Spider-Man: Homecoming – Zendaya abbatte le voci su Mary Jane

La star della Disney Zendaya sembra stia provando davvero tanto a convincere il fandom che lei Spider-Man: Ritorno a casa il personaggio Michelle NON è in realtà l'interesse amoroso definitivo del Wall-Crawler, Mary Jane Watson, come le voci suggeriscono da tempo . Nonostante alcuni giochi di parole, sembra che in realtà stia dichiarando che detta voce non è vera.

Dovremmo crederle?

L'ultimo esempio di Zendaya Spider-Man: Ritorno a casa Il debunking delle voci su Mary Jane ha avuto luogo durante un'intervista sul tappeto rosso a i recenti MTV Movie & TV Awards 2017 . Quando è stato chiesto al 800 libbre. gorilla di una domanda riguardante la connessione Michelle/Mary Jane, Zendaya afferma:



“Il mio personaggio è al 100% Michelle, questo è il suo nome. Ti prometto che non sto mentendo... Lei è un personaggio diverso. Questo è un personaggio con cui posso divertirmi e creare davvero quello che volevo fare lei e il regista [Jon Watts] ha avuto molte idee davvero fantastiche su come renderla strana, interessante e cool'.

Forse nello spirito dei premi gender-neutral di MTV, il personaggio di Zendaya Michelle – visto nei vari trailer e clip di anteprima – segue una linea di androginia, presentandosi come una liceale tosta e senza fronzoli che sembra guardare il sospettoso azioni di Peter Parker con un occhio attento, implicando una sorta di consapevolezza delle sue attività in costume, spacca-ragnatele e striscianti come Spider-Man.

'Dice cose strane nel momento sbagliato', ha aggiunto Zendaya, 'ma penso che sia questo il motivo per cui piace alla gente. È come il mio spirito animale, come mi sento dentro'.

Tuttavia, Spider-Man: Ritorno a casa rappresenta un'opportunità per introdurre correttamente l'eroe principale della Marvel nel Marvel Cinematic Universe attraverso la cooperazione con i detentori dei diritti di Sony Pictures. Tuttavia, poiché è anche il terzo distinta iterazione del franchise cinematografico per esistere nel breve arco di un decennio, il regista Jon Watts ha avuto il suo lavoro ritagliato per lui in modo importante, specialmente per quanto riguarda l'interesse amoroso di Spider-Man - in precedenza Kirsten Dunst nei panni di Mary Jane nel regista Sam Raimi Uomo Ragno trilogia di film ed Emma Stone nei panni della Gwen Stacy, destinata alla tragedia, nel duo del regista Marc Webb di L'incredibile Spider-Man film – che questa volta sarà Liz Allan di Laura Harrier.

Eppure, con Zendaya, un'affascinante attrice Disney e pop star, scelta per interpretare Michelle, un personaggio femminile nella vita di Peter che sfoggia un nome che inizia con 'M', sono state scatenate voci - con un potente sostegno - che Michelle, in effetti, avrebbe , rivelarsi essere Mary Jane. In effetti, Zendaya, forse istruita dai superbi custodi dei segreti dei Marvel Studios, sceglie con cura le sue parole nella sua negazione. Pertanto, la possibilità (estremamente probabile) che stia mentendo o fuorviando rifletterebbe semplicemente un gioco del gatto e del topo con i media per correggere le perdite tipiche dell'attuale mania dei fumetti.

Di conseguenza, è difficile non credere che l'installazione di Zendaya in Ritorno a casa è uno pseudonimo sportivo, dispositivo a combustione lenta progettato per facilitare la versione della serie cinematografica della famosa rivelazione integrale di Mary Jane come un appuntamento al buio che Peter inizialmente scherniva nel 1966 L'incredibile Spider-Man #42 in un iconico pannello di chiusura del numero che è stato il culmine di oltre un anno di prese in giro e riferimenti. In effetti, 'Michelle' potrebbe infine subiscono una reinvenzione simile a Eliza Doolittle che porta a rivelare che il suo nome era un'alterazione ribelle di 'Mary Jane'.

Spider-Man: Ritorno a casa potrebbe non riuscire a rivelare definitivamente l'identità di Michelle di Zendaya, ma ne mostrerà alcuni spettacolarmente incredibile azione quando il film uscirà nelle sale il 7 luglio.