Recensione Resident Evil Zero HD Remaster

Data di rilascio: 19 gennaio 2016 Piattaforma: Xbox One (recensito), PS4, Xbox 360, PS3, PC Sviluppatore: Capcom Editore: Capcom Genere: Sopravvivenza horror

Dopo il successo dell'anno scorso ben accolto Resident Evil Remastered , Capcom ha ora riservato lo stesso gradito trattamento a Resident Evil Zero , un gioco prequel ambientato poco prima degli eventi nella villa che hanno dato inizio a tutto. Il gioco mette i giocatori nel doppio ruolo di S.T.A.R.S. il medico Rebecca Chambers e il misterioso nuovo arrivato, Billy Coen, e tenta di far luce sui veri orrori dietro tutto quel losco business dell'Umbrella. Nonostante Resident Evil Zero potrebbe non essere considerata una delle voci più popolari o addirittura memorabili della serie per alcuni, questa versione rimasterizzata dà nuova vita alla straziante avventura del 2002, offrendo una presentazione raffinata, una solida performance tecnica e una nuova modalità extra che sicuramente lascia i fan con il sorriso sulle labbra.

Molto di Resident Evil Zero sarà familiare a coloro che hanno giocato all'avventura di Chris e Jill nel gioco originale, dallo stile visivo e dalla progressione incentrata sui puzzle, alle scene sciocche e alle inquietanti schermate di caricamento delle porte. Anche l'ambiente principale del gioco, la struttura di addestramento, sembra una versione più piccola e meno memorabile di Cattivo ospite l'iconica dimora. Ma poi ci sono altre aree, come il ruggente treno passeggeri in cui inizi il gioco, che sono molto fresche ed eccitanti. C'è anche un notevole cambiamento nei tipi di nemici che incontrerai questa volta. Mentre troverai ancora i tuoi zombi tradizionali in agguato nei vari scompartimenti del treno e nei corridoi ombrosi del seminterrato, dovrai anche combattere con molti più avversari basati sugli animali. E sto parlando di più che solo cani zombi rabbiosi e non morti qui: pensa a scorpioni giganti, millepiedi, pipistrelli e una terrificante rana con una lingua lunga e appiccicosa.



Comunque, Resident Evil Zero cerca di cambiare la formula della serie in altri due modi significativi. Innanzitutto, i giocatori possono passare liberamente dal controllo di Rebecca o Billy ogni volta che lo desiderano, e spesso dovrai utilizzare entrambi i personaggi e i loro rispettivi punti di forza per risolvere determinati enigmi ambientali. Ad esempio, Billy può sopportare più danni ed è in grado di spingere scatole pesanti o scaffali, mentre Rebecca è essenziale quando si tratta di mescolare erbe o altri intrugli essenziali per progredire nella storia. Hai anche la possibilità di dare comandi al tuo partner controllato dall'intelligenza artificiale, in modo da poter prima esplorare da solo la prossima stanza inesplorata o precipitarti dentro insieme con entrambe le pistole in fiamme. Aggiunge sicuramente un tocco di freschezza all'originale Cattivo ospite framework e apporta un gradito livello di profondità nel coordinarsi efficacemente con i due diversi eroi.

L'altro grande cambiamento di gameplay in Resident Evil Zero è un sistema di oggetti ottimizzato: vale a dire, le tradizionali scatole di immagazzinaggio sono state eliminate, costringendoti a lasciare gli oggetti in eccesso sparsi ovunque. Dato che sia Rebecca che Billy hanno un numero molto limitato di sei slot per oggetti (e molte delle armi migliori come il fucile a pompa e il lanciagranate ne occupano due alla volta), questo rende la meticolosa gestione degli oggetti uno strumento cruciale per uscirne vivi . Sebbene questa scelta di design funzioni in tandem con la struttura in gran parte interconnessa delle diverse aree del gioco, può anche portare a molti frustranti backtracking per trovare oggetti chiave dimenticati o fuori posto se non hai familiarità con i puzzle imminenti o hai un disperato bisogno di recuperare quel extra munizioni per pistole che non avevi spazio per trasportare diverse ore di gioco fa.

https://www.youtube.com/watch?v=BXYfvgXxA-M

Per quanto riguarda le qualità rimasterizzate, Resident Evil Zero HD Remaster sembra e suona assolutamente alla grande in alta definizione. Sulla stessa scia dell'eccellente dell'anno scorso Resident Evil Remastered , La storia delle origini di Rebecca e Billy è lucidata a specchio, con una grafica eccezionale, un frame rate costante e un altro schema di controllo meravigliosamente migliorato (anche se come con Resident Evil Remastered , i rapidi cambi di telecamera del design originale del gioco possono ancora farti inciampare). Mi piace anche Resident Evil Remastered , avrai alcune impostazioni con cui giocare, come l'attivazione della presentazione widescreen o il ripristino dei controlli del carro armato del gioco originale.

Oltre alle prestazioni migliorate nel reparto visivo, la più grande aggiunta a Resident Evil Zero HD Remaster è la nuovissima e bizzarra modalità Wesker (sbloccata dopo aver completato il gioco una volta), che ti consente di giocare di nuovo attraverso la campagna originale con il malvagio Albert Wesker al posto di Billy. L'attrazione di questa modalità divertente e spensierata è che Wesker è dotato di una serie di superpoteri selvaggi, come sprint fulminei e il minaccioso Death Stare, che colpisce i nemici con una precisione laser da lontano. Dati gli ambienti ravvicinati e i cambiamenti della telecamera fissa che permeano il gioco, non mi sono ritrovato a usare molto la potenza dello sprint di Wesker (tranne per una o due risate), ma il ridicolmente fresco ed efficace Death Stare è un'altra storia interamente.

Oltre alla modalità Wesker, abbiamo anche un ritorno dell'extra Leech Hunter dalla versione del gioco originale, che vede Rebecca e Billy arrancare attraverso le mappe Training Facility e Basement del gioco principale, raccogliendo dozzine di ciondoli colorati e combattendo attraverso stanze familiari con mostri rimescolati. Il problema è che Billy può tenere solo i ciondoli blu, mentre Rebecca può tenere solo quelli verdi, e non puoi lasciarli cadere una volta aggiunti al tuo inventario: un'altra lezione sulla rigorosa gestione degli oggetti e sulla cooperazione tra i personaggi. Nel complesso, la modalità Leech Hunter offre un compito molto divertente e stimolante per coloro che vogliono spremere un po' di più dall'esperienza.

Se non hai mai avuto la possibilità di giocare Resident Evil Zero prima su GameCube o Wii, il gameplay e le meccaniche dei personaggi hanno ancora abbastanza meriti per gli standard odierni da giustificare un primo gioco. E se sei un veterano della serie, la nuova grafica brillante e le solide prestazioni offrono un grande incentivo per ricominciare il viaggio. Inoltre, non vorrai nemmeno perderti la ridicola modalità Wesker. In entrambi i casi, la rigiocabilità di Resident Evil Zero HD Remaster è molto alto. Rispetto all'originale Cattivo ospite , la storia prequel di Rebecca e Billy offre appena abbastanza nuove idee mentre si sente ancora, quasi confortante, molto simile.

Joe Jasko è un critico di giochi.