Supergirl: Melissa Benoist sulla relazione Kara/Mon-El

Gli ultimi episodi di Supergirl la seconda stagione ha visto molto movimento nella relazione Kara/Mon-El mentre Kara è passata dall'avere pregiudizi contro il Daxamite al tentativo di trasformarlo nella sua 'personale bambola Ken' (come l'ha descritta Melissa Benoist durante la nostra intervista sul set ) all'essere due rifugiati alieni che cercano solo di essere lì l'uno per l'altro. (È un po' adorabile.)

Abbiamo chiacchierato sia con Benoist che con Chris Wood la scorsa settimana su cosa succederà a questi due pazzi ragazzini alieni. Ecco cosa ha detto Benoist sugli ultimi exploit di Kara relativi a Mon-El:

Penso che... [Kara] in un certo senso non si fosse resa conto che stava vivendo indirettamente attraverso [Mon-El] per adempiere a quel processo che ha fatto ai suoi genitori per proteggere Kal-El. Quindi penso che, da quel momento in poi, sia davvero Kara che impara e cerca di conoscere ed essere tollerante nei confronti di Mon-El e di quanto sia diverso da lei. Quindi, quando questo si risolve, penso che dia loro un profilo molto più ampio da cui crescere come amici, come alleati, anche se provengono da questi pianeti in guerra.



Wood ha aggiunto che, anche se Mon-El potrebbe conoscere Kara e il suo gruppo di amici della Terra, è 'ancora un estraneo', spiegando:

Questi ragazzi si conoscono tutti, lavorano insieme, sono legati dal sangue e dalla famiglia, e hanno tutti una sorta di storia insieme e lui è ancora fuori. Penso che si trovi in ​​una situazione difficile con lui e gli ci vuole un po' per adattarsi a questo e trovare il suo ruolo in questo gruppo diverso da Kara con cui può parlare e connettersi e sentirsi come se stesso.

Quale sarà il futuro per Kara e Mon-El ora che Kara sta allentando le redini e lasciando che il suo padawan trovi la sua strada? legno preso in giro:

La relazione mentore-allievo è il modo in cui si apre per la prima volta non solo a odiarlo perché è [di] Daxam. E penso che da lì sia bello che qualunque siano le loro differenze, in qualche modo svaniscono e trovano le loro somiglianze a cui possono aggrapparsi e diventano amici.

Ma è sicuramente ancora qualcuno a cui guarda come esempio perché ha capito tutto. Ha gli stessi poteri che sono più affinati e sviluppati. E ha anche questo grande senso del bene e del male che Mon-El non capisce davvero. Non è cresciuto con quello. Non gli è stata insegnata quell'esatta bussola morale, quindi questo è il suo viaggio per trovare il suo posto.

Beh, non sembra affatto che Mon-El si trasformerà nell'antagonista di Kara. Probabilmente. Può essere.

Wood ha detto che, nel prossimo futuro, Mon-El non sarà tanto concentrato sul diventare un supereroe (o supercriminale) quanto solo sul tentativo di adattarsi ed essere 'normale', elaborando:

Una volta che abbiamo capito 'Mike', possiamo tornare indietro e vedere quale parte di [Mon-El] si adatterà al livello DEO, se presente... Penso che, con il tempo, lo vedremo trovare quale parte di ciò che Kara lo ispira e cerca di mantenerlo come una forza comune per unirsi a loro, si spera.

Check-out la nostra recensione completa delle ultime Supergirl episodio, 'Fuoco incrociato' per ulteriori discussioni su Kara/Mon-El.