ha il suo regno, e poi muore. È inevitabile'.

Prometeo è quindi la storia di una specie vanitosa, arrogante e goffa che si fa strada e si fa strada verso la propria rovina - il tutto tranquillamente osservato da David, che osserva in disparte con un sorriso ironico e uno scintillio malizioso negli occhi.

DEN OF GEEK TV: LE ULTIME

Autore

Rick Morton Patel è un attivista locale di 34 anni a cui piace guardare i cofanetti, le passeggiate e il teatro. È intelligente e brillante, ma può anche essere molto instabile e un po' impaziente.

Lui è francese. È laureato in filosofia, politica ed economia.

Fisicamente, Rick è in buona forma.