Intervista a Teenage Mutant Ninja Turtles: Ciro Nieli 'Sento che un giorno tornerà'

“È stato pazzesco fare quel libro. Avevo finito di fare l'intero spettacolo, a malapena respiravo. All'epoca non mi ero reso conto di cosa mi stavo imbarcando. Ma ho ripercorso non solo tutte le fasi della produzione dall'inizio alla fine, ma ho raggiunto tutti gli alti e bassi emotivi'.

Sto parlando con Ciro Nieli, il produttore esecutivo del 2012 di Nickelodeon Adolescenti tartarughe ninja mutanti serie TV, sul suo prossimo libro. Nel mettere insieme i disegni e gli schizzi dietro le quinte per L'arte delle tartarughe ninja mutanti adolescenti , Nieli si è trovato a fare di più che curare una raccolta di immagini; si ritrovò a rivivere otto anni della sua vita.

'Se includi il libro, era vicino alle nove', dice.



Lo spettacolo di Nieli è la migliore interpretazione Adolescenti tartarughe ninja mutanti in oltre 20 anni, dando vita a personaggi che non c'erano dal film live action del 1990. La sua iterazione giovanile, filtrata attraverso i film dell'orrore, Guerre stellari e una comprensione autentica di essere un estraneo, è elettrico. È emozionante, divertente e dolce.

Ha fatto risaltare di nuovo le Tartarughe Ninja.

“Penso che la cosa strana fosse che ha sempre avuto lo stesso posto nel mio cuore, e quando ho iniziato a lavorarci mi sono reso conto che non si vedeva da nessuna parte. Ad esempio, le tartarughe non esistevano davvero al momento. Ho pensato che fosse davvero scioccante.”

Lanciare una nuova versione di Adolescenti tartarughe ninja mutanti , una proprietà appena acquistata da Viacom dalla Mirage Publishing del co-creatore Peter Laird, significava che Nieli avrebbe dovuto bilanciare la propria visione con le esigenze commerciali di quello che doveva essere un importante franchise.

Anche il suo tono originale è stato oggetto di rielaborazione. La sua idea era di iniziare lo spettacolo con le Tartarughe che lasciavano le fogne per la prima volta dopo la morte del padre, Splinter.

“Penso solo che ci fosse una certa morbilità che Nickelodeon attribuiva a quel campo. Penso che ne avessero paura'.

Sto parlando con Nieli al telefono. È in California e io rappresento Den of Geek dalla mia stanza degli ospiti/ufficio improvvisato a circa un'ora da Londra. Sembra calmo e amichevole, gentile e malizioso.

“Sarebbe stato molto vicino, però. Penso che le storie sarebbero state molto simili. E a loro merito, avrebbero potuto avere ragione'.

Parliamo di lavorare con Nickelodeon e diventa presto chiaro come qualcuno come Nieli possa prosperare nel mondo della televisione di rete. È facile immaginare una relazione combattiva tra i dirigenti della rete che interferiscono e le persone che realizzano i nostri programmi preferiti, anche se qui non sembra proprio essere il caso.

“Voglio dire, lo metti in dubbio. Non credo che combattivo sia la parola giusta, perché sembra quasi caustico o negativo. Abbiamo avuto ottimi dirigenti per tutta la stagione. Siamo finiti con Megan (Casey) per la maggior parte e non c'era mai una situazione in cui lei ci dettasse e noi teniamo la bocca chiusa, è sempre stata una conversazione piuttosto amabile. Si sarebbe rivolta spesso ad alcune delle nostre idee più strane e non le avrebbe nemmeno messe in discussione, specialmente verso la fine. È stata molto brava in tutto questo'.

Nieli spiega infatti di trovare positivo questo tipo di collaborazione.

“Mi piace un dirigente che è un po' forte perché per me, creativamente, mi piace il cielo blu. Non voglio avere limiti, generalmente farò tutto ciò che voglio e lo metterò là fuori ed è compito della rete dire 'ehi, ti tireremo indietro un po''. Penso che sia il modo migliore. Vuoi qualcuno che sia abbastanza assertivo da aiutarti a tirarti indietro, ma che ti dia anche la libertà di sentirmi come se potessi fare quello che voglio e quando supererò, me lo diranno'.

“Quando guardo indietro, il mio ricordo di tartarughe dal punto di vista della rete è stato davvero fantastico. Ho avuto spettacoli in cui c'erano problemi con la gestione e non lo era tartarughe di sicuro. tartarughe è stata una bella esperienza».

