Resident Evil 2: dove dovrebbe andare il franchise?

Questo articolo proviene da Den of Geek UK.

Il Resident Evil 2 remake ha già venduto milioni di copie e ha ottenuto ottime recensioni da praticamente tutti gli outlet in corso ( questo incluso ). Il gioco è un fantasioso remake del classico Capcom del 1998, con aree espanse e boss come il Tiranno reso più terrificante come mai prima d'ora. Ma, a causa dell'assalto infinito del tempo stesso, tutto questo successo porta semplicemente a una domanda... e poi?

Capcom è una posizione invidiabile in questo momento con il Cattivo ospite franchising. Questo, il suo remake più recente, è stato un grande successo. E Resident Evil 7: Biohazard , l'ultimo vero e proprio nuovo capitolo della serie, ha anche ricevuto commenti positivi e tanto amore dai fan. Qualunque cosa lo studio scelga di fare dopo, tuttavia, Capcom sarà sotto pressione per ottenere un altro enorme successo.



Cosa dovrebbero fare allora gli sviluppatori di Capcom? Hanno un sacco di opzioni, quindi diamo un'occhiata a cosa sono...

Resident Evil 2 DLC ed espansioni

Per quanto riguarda l'immediato futuro, è già stato annunciato che la prima parte importante del contenuto DLC per il Resident Evil 2 remake arriverà il 15 febbraio 2019, offrendo ai fan tre nuovi pezzi di storia da giocare. Prendendo il titolo The Ghost Survivors, questo DLC consentirà ai giocatori di sperimentare alcuni 'e se?' scenari dal mondo del gioco. Giocherai nei panni del proprietario del negozio di armi, della figlia del sindaco e di un misterioso personaggio soldato: nessuno di loro è sopravvissuto nel gioco vero e proprio, ma questo contenuto extra ti permetterà di immaginare un mondo in cui sono sopravvissuti.

Per quanto riguarda ulteriori aggiornamenti, avrai notato che il Resident Evil 2 remake non ha ancora alcuna offerta online. L'aggiunta di una sorta di campagna multiplayer a schermo diviso o di una modalità sfida online al gioco potrebbe aumentare notevolmente Resident Evil 2 la longevità, oltre a far guadagnare a Capcom un po' di tempo per capire cosa c'è in serbo per il franchise in generale. Nessuna di queste aggiunte è stata ancora annunciata, ma di certo non saremmo sorpresi di sentire altri DLC per il remake nei prossimi mesi.

Ulteriori letture: Resident Evil Games in classifica

Resident Evil 2 non è un Destino o un Fortnite , anche se. Capcom non può continuare ad aggiornarlo a tempo indeterminato. I giocatori probabilmente si divertiranno a giocare a questi nuovi scenari e i fan più accaniti continuerebbero sicuramente a tornare se Capcom rilasciasse nuovi frammenti di contenuti ogni pochi mesi. Ma, alla fine, salvo un enorme cambiamento nel modo in cui funziona questo franchise, Capcom dovrà andare avanti e lanciare un nuovo titolo alla fine.

Resident Evil 3 Remake

Qual è la cosa più ovvia da fare dopo aver avuto un enorme successo con un remake di Resident Evil 2 ? Perché, rifare? Resident Evil 3 , ovviamente! La maggior parte dei fan avrà avuto questo filo conduttore e sembra che Capcom ne sia ben consapevole. Il Resident Evil 2 regista, Yoshiaki Hirabayashi, che ha chiarito che i fan dovranno far conoscere i loro desideri se vogliono vedere un remake di Resident Evil 3 o qualsiasi altro gioco del passato del franchise.

La domanda dei fan ha giocato un ruolo importante nel portare il Resident Evil 2 remake alla vita dopo tutti quegli anni, sembrerebbe, e quindi, se vuoi giocare a una versione rimasterizzata in modo simile di Resident Evil 3 , non sarebbe male entrare nei tuoi account sui social media e urlare un po' su questo.

Resident Evil 3 , ovviamente, è uscito originariamente nel 1999 su PlayStation. Con il sottotitolo nemesi , ha introdotto una spaventosa e notevolmente migliorata rivisitazione del cattivo Tyrant. UN recente fan mod ha sostituito il Tyrant dal Resident Evil 2 remake per una nuova versione di Nemesis, che mostra quanto sia bello/terrificante un remake di Resident Evil 3 potrebbe essere su console moderne. Avrebbe sicuramente senso come prossima mossa per Capcom.

Resident Evil 3 . diverso

Sebbene l'originale Resident Evil 3 è stato accolto bene sia dai fan che dalla critica, ha adottato un approccio piuttosto interessante alla realizzazione del sequel. Scegliendo di porsi nella stessa finestra temporale di Resident Evil 2 , questo trequel ha relegato i protagonisti del secondo gioco (Leon e Claire) al solo status di cameo, preferendo concentrarsi sul Resident Evil 3 narrativa su Jill Valentine, uno dei personaggi principali del primo Cattivo ospite gioco.

Ora, nel 2019, con il nuovo Resident Evil 2 essendo un successo così grande e recente, Capcom farà di nuovo quella scelta e metterà Leon e Claire in disparte per la seconda volta? O, in alternativa, c'è la possibilità che Capcom possa incaricare i suoi sviluppatori di creare un nuovo? Resident Evil 3 che include elementi della trama che seguono direttamente l'avventura recentemente rimasterizzata di Leon e Claire?

