Supergirl Stagione 2, Episodio 17 Recensione: Distant Sun

Questa recensione di Supergirl contiene spoiler.

Supergirl Stagione 2, Episodio 17

Supergirl La stagione 2 ha giocato a lungo con l'arco Mon-El e, in 'Distant Sun', è arrivata al culmine. Quando la regina Rhea, la madre di Mon-El, mette una taglia sulla testa di Kara, Mon-El sceglie: tornare a casa o lasciare che Kara continui a vivere con continui attacchi alla sua vita. O almeno questa è la falsa dicotomia che Rea dà a suo figlio, sperando che non si accorga che ci sono altre opzioni: sono solo molto più disordinate. Non sa, Kara ha passato gli ultimi mesi a insegnare a Mon-El come si deve evitare i percorsi di minor resistenza. Di lottare per qualcosa di meglio, anche e forse soprattutto quando non è facile.

Mon-El fa una scelta.

Molti spettatori sarebbero felici di vedere Mon-El andato da Supergirl . A loro non è piaciuto guardare un dudebro privilegiato occupare così tanto dello spazio narrativo in questo spettacolo - una critica che capisco. I tizi privilegiati ottengono quasi ogni storia principale. Non possono lasciarci avere? Supergirl ? Lo capisco e penso che sia un modo valido per rispondere a questa trama. (Non che ci sia un modo non valido per rispondere ai tuoi media preferiti. Nessun critico televisivo ha giurisdizione sul tuo fannish.)



Per me, tuttavia, Mon-El è stata una parte importante del Supergirl narrativa. (Anche se, inaccettabilmente, apparentemente a scapito di una trama per James Olsen.) Il mondo più inclusivo che Supergirl così ottimisticamente le immagini non sarebbero così ottimiste se non ci fosse posto anche per l'oppressore riformato. È uno dei motivi per cui mi piace Mad Max: Fury Road tanto. Perché ha un perdono, una possibilità per coloro che hanno beneficiato del sistema di avere anche un posto in un futuro migliore, se scelgono di lottare per ciò che è giusto. Se scelgono di cambiare. Mostra come potrebbe essere. Sostiene che non è mai troppo tardi per fare una scelta diversa, per fare una scelta migliore.

È così che ho scelto di guardare la trama di Mon-El su Supergirl 'Credi che le persone possano cambiare e dai loro la possibilità di farlo', dice Mon-El a Kara dopo che lei lo ha salvato dalla nave daxamita. Non credo che gli oppressi abbiano alcuna responsabilità nei confronti dell'oppressore, ma penso che anche coloro che sono impliciti in un sistema di oppressione ne soffrano. Non allo stesso modo o nella stessa misura, ma i sistemi di disuguaglianza in qualche modo danneggiano tutti noi, e se possiamo immaginare un mondo che ha una seconda possibilità per tutti, che siano ugualmente meritevoli o meno, allora penso che dobbiamo lottare per quel mondo.

La lenta e frustrante lezione di Mon-El su come essere una brava persona è stata un esercizio in questo tipo di narrazione, in questo tipo di immaginazione di come sarebbe un mondo migliore. Sì, è in uno show televisivo di supereroi ed è relativamente semplicistico in qualche modo, ma, sai una cosa, è qualcosa. C'è una differenza tra uno spettacolo che ruotava e glorifica un personaggio dudebro e uno spettacolo che include un personaggio dudebro in modo critico e stimolante. Supergirl è quest'ultimo tipo di spettacolo, e plaudo ai suoi sforzi per darci un marchio di femminismo più complicato. Non è perfetto e alcuni potrebbero avere un'interpretazione molto diversa su questa trama, ma, dal mio punto di vista parziale e intersezionale, è qualcosa.

La mamma di Mon-El è la peggiore.

Ma sto divagando! Perché ci sono stati molti punti della trama molto importanti che si sono evoluti in 'Distant Sun', e molti di loro avevano a che fare con la deliziosamente malvagia regina Rhea, che fa sembrare suo figlio il marshmallow più progressista e dalla mentalità aperta di sempre. Rhea ha viaggiato per anni tra le stelle alla ricerca di suo figlio. Non so se fosse così terribile prima il suo pianeta è stato distrutto ed è diventata una vagabonda spaziale, ma se la freddezza di Mon-El nei confronti di entrambi i suoi genitori è qualcosa su cui basarsi, probabilmente.

Così com'è, Rhea cerca di uccidere ripetutamente Kara - prima, tramite cacciatori di taglie, poi con i suoi pugnali di kryptonite - poi, quando suo figlio accetta di andare con lei per tenere Kara al sicuro, lo getta in una prigione quando inizia a mettere in discussione il loro regime monarchico di governo. Fortunatamente per Mon-El, Kara non lascia che i suoi ragazzi vengano rapiti dai genitori. Convince J'onn a mobilitare il DEO per una missione di salvataggio, nonostante gli ordini molto specifici del presidente Marsden (alias Lynda Carter) di non impegnarsi con la nave daxamita. Famiglia significa che nessuno viene lasciato indietro, puttane.

