Sailor Moon Crystal: Act 24 – Recensione Attack/Black Lady

Nemesis si sta finalmente abbattendo sui nostri eroi con una lenta combustione nell'atmosfera terrestre, la sua energia malvagia che distrugge tutto ciò che tocca, e mi sta dando La maschera di Majora flashback. Mentre Wiseman rivela la sua vera natura, è giunto il momento per le Sailor Senshi di abbattersi con Black Lady, e lei si dimostra un nemico formidabile, non solo in termini di potere grezzo ma anche di guerra psicologica, sfoggiando una Tuxedo Mask sottoposta a lavaggio del cervello come suo amico trofeo, giocando su tutte le insicurezze di Usagi. Anche Demande e Saphir sono al servizio di Wiseman, ma Demande rivela l'asso nella manica: non è mai stato sottoposto a lavaggio del cervello per cominciare. Dopo aver eliminato suo fratello (che è un po' di merda di metallo proprio lì), insegue entrambi i cristalli d'argento e tenta di causare una seria distruzione toccandoli l'uno con l'altro, il che è apparentemente come attraversare i ruscelli: per usare un eufemismo... male. Nessuno è fisicamente abbastanza vicino a Demande da sventare il suo tentativo. Il tempo è scaduto. Se solo i nostri eroi conoscessero qualcuno che potrebbe cazzeggiare con il tempo...

Prima di entrare nella recensione vera e propria, vorrei fare un ringraziamento a John, uno dei clienti abituali nei commenti, che ha sottolineato che non ho parlato molto del doppiaggio in questa serie, che è un punto valido.

Dirò che il casting su Chibi-Usa/Black Lady è stato piuttosto esplosivo, così come Sailor Pluto. Quelle esibizioni sono stellari. In effetti, tutto il casting dell'arco 'Black Moon' è piuttosto superbo, tranne penso che per Wiseman. È una preferenza personale e senza dubbio un pregiudizio culturale, ma trovo l'intero falsetto maniacale schtick scoraggiante. Dovrebbe sembrare inquietantemente instabile/folle o essere un'esagerazione dell'oscillazione vocale delle persone anziane (perché vecchio è uguale a mago), ma mi sembra un po' strano e sciocco. Non fa sembrare Wiseman inquietante. Lo fa sembrare comico, come qualcuno che è così affascinato dalla sua stessa malvagità, che sta per crollare e rotolare sul pavimento con un caso di risatine da un momento all'altro. Non spaventoso. Scusate.



Per quanto riguarda il nostro cast principale, c'è Kotono Mitsuishi nei panni di Usagi/Sailor Moon, e mentre apprezzo decisamente riprendere questa seiyuu (doppiatrice) per probabilmente il suo ruolo più iconico, qualcosa di sottile è successo alla sua voce negli ultimi 20 anni. Non è niente contro di lei. È un sottoprodotto perfettamente legittimo dell'invecchiamento, ma c'è qualcosa di più stridulo e lamentoso che toglie un po' alla performance. Mi fa desiderare che siano appena andati con un nuovo seiyuu per Usagi per renderlo un cast completamente nuovo, visto che è l'unico residuo dell'anime degli anni '90. E le altre Senshi? Fanno un buon lavoro. Nessuna delle loro voci suona fuori dal personaggio, ma Giove è l'unico che ha davvero un sapore. Il resto è abbastanza dimenticabile. Si può dire il contrario per Beryl e gli Shitenou, a cui sono state date voci che erano sia appropriate che distinte.

Tutto sommato, però, la voce che recita in Cristallo , sebbene non sempre memorabile, è certamente abbastanza solido che in tutte le mie critiche alla serie, è appena emerso e mai come negativo.

E ora per i dettagli di questo episodio...

'Act 24: Attack/Black Lady' ha un'azione davvero solida, il cui impatto emotivo è costruito interamente sul set up dell'episodio precedente. C'è stato uno schema con le ultime puntate di alternanza tra episodi che sono principalmente esposizione e sguardo all'ombelico e episodi che sono pesanti sull'azione e sul pay-off. Mi chiedo quanto sarebbero migliori in media questi episodi se durassero semplicemente un'ora. Mi rendo conto che non è una procedura operativa standard con gli anime serializzati. È praticamente mezz'ora o meno, ma comunque penso che un formato di un'ora avrebbe potuto servire meglio lo stile narrativo di Takeuchi, espandendo gli atti che sono completi ma frettolosi e fondendo le pseudo-due parti a combustione lenta in solidi episodi completi .

