Ratchet & Clank: Into the Nexus (PS3), recensione

Data di rilascio: 12 novembre 2013 Sviluppatore: Giochi insonni Editore: Sony Computer Entertainment Piattaforma: PlayStation 3 (recensito) Genere: Platform

Il Cricchetto e Clank La serie ha sicuramente avuto la sua giusta dose di alti e bassi dopo aver dominato la generazione PlayStation 2 con la sua miscela unica di platform e gameplay basato sulle armi. Dopo alcuni sfortunati passi falsi che hanno visto Insomniac Games tentare di alterare questa formula con il pesante lineare e cooperativo Tutti e 4 uno e lo strano ibrido di difesa della torre Assalto frontale completo , Ratchet & Clank: Nel Nexus è qui per riportare i nostri eroi alle loro radici: saltare su piattaforme, cercare Gold Bolts in alto e in basso e brandire ogni sorta di armi follemente divertenti che devono essere tutt'altro che illegali. Questa volta, il Ratchet & Clank Futuro La serie si conclude quando Lombax e il suo amico robot affrontano due dei nemici più letali della galassia e la breve ma ricca avventura che segue è a dir poco pura Cricchetto e Clank Magia.

La grafica del gioco è incredibilmente buona e alla pari con quella che abbiamo visto in Full Frontal Assault. Ma ancora meglio di come appare tutto nel gioco è il modo in cui quei personaggi e ambienti da sogno in stile Pixar vengono effettivamente utilizzati. Questi sono facilmente i design di livello più fantasiosi e creativi che abbiamo visto da Insomniac Games negli anni, e ogni pianeta e stazione spaziale nel gioco è un vincitore netto. In effetti, mi sono stressato tutta la settimana per scrivere questa recensione, perché ci sono così tante cose fantastiche di cui discutere con questo gioco che ho avuto davvero difficoltà a decidere di quale incredibile caratteristica avrei parlato per prima .



Per cominciare, fin dal primo giorno della rivelazione del gioco, Ratchet & Clank: Nel Nexus è stato annunciato come un ritorno alla forma per il dinamico duo armato di pistole e riporta la serie alle sue radici platform per la prima volta da A Crack in Time del 2009. Beh, lasciami dire che Nel Nexus è esattamente ciò che i vecchi fan di Ratchet & Clank stavano aspettando, poiché il gioco riesce a incorporare quasi tutte le meccaniche di gioco preferite dai fan dei giochi precedenti, con ancora un po' di spazio per sperimentare alcune nuove entusiasmanti idee. Ad esempio, hai di nuovo la tua componente di esplorazione del mondo, con una dozzina di Bulloni d'oro abilmente nascosti da trovare nei cinque pianeti principali del gioco. Hai un classico livello dell'arena di battaglia con più coppe da torneo da superare (il Destructapalooza) e persino un livello di raccolta di cristalli di massa (le corna di Gargathorn qui) che non abbiamo mai visto dai tempi di Alza il tuo arsenale .

È vero che Into the Nexus è un'esperienza di gioco molto più breve rispetto alla maggior parte delle altre voci principali Cricchetto e Clank giochi come Strumenti di distruzione o Una crepa nel tempo , ma questa lunghezza è completamente voluta e funziona più che bene qui in questo contesto. Sarai in grado di completare la tua fase iniziale del gioco in circa 6 ore o giù di lì, e questo in qualche modo si rivela la quantità di tempo perfetta per ottenere la tua correzione Ratchet & Clank. Tutto il grasso è stato tagliato via qui, e ognuna di quelle 6 ore è piena zeppa di un incredibile design dei livelli e un gameplay rinfrescante. Tuttavia, la modalità Sfida del marchio della serie fa un ritorno molto gradito qui e l'aggiornamento di tutte le tue armi usandole sui nemici e applicando il Raritanium (per non parlare dello sblocco del devastante RYNO VII) ti farà giocare molto oltre la fine della storia iniziale.