È la realtà di essere un creativo che lavora. Alla fine, è ancora il suo spettacolo.

“Per quanto riguarda il cambiamento del mio tono iniziale, sono tutti solo colpi al buio. Quando lanciavo un'idea, dicevano 'ci piace questo, questo e questo, forse dovresti pensare di perdere quello'. All'inizio sei così entusiasta di essere nella conversazione che non lo discuterai. Devi avere l'atteggiamento che tutto è sacrificabile. Devi semplicemente seguirlo ed essere organico e rendere tutti felici e fare la cosa migliore che puoi come gruppo. ”

Quindi niente cattive azioni aziendali allora? Nieli ride.

“La parte più difficile nel realizzare uno spettacolo come tartarughe non era che ci stessero dettando. Si è capito che c'era una certa quantità di roll-out verso i prodotti a cui era necessario prestare attenzione. Quindi, anche prima dell'inizio di una stagione, è stato tenuto a mente che ci saranno così tanti mutanti e così tante figure e nuovi abiti per le Tartarughe”.

“Ma non è mai stato ‘voi ragazzi non potete farlo! Come osi! Faresti meglio a fermarti!'”

Con la piena spinta della rete alle spalle, Nieli e il suo equipaggio si sono presto trovati nel bel mezzo di Turtlemania 2.0. C'era merce ovunque, dai set LEGO agli utensili da cucina. La Paramount ha collaborato con il produttore Michael Bay per un film campione d'incassi delle tartarughe .

A guidare questa nuova ondata di popolarità delle Tartarughe Ninja è stato lo spettacolo di Ciro Nieli. O almeno, così penso.

“Non la penso così. Non credo che lo spettacolo sia stato la cosa che ha reso grandi le tartarughe. Immagino che se qualcuno avesse realizzato lo spettacolo Turtles sarebbe stato grande lo stesso perché c'era una macchina gigante, Nickelodeon ha lavorato così duramente per far sì che avesse quella presenza. Quindi non so se è qualcosa di cui posso prendermi il merito'.

Questo è sorprendente da sentire.

“So che abbiamo fan irriducibili, ma non sarei sorpreso, tra un po', se la gente non si ricordasse nemmeno del mio spettacolo. Ma penso che siano i media al giorno d'oggi'.

Questo è ancora più sorprendente da sentire.

“Ero felice di poter fare quello che ho fatto. Amavo davvero Kevin (Eastman) e volevo farlo per lui e per Peter, perché gli dovevo qualcosa, lo sentivo. Quindi è stato davvero solo un atto d'amore. Non credo di aver davvero guardato il quadro generale, mai. Immagino che mi avrebbe rallentato se ci avessi pensato così tanto, sai?'

Non sono d'accordo con la sua valutazione. Questo spettacolo rimarrà. Si affianca al fumetto originale e al film originale come una delle tre migliori versioni di Teenage Mutant Ninja Turtles. Concede un po' di terreno.

'L'ho sentito perché ora è su Hulu, le persone lo stanno guardando e stanno letteralmente reagendo a cose del tipo 'che cos'è questo? Quando è successo e perché è così fantastico?' C'è un sacco di quel tipo di reazione che sta accadendo proprio ora.

“È difficile per me pensare a com'era trovarmi nel mezzo a guardare fuori. Cerco solo di non prendere troppo sul personale il fatto che il franchise stia andando avanti perché ne capisco l'attività e che queste cose devono essere aggiornate ogni decennio circa, o ogni cinque anni per i grandi franchise. Penso che abbia solo cercato di mantenere la calma mentre ne ero il pastore, di fare del mio meglio e anche di non affezionarmi troppo, perché può essere davvero straziante'.

Con l'aumentare della popolarità del franchise, è diventato soggetto a controllo, e il controllo avrebbe portato a un raro caso in cui qualcuno intervenisse e apportasse un cambiamento significativo nello spettacolo sopra la testa di Nieli.

Durante la loro seconda stagione Jason Biggs, che era stato brillante come voce di Leonardo, è scomparso dallo show. Dominic Catrambone è intervenuto brevemente prima che Seth Green assumesse il ruolo dalla terza stagione in poi. È solo di recente che Biggs ha riferito di aver perso il ruolo a causa di tweet controversi e osceni che stava scrivendo. Chiedo a Nieli com'era dall'interno.

'È stato orribile.'

