Sly Cooper: Thieves in Time (PS3), recensione

Piattaforma: PlayStation 3 Editore: Sony Computer Entertainment Sviluppatore: Sony Computer Entertainment Categoria: 3D

In un'epoca in cui il gioco è definito da brutali colpi alla testa e un gameplay orientato all'azione, le nuove versioni di giochi di avventura su piattaforma sono tristemente poche e distanti tra loro. I Banjo Kazooies e psiconauti del mondo sono stati sostituiti dal tuo inesplorati e il tuo Ingranaggi di guerra . Se non è una raccolta HD di un vecchio classico per PS2 o un tentativo orribilmente fallito di far rivivere una serie con una rotazione diversa ( Banjo-Kazooie: dadi e bulloni ), ci sono sorprendentemente pochi nuovi giochi platform 3D sul mercato oggi. Ed è per questo che la prospettiva di un nuovo, tradizionale Sly Cooper il gioco è così eccitante per un giocatore come me.

Sly Cooper: Ladri nel tempo è la quarta puntata del Sly Cooper serie e il primo a debuttare sulle console di attuale generazione. Sucker Punch ha dato le redini e le loro benedizioni a Sanzaru Games, che ha gestito i compiti di rimasterizzazione HD del Sly Cooper giochi nel 2010. Il risultato è un risultato incredibile, soprattutto considerando che le serie di fratelli e sorelle PS2 di Sly Cooper sono cadute nel dimenticatoio a favore di avventure più iperrealistiche (Jak e Daxter) o hanno cercato di cambiare la sua formula così tanto che ha finito per alienarsi la sua intera base di fan ( Cricchetto e Clank ).



Ma piuttosto che prendere la via d'uscita più semplice e chiamare questo un riavvio o provare a spostare la serie in una nuova direzione drastica, Ladri nel tempo risulta essere esattamente quello che avrebbe dovuto essere sempre: la prossima partita in in Sly Cooper serie. Il gioco è la progressione perfetta da Sly 3: Onore tra i ladri e potrebbe persino superare Sly 2: Band of Thieves come miglior episodio del franchise. Riprendendo esattamente da dove Sly 3 del 2005 si era interrotto, Thieves in Time non salta nulla e sembra un titolo PS3 dell'inizio del 2007 o del 2008, completo di mini-giochi controllati da Sixaxis. All'inizio può sembrare una critica, ma non potrebbe essere più lontana dalla verità. La maggior parte degli sviluppatori indipendenti in questi giorni sono così presi dal tentativo di riconquistare l'atmosfera retrò del NES e del Super Nintendo che è facile dimenticare quella magia simile del primo ciclo di vita di PS3. Ora, ovviamente, questo non significa che Thieves in Time si senta datato. La grafica cartoonesca del gioco è assolutamente sbalorditiva e Sly non è mai stato così bello sgattaiolare attraverso i vicoli più bui e appollaiarsi in cima alle vette più alte.

Dopo gli eventi di Sly 3, Sly Cooper vive a Parigi con la sua ragazza, l'ispettore Carmelita Fox, che pensa che Sly soffra di amnesia e che i suoi giorni da ladro siano finiti. Ma non passa molto tempo prima che le abitudini di ladro di Sly abbiano di nuovo la meglio su di lui e si diriga con i suoi vecchi amici, Bentley la tartaruga esperta di tecnologia e Murray l'ippopotamo macho, per eseguire un'altra rapina. Una cosa tira l'altra e la Cooper Gang viene inviata in una missione nel tempo e nello spazio per impedire a una puzzola malvagia di nome Le Paradox di cancellare l'intera storia della famiglia Cooper. Il cuore della serie Sly Cooper è sempre stata l'amicizia indissolubile tra Sly, Murray e Bentley e Thieves in Time non fa eccezione. La storia è commovente e coinvolgente e i doppiatori di ritorno fanno un lavoro meraviglioso con la sceneggiatura e tutti i colpi di scena lungo la strada. Sempre seguendo la tradizione della serie, Carmelita ha ancora UN ALTRO nuovo doppiatore, ma non entrerò davvero in questo, perché ho ancora difficoltà a tenerne traccia da solo.

Prendiamo subito una cosa: sono una di quelle persone che AMA collezionare oggetti nei videogiochi e cercare in ogni angolo prima di passare al livello successivo per assicurarsi di non perdere nulla. Sono rimasto schiacciato quando ho scoperto che Sly 3 ha eliminato gli oggetti da collezione delle bottiglie verdi tintinnanti del marchio della serie, perché ha rimosso qualsiasi incentivo a esplorare gli ambienti di gioco; di conseguenza, ricordo a malapena quali fossero la maggior parte di loro. Ma in Thieves in Time Sanzaru compensa questo passo falso in grande stile. Non solo sono tornate le bottiglie, ma ci sono anche altri tesori nascosti con cui afferrare e correre di nuovo al tuo nascondiglio e la nuova aggiunta di Sly Masks, che sono gli oggetti più difficili da trovare, ma anche le ricompense più belle .

