Silent Hill: Shattered Memories 'Follow-Up' preso in giro dallo scrittore Sam Barlow

Su Twitter, Sam Barlow (scrittore di La sua storia e Dicendo bugie ) ha rivelato che sta cercando di lanciare un seguito al suo gioco horror del 2009, Silent Hill: Ricordi Infranti .

Barlow espande questa affermazione in un tweet separato in cui menziona che un seguito a Ricordi Infranti non è la premessa del suo misterioso gioco 'Progetto A'. Tuttavia, suggerisce che a Ricordi Infranti il seguito potrebbe essere sviluppato subito dopo e i fan potrebbero persino considerare il successo della sua prossima partita come un 'acconto sul SHSM successore.'



Anche se Barlow non usa specificamente la frase, sembra davvero che stia proponendo un successore spirituale a Silent Hill: Ricordi Infranti piuttosto che un sequel diretto di Konami. Non è impossibile immaginare che Konami possa essere coinvolta in tali discussioni, ma nel corso degli anni hanno inviato forti vibrazioni che non sono necessariamente interessate a creare una grande novità Silent Hill gioco molto meno un seguito a un gioco precedente.

È in questo periodo che ti starai chiedendo 'Quale? Silent Hill il gioco era Ricordi Infranti ?' È una domanda giusta. Pubblicato inizialmente per Nintendo Wii nel 2009, Ricordi Infranti ha attirato alcune rapide critiche per le sue deviazioni dal precedente Silent Hill Giochi. Tuttavia, molti alla fine lo hanno elogiato per le sue tecniche di narrazione innovative che hanno analizzato le azioni del giocatore e hanno modellato la storia attorno alla loro mentalità percepita e allo stato psicologico. Precedente Silent Hill Giochi ( soprattutto Silent Hill 2 ) ha tirato fuori trucchi simili, ma pochi giochi horror fondono insieme gameplay e storia così strettamente (o così bene) come Ricordi Infranti .

Nel un'intervista a Den of Geek , Sam Barlow ha dichiarato che la sua intenzione era quella di esplorare le capacità uniche del gioco come veicolo per tali storie.

'Se vuoi raccontare una storia che riguardi il monologo interiore di qualcuno, allora vai a scrivere un libro', dice Barlow. 'Penso che l'horror psicologico abbia la sua torta e la mangi permettendo allo stato mentale di quel personaggio di sanguinare nella visualità.'

Barlow ci ha parlato anche di uno dei Ricordi Infranti ' caratteristiche più controverse (e, in definitiva, più notevoli in termini di evoluzione del genere): la sua mancanza di combattimento.

'L'elemento dell'azione era in corso, era spaventato', ricorda Barlow. 'Tutti ci dicevano 'Dovremmo far oscillare tubi arrugginiti usando un Wiimote e puntare le pistole con un Wiimote... Abbiamo detto 'Va bene! Va bene. Perché non essere ambizioso?’”

Creare un successore spirituale di un gioco del genere sarebbe certamente ambizioso, ma Ricordi Infranti è invecchiato molto bene nel corso degli anni e Barlow è cresciuto solo nella sua reputazione come uno dei narratori di gioco più impressionanti e unici . Immagino che sto dicendo che alla fine mi piacerebbe interpretare anche un successore spirituale di Ricordi Infranti .