Nel Nexus presenta un arsenale compatto di armi sia nuove che di ritorno e riescono a inchiodare quel punto debole di fornire abbastanza divertimento e diversità attraverso il loro utilizzo senza riciclare idee scadenti o allungare per adattarsi a un numero di armi esteso. I veterani di Ratchet & Clank riconosceranno armi classiche come Mr. Zurkon e persino il Guerrafondaio dell'anno scorso Assalto frontale completo , ma sono le nuove armi che rubano davvero la scena qui. I miei preferiti personali sono la Nightmare Box, che funziona come una specie di bomba demente jack-in-the-box, e il Winterizer, che trasforma i tuoi nemici in pupazzi di neve ghiacciati con la colonna sonora di una melodia festiva fin troppo allegra.

I gadget sono completamente un'altra cosa e rimarrai davvero sorpreso da quante nuove meccaniche di gioco Insomniac è in grado di sperimentare qui nella vivace campagna di 6 ore. Uno dei primi gadget che ti verrà presentato è il Grav-Thether, che consente a Ratchet di creare un flusso di gravità direzionale tra due diversi punti di aggancio che puoi quindi saltare all'interno per raggiungere l'alto registro o far esplodere alcuni cattivi a metà- volo. Incontrerai anche occasionali zone a gravità zero e dovrai passare da una piastra del pavimento supportata dalla gravità all'altra con i tuoi Gravity Boots. Clank ottiene anche una nuova serie di missioni da solista nei segmenti Netherverse incredibilmente impegnativi, che mettono Clank su un piano a scorrimento laterale 2D e incaricano i giocatori di manipolare la gravità nella stanza tramite la levetta di controllo destra per guidare il piccolo robot alla fine di ogni area .

Ma senza dubbio, il più grande gadget in Nel Nexus è il GrummelNet Jetpack, in particolare quando viene accoppiato con gli Hoverboots verso la fine del gioco. Il Jetpack offre a Ratchet la libertà di volare dove vuole in qualsiasi direzione attraverso determinate zone di volo su ogni pianeta, e gli Hoverboots gli danno un ulteriore aumento di velocità che rende il movimento del suolo e la brezza assoluta. In poco tempo, farai un salto enorme prima di attivare il tuo jetpack per librarti su spazi impossibili con facilità e persino impegnarti in battaglie aeree complete, piombando a terra per ricaricare il tuo serbatoio di carburante prima di esplodere in cielo di nuovo. È una combinazione follemente fantastica e fluida, e onestamente non potrei immaginare un futuro gioco Ratchet & Clank senza di essa ora.

Certo, gli unici veri problemi che ho avuto con Into the Nexus sono stati relativamente piccoli: avrai alcuni combattimenti contro i sub-boss estremamente ripetitivi e, a volte, la natura di ogni level design rende un po' macchinoso tornare indietro attraverso di loro in un secondo momento punto a caccia di Bulloni d'Oro e schemi di RYNO VII. Il nuovo duo malvagio di Vendra e Neftin Prog è anche un po' dimenticabile nel grande schema della serie, e stranamente è abbastanza amichevole con Ratchet fin dall'inizio. C'è anche una notevole mancanza di Captain Quark per la maggior parte del gioco, che se sei Ratchet o Clank, è una buona cosa, ma come giocatore che si nutre della stupidità di Quark e del narcisismo eroico, allora più Quark è meglio è quello che dirò sempre!

Onestamente, però, non c'è niente in questo gioco che possa ferire minimamente ciò che Insomniac Games è riuscita a ottenere qui: un vero ritorno alla forma per la serie Ratchet & Clank, pur continuando a spingerla in avanti per adattarsi ad avventure più stravaganti che sono speriamo di venire. I fan di lunga data si sentiranno come a casa nel mondo luminoso e viola di Into the Nexus, e i nuovi arrivati ​​riceveranno un'introduzione scattante all'eccentrico (o Quark-y) mondo di armi e gadget esagerati. Se questo è davvero l'epilogo del Ratchet & Clank Futuro serie su PS3, quindi non posso dirti quanto mi entusiasma questo gioco nel vedere cos'altro hanno in serbo per noi i nostri amici intergalattici su PlayStation 4.

Storia - 8/10 Gioco - 10/10 Grafica - 10/10 Colonna sonora - 9/10 Rigiocabilità - 8/10

Autore

Rick Morton Patel è un attivista locale di 34 anni a cui piace guardare i cofanetti, le passeggiate e il teatro. È intelligente e brillante, ma può anche essere molto instabile e un po' impaziente.

Lui è francese. È laureato in filosofia, politica ed economia.

Fisicamente, Rick è in buona forma.