Uno dei problemi più grandi con Sly 3 era che il gioco cercava di fare troppo, troppo velocemente e il risultato era un miscuglio di stili diversi che non trovavano mai una direzione chiara. Oltre a Sly Cooper e ai suoi amici, puoi anche giocare come un gruppo di altri personaggi nel gioco, ma non hai mai abbastanza tempo da dedicare a nessuna delle nuove aggiunte per comprendere appieno le loro diverse meccaniche. Per lo più ti limiti a scorrere le loro sezioni fino a quando non inizi a giocare di nuovo nei panni di Sly. Fortunatamente, questo non è il caso di Thieves in Time. Anche se giocherai ancora come Murray, Bentley e persino Carmelita Fox per le missioni occasionali qua e là, è chiaro che l'enfasi è stata rifocalizzata su ciò che ha reso i primi giochi della serie così grandiosi: più Sly Cooper, Master Thief. Dopotutto, il suo nome è nel titolo! Senza rivelare troppo, potrai anche giocare nei panni dei divertenti antenati di Sly in diversi periodi nel tempo. Mentre ogni antenato ha il proprio set di abilità uniche e speciali, i loro movimenti e controlli sono ancora intrinsecamente furbi, quindi i giocatori si sentiranno come a casa e mantiene sempre le cose interessanti.

Un'altra parte importante di Thieves in Time è sbloccare diversi costumi e travestimenti da far indossare a Sly: ognuno dei quali viene fornito con il proprio set di abilità e ti consente di accedere a nuove aree che prima non potevi raggiungere. Ad esempio, l'abito da jailbird ti consente di trascinare una palla e una catena giganti, che puoi usare per sfondare muri crepati o bilanciarti sopra per rotolare attraverso aree pericolose (à la Billy Hatcher e l'uovo gigante). Il costume in pelle di tigre ti consente di saltare gli spazi vuoti artigliando un nemico ignaro o un manichino in piedi dall'altra parte. Passare avanti e indietro tra i costumi è un gioco da ragazzi e nei livelli successivi, ti troverai per alcuni enigmi ambientali in più parti che li utilizzano tutti.

Ma la forza più grande di Ladri nel tempo è che il gameplay è incredibilmente vario e non ti imbatterai mai in due missioni esattamente uguali. Un minuto ti ritroverai in un acceso segmento di sparatutto in terza persona e quello dopo dovrai scalare elaborati enigmi da parete sulla falsariga di God of War. Per non parlare del gameplay platform tipico della serie, che sembra fare la fine dei dinosauri che troverai nell'Episodio 3. Ci sono anche un sacco di divertenti mini giochi di hacking che ricordano il tuo titolo scaricabile PSN medio e persino un vecchio -gioco arcade scolastico che puoi giocare in ogni nascondiglio diverso. L'aspetto del viaggio nel tempo ha permesso agli sviluppatori di giocare con alcune ambientazioni davvero diverse e fantasiose; dal Giappone feudale, a un'era glaciale preistorica e persino a un circo inglese medievale. Tutto è fresco ed eccitante e sembra di appartenere a un gioco di Sly Cooper.

In effetti, il gioco migliora man mano che va avanti, man mano che sblocchi tutti i costumi e inizi a tornare sui tuoi passi ed esplorare quelle aree prima irraggiungibili per altre divertenti sorprese. Il gioco ti consente di viaggiare velocemente con facilità tra i cinque principali mondi hub, per raccogliere eventuali bottiglie vaganti o Sly Mask che potresti aver perso e per provare i tuoi abiti appena acquisiti in luoghi in cui non li avevi prima. Laddove Sly 2 tendeva a trascinarsi un po' verso la fine, quasi per un errore, Thieves in Time colpisce il punto debole della lunghezza del gioco. Certo, le parti più lente di Thieves in Time sono il prologo e il primo episodio, ma una volta che il gioco si apre davvero oltre il Giappone feudale, semplicemente non c'è rallentamento per Sly and the Gang.

Ci sono solo due problemi principali che ho con Thieves in Time. Il primo sono le schermate di caricamento del gioco. Per dirla senza mezzi termini, ho giocato a giochi per PS1 che potrebbero caricarsi più velocemente di Thieves in Time e ce ne sono troppi per evitare che si notino. L'altro problema sono le continue scene di intermezzo che si verificano letteralmente ogni volta che raggiungi il prossimo checkpoint in una missione. A volte mi sono ritrovato a evitare l'obiettivo successivo, perché semplicemente non volevo assistere a un'altra scena del taglio di Bentley che spiegava metodicamente cose che già sapevo o che non volevo sentire. Certo, le scene tagliate sono tutte abbastanza brevi, ma ce ne sono ancora molte e tendono a interrompere l'azione del gioco a intervalli regolari. Sì, la storia è accattivante, ma la voce lenta e nasale di Bentley può diventare fastidiosa, molto rapidamente.

Gli sviluppatori di oggi dovrebbero prendere una seria lezione da Sanzaru Games su come rivitalizzare una serie di videogiochi e dargli nuova vita, consentendo al tempo stesso di far progredire il gameplay e dando ai fan esattamente ciò che volevano ottenere dal gioco. Sebbene Sly Cooper non fosse la loro IP per cominciare, puoi dire semplicemente giocando che tutti a Sanzaru erano fan della serie originale e quindi hanno finito per creare il gioco a cui volevano giocare. E a questo dico grazie, perché Sly Cooper: Ladri a Tim e è esattamente il gioco che volevo che fosse.

Storia: 9/10

Grafica: 10/10

Gioco: 10/10

Musica: 9/10

Rigiocabilità: 8/10

Metti mi piace su Facebook e seguici su Twitter per tutti gli aggiornamenti di notizie relative al mondo dei geek.