“Amiamo tutti Jason. Era uno dei fratelli. Quando abbiamo iniziato lo spettacolo c'era un vero e proprio legame di gruppo tra tutti noi, i Turtles (Biggs, insieme a Rob Paulsen, Sean Astin e Greg Cipes) e Mae (Whitman) e Splinter (Hoon Lee) e me, perché in All'inizio abbiamo avuto una quantità esorbitante di comunicati stampa che non era comune nell'animazione. Era una specie di pagliaccio della classe. Ci ha aiutato a legare tutti. Era una parte importante del gruppo».

'Sapevo che stava facendo cose e occasionalmente veniva rimproverato, credo una o due volte, ma non è la mia giurisdizione, sai?'

“Era venuto da molto, molto in alto, non era nemmeno nei ranghi di Nickelodeon. Non mi è stato dato alcun posto dove commentare, sono stato solo informato e mi è stato detto di stare zitto', dice con una risata. 'Il fatto è che nessuna di quelle persone è più in giro, che è probabilmente l'unica ragione per cui ne sto parlando'.

“È una di quelle situazioni difficili da ogni parte. Non posso davvero schierarmi, tutto quello che posso dire è che è stato molto triste. Non volevo vedere Jason andare via. Ma l'ho capito da un punto di vista gestionale».

Continuiamo la nostra conversazione senza ulteriori controversie da coprire.

Scopro subito che Nieli ama parlare del suo equipaggio. Mentre i fan saranno consapevoli dell'importanza di Brandon Auman , che ha prodotto esecutivamente lo spettacolo insieme a Nieli dalla seconda stagione e ha lavorato come sceneggiatore capo, si scopre che ci sono molte più persone che hanno salvato la giornata su tartarughe .

C'è l'art director Nadia Mori, che creerebbe trame e colori che danno realismo all'aspetto dello spettacolo. c'è Formicaio , attualmente showrunner del suo cartone animato Turtles, Mac Middleton (produttore di linea e responsabile del programma), Patrick Krebs (produttore supervisore e mago della computer grafica) e Alan Wan (regista e co-cospiratore).

“C'erano un milione di persone. È difficile, mi sento come se stessi lasciando fuori le persone. Assistenti e coordinatori di produzione, tutti erano così disponibili. Ho lavorato a spettacoli in cui ti sentivi molto solo, sai? tartarughe non era così. Era davvero più di una classe.”

Dato quanto sia ambizioso lo spettacolo, è merito di Nieli che non sia mai stato soggetto a un ammutinamento. Questo era un cartone animato in CG che produceva 23 episodi all'anno. Eppure, c'erano sempre nuovi personaggi, nuove location, emozionanti sequenze d'azione. Metà della quarta stagione è stata ambientata nello spazio, ogni episodio su un nuovo pianeta. Ha chiesto molto al suo equipaggio. Non erano furiosi con lui?

'No, erano eccitati'.

“Devi capire, questi sono tutti uomini e donne adulti, probabilmente lavorano nel campo della computer grafica o disegnano perché amano i videogiochi e i film d'azione dal vivo. Quindi per me presentare loro una sfida, come il rifacimento Mad Max con i mostri antropomorfi, erano al settimo cielo al riguardo.”

“Sta dando loro una forma per sfidare se stessi e sta alimentando la loro esperienza e il loro portfolio affinché possano perseguire ciò che vogliono veramente fare, che non è necessariamente fare spettacoli per bambini dai tre ai cinque anni, che quando ti guardi intorno dell'animazione televisiva, questo è probabilmente il 90% del lavoro.'

“Presentavo loro cose e loro avrebbero superato le mie aspettative, e mentre li guidavo, loro a loro volta cercavano di spingermi a dar loro da mangiare di più. Alla fine c'erano molti ragazzi davvero talentuosi, specialmente i modellisti in computer grafica, sia per i set che per i personaggi. Lo hanno reso possibile».

La spinta a produrre qualcosa di più di un semplice cartone animato del sabato mattina ha portato lo spettacolo ad avere un aspetto cinematografico. Quando l'apri della serie in due parti L'Ascesa Delle Tartarughe è stato trasmesso per la prima volta nel 2012 ed è stato un po 'di tempo prima di essere il miglior film di Teenage Mutant Ninja Turtles dal 1990. Episodi di doppia lunghezza segnano la fine di ogni stagione, ciascuno in espansione sull'ultimo in portata. Infine, la quinta stagione, rinominata come I racconti delle tartarughe ninja mutanti adolescenti , è composto da una serie di mini-film a più episodi indipendenti.