Questo problema di ritmo solleva la questione dei prossimi due archi manga e di come giocherebbero se animati in un'altra stagione di Cristallo Sailor Moon Moon . A partire da 'Infinity', ogni atto manga è circa il 50% più lungo rispetto a 'Dark Kingdom' e 'Black Moon'. Per quanto questi primi due archi abbiano sofferto del vecchio nip and tuck, non c'è modo che ogni atto di 'Infinity' e 'Dream' sopravviva al processo di adattamento senza essere completamente sventrato. Ciò in mente, ciò si tradurrebbe nell'espansione di ogni atto in due episodi o nel riaggiustare le interruzioni narrative in modo che due atti manga coprissero circa tre episodi? E come influenzerebbe la godibilità del materiale? Puoi buttare via tutta la retorica purista/apologista che vuoi, ma una storia che si interrompe a metà (non è la stessa della prima parte di un vero e proprio finale in due parti su un cliffhanger) è destinata a costituire un serio caso di narrativa palle blu. E l'episodio 14 di Cristallo ha chiarito dolorosamente che usare la prima metà di un episodio per terminare una storia e la seconda metà per iniziarne un'altra crea un'esperienza visiva molto narrativamente ed emotivamente disgiunta. Avere un episodio su due non funzionerebbe.

La cosa ottimale da fare, credo, sarebbe rimanere fedeli a tutti i punti della trama di 'Infinity' all'interno di una radicale ristrutturazione dell'arco che meglio asseconda la storia e le esigenze di una narrazione seriale in un mezzo audiovisivo. Ma in realtà sarebbe appagante e avrebbe senso, quindi sai che non lo faranno mai.

In termini di movimenti dei personaggi in questo episodio, mentre otteniamo una svolta divertente e inaspettatamente complessa con tutti i 180 di Demande, il focus di questo episodio si alterna principalmente tra Black Lady e Sailor Pluto.

Le cose che otteniamo con Black Lady sono così fottutamente BUONE. È oscuro, brutale, mostra davvero attraverso le sue azioni quanto sia arrabbiata e contorta. Riflettendo il mio sentimento sopra, sembra davvero meno che questo episodio sia il climax corretto che l'episodio precedente non ha mai raggiunto. Quasi ogni punto della trama nell'ultimo episodio, dal reclutamento da parte di Black Lady dei fratelli Black Moon e dal sequestro psichico di Wiseman di loro al suo incontro con le Senshi a palazzo, tutto ciò arriva a un crescendo davvero soddisfacente qui.

Questo non vuol dire che tutto ciò che circonda Black Lady mi sfreghi nel modo giusto. Parte del motivo per cui l'intera faccenda della Black Lady/Tuxedo Mask mi infastidisce così tanto (a parte l'ovvio incesto) è che abbiamo appena visto questa dinamica nell'arco precedente. A parte le specifiche della linea di sangue, è un facsimile quasi perfetto dell'ultimo terzo di 'Dark Kingdom'. Mamoru subisce il lavaggio del cervello dalla principale malvagità della stagione che lo vuole tutto per sé come amante e lo contrappone a Sailor Moon, che usa le sue lacrime curative per fare appello alla sua umanità rimanente. Ad esempio, è seriamente Beryl 2.0, solo più grossolano perché è sua figlia che sta cercando di saltare sul suo joystick.

Andiamo ora. È questo l'unico modo in cui possiamo generare conflitti tra Usagi e Mamoru? E due volte di seguito? È un po' pigro, soprattutto considerando che c'è così tanto su di loro che può essere estratto per il dramma. Che ne dici del fatto che sono persone molto diverse. Dovrebbero stare insieme nonostante una certa incompatibilità nominale solo perché erano amanti in passato? Usagi e Mamoru si amano davvero o è solo il residuo spirituale di Serenity ed Endymion che dirottano le loro vite attuali? E questo non tocca nemmeno l'introduzione di potenziali pretendenti alternativi che potrebbero corrispondere meglio per loro (almeno sulla carta) di quanto non lo siano l'uno per l'altro. Ad esempio, puoi immaginare se Mamoru incontrasse una ragazza del college attraverso Motoki e Reika che era davvero più al suo livello di Usagi, vibravano davvero bene, condividevano alcuni interessi, erano un po' più vicini nella maturità, e lui usciva con lei per un po'... solo scoprire che sono troppo simili, che il suo cuore è davvero con Usagi e ha bisogno di un cucchiaio di stupidità e idealismo nella sua vita? Dov'è quella trama? Oh, stiamo solo venendo rapiti e violentati di nuovo? Ok allora. Proseguire. Come per tutti gli altri...