È tutto pronto per la missione di salvataggio, che termina con il padre di Mon-El (alias Kevin Sorbo) che convince Rhea a lasciare andare Mon-El. Il lieto fine relativamente (R.I.P., guardia daxamite distanziata) sembra troppo bello per essere vero... e lo è. La regina Rhea ha problemi di potere/controllo/sociopatico. Uccide suo marito per aver lasciato andare Mon-El e riporta il suo sguardo sulla Terra. Non ha ancora finito. Sorso.

Alex e Maggie continuano ad avere il miglior rapporto.

Mentre Rea stava dimostrando come non per trattare le persone che ami, Alex stava facendo un ottimo lavoro nel dimostrare che aspetto ha una relazione sana. Quando Maggie e Alex si imbattono nell'ex di Maggie, Emily, durante un appuntamento di yoga, decidono tutti di andare a cena insieme. Emily non si fa vedere, portando Maggie a raccontare ad Alex una storia su come Emily l'ha scaricata e le ha detto che non meritava di essere felice dopo una relazione di cinque anni.

Se sembra solo una parte della storia, lo era. Quando Alex si avvicina a Emily per questo (che, penso, stava oltrepassando i limiti e inappropriato, ma funziona), Emily si lascia sfuggire che Maggie l'ha tradita, spezzandole il cuore. Piuttosto che prendere il tipico percorso del dramma televisivo e avere Alex che si infuria per la mezza verità di Maggie, Alex dice a Maggie che vuole che lei possa fidarsi di lei abbastanza da dirle anche le cose brutte. Le cose di cui si vergogna e si vergogna.

È così dannatamente maturo e comprensivo e sottolinea anche un altro importante Supergirl tema: la differenza tra essere bravi ed essere perfetti. Quest'ultimo obiettivo non lascia molto spazio agli errori, all'essere umano. Il primo è un obiettivo molto più realistico. Piace Il flash prima di cio, Supergirl riconosce che essere buono (cioè compassionevole, empatico e gentile) non è qualcosa con cui sei nato. È qualcosa che scegli e non una volta, ma ancora e ancora. È anche qualcosa che puoi scegliere, anche se hai fatto scelte diverse nel percorso. Anche se sei stato il cattivo prima. ('Fai sembrare così facile fare la cosa giusta che non immagineresti nemmeno che sia stato così difficile.')

La relazione Sanvers continua ad essere un vero punto luminoso di questo spettacolo, un esempio di come le relazioni televisive possono essere interessanti e drammatiche senza fare affidamento su drammi inventati. Come non tifare per questi due?

Considerazioni aggiuntive...

'Si scopre che i libri contengono molte più informazioni di YouTube'. Come l'ultimatum di Rea, anche questa è una falsa dicotomia. Sono semplicemente mezzi di informazione. Non devi scegliere!

Kara continua a essere senza lavoro. Mentre Supergirl non l'ha ancora affrontato direttamente, mi piace che continui a menzionare la disoccupazione di Kara in un modo che mostra come Kara stia cercando di essere cool al riguardo, ma puoi dire che non lo è assolutamente.

'È questo che intendono per genitori elicotteri?'

Il presidente Marsden è un alieno buono o un alieno cattivo? Sta lavorando con la regina Rhea? Discutere.

'Quindi lo yoga era terribile come pensavi che sarebbe stato?' 'Sì.' Alex sa cosa le piace.

'Ehi, sono io!' Kara ha la risposta più dolce al suo ologramma di taglie.

'Stiamo parlando di un pianeta in un buon quartiere o di un'atmosfera hipster emergente?'

'Ehi, questo è un modo molto gradevole di dirlo.' 'Io cucino adesso.' Questo episodio ottiene punti extra per avere dei bei momenti di umorismo leggero.

'Questi database non cercheranno da soli.' 'In realtà, lo faranno.' Seriamente, non scrivo abbastanza su quanto sia divertente Supergirl La stagione 2 è stata.

'Lavori qui come domestica.' 'Sono un mixologist.'

'Dovrei strapparti di dosso come un piccolo verme allampanato.' La regina Rea, essendo materna.

'Preferirei morire piuttosto che lasciare la Terra senza di te.' Questo sembra particolarmente inquietante dopo aver visto l'intero episodio.

“Ci siamo salvati di nuovo. Proprio come Romeo e Giulietta'. 'Devi davvero finire di leggerlo.'

C'è stato sia un laser off che un telepathy off in questo episodio. Che momento per guardare la TV di supereroi.

'Grazie a Dio non sono nello spazio.' 'Sei nello spazio'.

'Non sei un po' corto per uno Storm Trooper?' 'Finalmente hai visto Star Wars!' Mon-El è davvero un cittadino della Terra, ora.

'Tutto quello che voglio se la mia famiglia sta insieme.' 'È quello che voglio anch'io.'

'Sei venuto dopo di me.' 'Ogni volta.'