Ulteriori letture: come Resident Evil 4 ha cambiato il gioco horror

Nel franchise originale, prima di questa epoca di remake, il compito di recuperare il ritardo con Claire era affidato al quarto gioco della serie, Resident Evil Code: Veronica , uscito su Dreamcast nel 2000 ed ambientato tre mesi dopo gli eventi di Resident Evil 2 . Forse è una cosa azzardata, ma un nuovo gioco che combina elementi dell'originale Resident Evil 3 e Codice: Veronica (con un po' più di Leon inserito) potrebbe essere una mossa intelligente per mantenere il franchise in movimento in un modo che non lasci nessun personaggio o fan fuori dall'equazione.

In effetti, dato che oggigiorno ci vogliono due o tre anni per sviluppare titoli AAA, l'idea di lasciare Leon e Claire fuori dalla prossima puntata significherebbe un ritardo abbastanza grande prima che i fan di Resident Evil 2 può acquistare il pezzo successivo della storia. Ma, naturalmente, in questa fase, Capcom non ha annunciato il suo prossimo Resi titolo e tutto quello che dobbiamo fare è la nostra speculazione. L'idea del? Resident Evil 3 / Codice: Veronica galleggiante ibrido la barca di qualcun altro? Solo il tempo lo dirà.

Resident Evil 8

Non dimentichiamo che, nonostante il successo del 2018 Resident Evil 2 e l'ampio rilascio del 2015 del Resident Evil HD Remastered , Capcom non si è occupata solo di riedizioni negli ultimi anni. Hanno anche mantenuto in vita questo franchise infestato dagli zombi con nuove puntate, come quella abilitata per la realtà virtuale del 2017 Resident Evil 7: Biohazard , il che ha dimostrato che, come azienda, Capcom è interessata a cercare nuove storie e nuovi modi per raccontarle quanto lo è nel rimaneggiare i nostri vecchi preferiti per le console moderne.

Non dovremmo escludere la possibilità, quindi, che Capcom possa mettere da parte i remake per un po' e regalarci un nuovo gioco horror ambientato ai giorni nostri. Questa potrebbe anche essere una mossa intelligente, dal momento che indulgere eccessivamente nella nostalgia a volte può comportare una mancanza di sorprese e un calo dell'interesse da parte dei giocatori. Ma, poiché Resident Evil 7 e i suoi due componenti aggiuntivi DLC hanno avvolto la storia di quel gioco abbastanza strettamente, quale sarebbe la trama anche per un? Resident Evil 8 ?

Bene, come spesso accade con Cattivo ospite , Capcom potrebbe spingere i protagonisti dell'ultimo gioco in una nuova avventura o creare nuovi personaggi di cui i fan si innamoreranno. L'idea di giocare più missioni con Chris Redfield (il fratello di Claire, che si è rivelato lavorare per una versione riformata della Umbrella Corporation nel Resident Evil 7 DLC) è piuttosto eccitante, specialmente se Resident Evil 8 potrebbe lanciarlo contro alcuni nuovi cattivi.

'I piani per il prossimo titolo sono già in corso', ha affermato Jun Takeuchi, Resident Evil 7 il produttore esecutivo, nel 2017 . Ha anche espresso interesse per l'evoluzione del 'survival-horror stesso' poiché 'la tecnologia continuerà ad avanzare e anche ciò che i giocatori vogliono potrebbe cambiare'. C'è stato un po' di silenzio sul Resident Evil 8 da allora, ma non saremmo eccessivamente sorpresi se ci fosse un annuncio definitivo in arrivo.

Pacchetto retrò Resident Evil

Mentre aspettiamo che Capcom riveli/fai/rilasci il suo prossimo titolo AAA, che sia Resident Evil 8 o un nuovo Resident Evil 3 o qualcos'altro completamente, c'è una cosa che lo studio potrebbe fare che sembra una vittoria facile dal punto di vista di un estraneo: un pacchetto di tutti i suoi classici Resi giochi, portati su console moderne in tutta la loro gloria retrò, è sicuramente qualcosa che entusiasmerebbe i giocatori.

Dopotutto, mentre ti muovi nella vita e le tue vecchie console si logorano o si perdono, non è sempre facile tornare indietro e giocare a un gioco che amavi negli anni '90 o 2000. I remake lucidi sono fantastici, come i recenti Resi remaster hanno mostrato, ma al momento c'è anche un enorme mercato per le esperienze di gioco nostalgiche.

Ulteriori letture: perché Resident Evil 6 ha fallito?

Quindi, se Capcom riuscisse a risolvere il lato tecnico e di licenza, sarebbe davvero favoloso vedere le versioni originali del Cattivo ospite giochi resi disponibili come un pacchetto conveniente per consentire alle persone di giocare sui loro attuali dispositivi di gioco. Alcuni di questi classici potrebbero funzionare anche su Nintendo Switch? Sarebbe bello scoprirlo.

Non vediamo l'ora di vedere cosa deciderà di fare Capcom, in particolare tutto il successo riscontrato con il franchise negli ultimi anni. Nel frattempo, non esitare a lasciare la tua lista dei desideri nei commenti qui sotto...