In una svolta piuttosto interessante, il malocchio che Wiseman ha dato al principe Demande ha deviato il suo colpo di lavaggio del cervello, e da allora Demande ha interpretato Wiseman fingendo di essere il suo schiavo. Non che faccia molto bene, perché Saphir è in realtà sotto l'incantesimo di Wiseman. Attacca la sua Demande, che lo uccide con riluttanza per legittima difesa. Questa è una merda davvero agrodolce e contorta di Caino e Abele ... eppure non mi interessa davvero. La relazione dei fratelli non era davvero stabilita molto bene. Abbiamo avuto qualcosa da Saphir nel suo monologo a Usagi qualche eps fa, ma questo è tutto. Non lo sentivo davvero. Nemmeno Demande, almeno non per più di un momento prima di tornare alla sua intera atmosfera malvagia.

Per essere onesti, la parte migliore di questo è stata Demande che si è staccata da Wiseman per diventare il suo stesso male. L'idea di distruggere insieme i Cristalli d'Argento è nichilisticamente brillante, e sta per funzionare quando... okay, sappiamo tutti cosa sta per succedere. Anche se non hai letto il manga, è abbastanza ovvio che all'ultimo secondo, quando non ci sono altre speranze e il tempo è scaduto, qualcuno con lunghi capelli verde bosco entrerà e fermerà il tempo. E questo ci porta alla nostra ragazza Plutone.

Vorrei cogliere questa opportunità per meravigliarmi di quanto bene Plutone sia utilizzato nell'arco 'Black Moon' del manga rispetto alle sue scarse, quasi superficiali apparizioni in Sailor Moon R . Stabilisce una forte presenza nella storia, svolge un ruolo unico e cruciale nella trama e ottiene più sviluppo e caratterizzazione in pochi atti rispetto a certi altri personaggi nel corso dell'intero manga.

Il flashback di Chibi-Pluto che ha ripreso la sua stazione alla Porta dello Spazio-Tempo durante il Millennio d'Argento è quello di stabilire la posta in gioco del suo inevitabile tradimento di quei voti. Sappiamo che è il Silver Millennium perché Queen Serenity (sapore originale) è lì per spiegarle le regole. E Chibi-Plutone è ADORABILE. Davvero troppo carino per me per funzionare, ma ci proverò.

Questo in realtà solleva molte domande sulla mitologia per me. Perché Plutone è stato nominato alla sua posizione in così giovane età? Dato come Takeuchi dipinge i liceali, Plutone non può essere più di dieci (o l'equivalente del Silver Millennium) qui. Sta sostituendo qualcuno? Se no, perché nominarla ora, e perché lei? C'è qualche problema urgente a portata di mano che non vedeva l'ora che lei diventasse maggiorenne? È tempo di guerra? Che cosa? E, naturalmente, a nessuna di queste domande verrà mai data una risposta o addirittura verrà posta davvero perché quale costruzione del personaggio? Ma voglio ancora saperlo.

Troviamo che dei tre tabù che Plutone non deve mai rompere, lei ne ha infranti due. Ne rimane solo uno. Quindi, ora abbiamo un personaggio il cui dovere è rimanere per sempre solo, sempre vigile, per non intervenire mai nella storia che si svolge davanti a lei, e poi Takeuchi fa l'unica cosa a quel personaggio che renderebbe questa carica insopportabile: Plutone stabilisce relazioni umane. Ora le viene dato un interesse personale per gli eventi della storia. Ora ha qualcosa che non aveva mai avuto prima: la tentazione... la tentazione di rompere i suoi voti. Questo è un buon aumento della posta in gioco. Lo darò a Takeuchi.

La suspense dei due Cristalli d'Argento in procinto di scontrarsi non è male, ma sembra un'occasione sprecata per non porre fine alle cose con l'intervento di Plutone o almeno alzare la Verga di Granato, visto l'allestimento all'inizio dell'episodio. L'intero 'oh merda' di Plutone che infrange l'ultimo dei tabù sarebbe stato un cliffhanger più forte per i miei soldi, ma questo ha funzionato ancora.

Quello che ho assolutamente amato, amato LOVED di questo episodio è stata la rivelazione della vera forma di Wiseman. Si scopre che 'Wiseman' era solo il guscio vuoto del corpo di Phantom, il corpo che aveva abbandonato da tempo. Il suo spirito si è fuso con Nemesis e ora è l'anima stessa del pianeta. Lui è la Luna Nera. Non mi interessa cosa dice qualcuno. Quella merda è epica.

Una voce forte che si è tradotta piuttosto bene dal materiale di partenza, questo episodio ha davvero resistito. Era una patata al forno carica di azione, suspense, mitologia e personaggio, e un potente lancio negli ultimi due episodi della stagione e forse della serie. Solo due per andare, Cristallo . Non fare cazzate.