Rainbow Six Siege potrebbe rimanere attivo per altri 10 anni

Ubisoft si aspetta Rainbow Six: assedio essere in giro per molto tempo.

Lo studio rivelato di recente quella Assedio vanta una sorprendente base di utenti di 27 milioni di giocatori. Questi numeri sono probabilmente gonfiati da cose come i fine settimana gratuiti e gli account inattivi, ma è comunque una cifra che rappresenta il notevole successo che il gioco ha avuto finora. Stando così le cose, Ubisoft non vede alcun motivo per abbandonare il titolo nel prossimo futuro.

'Abbiamo già comunicato un paio di volte che la nostra visione del gioco è di portarlo a 100 operatori', ha affermato Rainbow Six: assedio il direttore del marchio Alexandre Remy durante il recente torneo ad inviti del gioco. “Oggi abbiamo 36 operatori. L'anno 3 porterà otto [più]. Quel 100 è un simbolo della longevità che vogliamo avere per il gioco'.



Remy ha ampliato questa idea facendo la partita e confermando che intende Assedio per 'essere qui per i prossimi 10 anni'.

Ottieni una prova gratuita di GameFly su di noi!

È abbastanza lontano, ma Ubisoft ha già piani su come riempire il tempo. Gli aggiornamenti 'Anno 3' del gioco includeranno quattro stagioni di aggiornamenti dei contenuti. Il primo – che abbiamo precedentemente coperto – si chiama Operazione Chimera. Aggiungerà due nuovi operatori e un evento limitato chiamato 'Outbreak' che richiede alle squadre di combattere le creature aliene. Gli eventi successivi aggiungeranno nuovi operatori, nuove mappe, mappe rielaborate e nuove meccaniche progettate per mantenere fresche le modalità attuali. Tali meccaniche includono un nuovo sistema di divieto e modifiche regolari alle mappe esistenti. Gli sviluppatori hanno persino promesso che alcune mappe saranno completamente riviste.

Tutto questo è un po' scioccante da sentire se lo consideri Assedio è stata considerata una delusione al momento della sua uscita. Il gioco base non era male, ma il suo contenuto veniva regolarmente criticato per essere poco cotto e un po' scarso. Da allora, Ubisoft ha rilasciato una serie di aggiornamenti e modifiche ai contenuti che hanno aiutato Assedio diventare uno degli sparatutto online più popolari degli ultimi tempi.