Strike Back: salutando una grande serie TV d'azione

Questo articolo è apparso originariamente su Den of Geek UK .

Serie d'azione Colpisci indietro è destinato a non essere mai incluso nel pantheon dei grandi programmi TV. Mentre I Soprano o Breaking Bad sono tenuti in così alta considerazione per la loro scrittura, recitazione e dramma superlativi, Colpisci indietro sarà invece ricordata per l'azione sbalorditiva, la nudità gratuita e l'ottima alchimia tra i protagonisti.

Per i fan dello show, questa è un'eredità abbastanza buona.



Allora di cosa si tratta Colpisci indietro – che può essere meglio descritto come il figlio d'amore di 24 e un film d'azione di Cannon Group: funziona così bene? In questo caso potrebbe essere proprio la cosa che lo tiene fuori dagli elenchi dei 'più grandi programmi TV di sempre'; la sua semplicità. Per la maggior parte lo spettacolo è un thriller d'azione di carne e patate, che contiene tutti gli elementi che sono stati gradualmente erosi dal genere sul grande schermo nell'ultimo decennio; vale a dire sangue, parolacce e buone acrobazie ed effetti pratici vecchio stile. Lo spettacolo non è particolarmente interessato a esaminare la psiche torturata dei personaggi o i loro dilemmi morali, anche se quel lato delle cose è presente.

Lo spettacolo ha un'origine leggermente complicata, iniziando la vita come un libro dell'ex soldato Chris Ryan che è stato poi adattato da Sky One nel 2010. Nella serie originale Richard Armitage ha interpretato John Porter, un soldato caduto in disgrazia reclutato da un ramo segreto dell'esercito britannico . Il suo compito era quello di correre in giro per il mondo affrontando varie minacce mentre il suo losco capo, interpretato da Andrew Lincoln, faceva del suo meglio per coprire un errore del suo passato.

Tutto sommato, è stata una solida corsa di sei episodi, ma guardando indietro alla prima serie sembra un prototipo per quello che lo show sarebbe diventato. Ha la stessa formula di base e l'azione ad alto numero di ottani, ma sembra che manchi qualcosa che lo farebbe davvero risaltare. Da allora la prima stagione è diventata l'uomo strano con il resto della serie, ed è stata persino ridoppiata Strike Back: Origini per il suo tardivo debutto americano nel 2013.

La seconda serie ha portato alcuni importanti cambiamenti; La rete americana Cinemax (soprannominata Skinemax per la sua attenzione alla programmazione orientata agli adulti) è arrivata a co-produrre con Sky, aumentando la portata e la portata della serie, ma con Armitage impegnato nelle riprese Lo Hobbit al suo posto sono stati introdotti due nuovi personaggi. Questo si è rivelato un colpo di fortuna perché i nuovi protagonisti – Sullivan Stapleton e Philip Winchester rispettivamente nei panni di Scott e Stonebridge – erano gli ingredienti mancanti che hanno fatto sì che lo spettacolo si incastrasse.

I due uomini condividono una chimica che rivaleggia con le migliori commedie di amici, e sono un'assoluta delizia da guardare. Scott è lo spiritoso donnaiolo e fumatore a catena con accenni a un passato oscuro, mentre Stonebridge è più ragionevole e pensa prima di agire; il che non dice molto perché è anche disposto a sparare per uscire - o finire - nei guai. I due uomini possono litigare di tanto in tanto, ma c'è un'amicizia onesta tra loro che fonda lo spettacolo.

Colpisci indietro ha anche una grande schiera di cattivi (e alcuni legami incestuosi al limite con Il trono di spade ) con Charles Dance, Iain Glen, Liam Cunningham e lo stesso Roose Bolton, Michael McElhatton, assumendo ruoli da cattivo durante le varie stagioni.

L'azione è la missione dello show e di certo non delude su questo fronte. L'episodio medio ha - e ho fatto i conti - almeno due sparatorie o scene di sesso, e c'è qualcosa di rinfrescante nel suo impegno a soddisfare gli istinti più bassi del pubblico. Non è un procedurale sfacciato e non offre commenti penetranti sullo stato del mondo; Colpisci indietro vuole solo che tu ti sieda e ti diverta. Goditi quella sparatoria, ridacchia alla stupida battuta o alza gli occhi al cielo per un'altra scena di sesso esplicito. È il miglior tipo di intrattenimento senza cervello; intrattenimento da morte cerebrale intelligente ed emotivamente coinvolgente.

Un'altra cosa che fa Colpisci indietro spicca è che sembra davvero unico, sia per i film che per la televisione. È uno spettacolo propulsivo e guidato dall'azione con vere acrobazie, veri squib e una realtà tattile assente da artisti del calibro di Furioso 7 o The Expendables , e tutta l'azione è meravigliosamente messa in scena da registi tra cui Michael J. Bassett e Julian Holmes. C'è una qualità viscerale nei migliori calci piazzati, dove si possono sentire i proiettili che sfrecciano oltre o lo scricchiolio di un incidente d'auto. Lo spettacolo ha pochissimo riempitivo per riempire le cose, inoltre la struttura di una stagione (dieci episodi divisi in due archi) gli consente di cambiare costantemente lo scenario e i personaggi di supporto, quindi c'è poco tempo per la noia.

Questo tipo di ritmo incessante può essere difficile da mantenere, e sinceramente lo spettacolo ha alcune pause di tanto in tanto. Ma il fatto che sia riuscito a sembrare così fresco e vibrante durante i suoi cinque anni non è un'impresa da poco. Tuttavia, la mancanza di correttezza politica dello spettacolo potrebbe non essere un vantaggio per alcuni spettatori; Scott sembra dormire circa la metà del cast femminile e non c'è complicata minaccia terroristica che non possa essere risolta con una raffica di mitra.

Questo non vuol dire che lo spettacolo non abbia alcune donne toste; Michelle Yeoh ha creato un cattivo formidabile e sorprendentemente complesso nell'ultima stagione, e Michelle Lukes nei panni di Richmond ha più che tenuto testa ai suoi co-protagonisti maschi. E in un cenno all'uguaglianza, sia Scott che Stonebridge non hanno paura di perdere i loro vestiti se la scena lo richiede; o anche quando non lo fa. Per tutti i complimenti Colpisci indietro riceve per la sua azione, sono davvero i personaggi che tengono impegnato il pubblico. Sia Scott che Stonebridge cambiano e si evolvono durante lo spettacolo, e il loro rapporto tra loro e con i loro compagni di squadra – molti dei quali hanno una breve aspettativa di vita – è in definitiva la chiave per ciò che fa funzionare lo spettacolo.

Forse parte del fascino dello show è che, come l'altro cult di Cinemax Banshee – abbraccia la sciocca fantasia d'azione macho, in un momento in cui quasi tutto il resto sta cercando di sovvertire o essere ironico su di esso. Colpisci indietro si è conclusa con la sua quinta stagione nel 2015, anche se i recenti discorsi sul portarlo sul grande schermo stanno facendo entusiasmare la base di fan, che a quanto pare include Bill Clinton. Lo spettacolo ha un grande cuore pulsante per accompagnare l'azione, e anche se potrebbe non essere lodato allo stesso modo di alcuni dei suoi coetanei, è comunque un gioco avvincente.