“Con la scritta sul muro che stavamo volgendo al termine, speravo che servisse da esempio che il team coinvolto potesse fare qualsiasi cosa. Perché loro (Nickelodeon) non hanno un formato di funzionalità diretto al video, come la Warner Brothers dove pubblicano forse quattro film all'anno, quindi la mia cosa era usare le tartarughe come esempio, come prova del concetto; possiamo fare qualsiasi cosa. Possiamo continuare a fare cose perché tutti erano così talentuosi e ambiziosi'.

'Certo, alla fine non è successo, ma quello che è successo è che abbiamo fatto degli spettacoli davvero intensi e ci siamo esauriti'.

Dalla risoluzione dello spettacolo di Nieli, Nickelodeon ha annunciato un diretto a NetflixNet L'ascesa delle tartarughe ninja mutanti adolescenti film e la Warner Brothers hanno rilasciato un DTV Batman vs Teenage Mutant Ninja Turtles film. È difficile scrollarsi di dosso la sensazione che il messaggio di Nieli sia stato ascoltato, se forse non proprio in tempo.

È un peccato, perché si dà il caso che avesse un'idea che gli piaceva.

'Avevo proposto una funzionalità non dissimile da quella che è stata annunciata ora per Netflix, che era una storia a sé stante sul ritorno di Kraang'.

Sembra ancora entusiasta di questa idea.

'Volevo raccontare qualcosa che fosse tranquillo, inquietante e lento, come un ultracorpi storia o Il blob . Prendendo i tropi di tutti questi grandi film horror degli anni '80, come quelli di John Carpenter. Volevo davvero fare un film horror di fantascienza con le Tartarughe che erano più grandi. Ma non è mai successo».

Ci sono altre storie che non hanno mai avuto modo di raccontare, con alcuni episodi della quinta stagione, come una squadra di Raphael e Casey Jones e un ritorno dei preferiti di Den of Geek, i Dream Beavers, annullati prima della produzione.

“Era una stagione di 20 episodi, quindi è stata un po' corta. Se avessimo avuto 26 interi, probabilmente ci sarebbe stato sicuramente un episodio di Dream Beavers in due parti in quella stagione. Ora che lo dico di nuovo ad alta voce, è un po' triste'.

Mentre è chiaro che sente ancora un forte legame con il suo spettacolo, è anche chiaro che quando si è concluso era ora di andare avanti. Al momento della nostra intervista, Nieli spera che lo stato del suo prossimo spettacolo, che ha sede a Nickelodeon, venga confermato a breve. Questo arriva dopo un altro progetto che è apparso subito dopo tartarughe .

'Subito dopo tartarughe Mi è stato chiesto di iniziare a lavorare su una serie Usagi con Dark Horse. Non è mai finito completamente, ma sono passato dal finire letteralmente Turtles senza perdere un colpo e ho letto probabilmente 33 di quei volumi raccolti da Dark Horse di fila e ho preso appunti intensi. Ricordo che all'epoca mi sentii un po' tradito, perché non volevo davvero fare nulla'.

Ci chiediamo se tornerà mai alle Tartarughe in futuro.

“Sì, decisamente. Penso che alcuni anni siano cruciali e l'opportunità giusta suona come il fattore decisivo. Non è che non voglio lavorare su tartarughe , è solo che ho dato il massimo e penso di aver bisogno di spazio di testa'.

“Perché mi hanno chiesto presto se avessi voluto lavorare su un nuovo tartarughe serie mentre ero ancora in gioco. Era una domanda che sorgeva ogni stagione; 'la stagione sta per finire, vuoi fare le tue cose o vuoi continuare a fare la prossima stagione di? tartarughe ?' Penso che quella stagione fosse come, 'guarda, faremo un nuovo spettacolo, vuoi essere coinvolto in esso?' Ero passato perché penso di aver bisogno di una pausa in quel momento.

'C'erano molte cose personali nel DNA di quell'iterazione di tartarughe per me, c'erano molte storie personali e segni della mia infanzia inclusi in quello spettacolo, quindi è stato davvero difficile per me concepire un'altra serie delle Tartarughe in cui ho cancellato l'altra.

'L'idea di sostituire il cast, non riuscivo a convincermi a farlo. Non riuscivo a vedere le Tartarughe con altre voci, quindi ho deciso che non volevo far parte di niente di tutto questo. Ma, guardando al futuro, se avessero chiesto, anche solo pochi mesi fa, di realizzare il film delle Tartarughe che è su Netflix, ma se fosse stata un'iterazione originale, un ripensamento completamente nuovo dell'universo delle Tartarughe proprio come un'idea unica, Probabilmente l'avrei fatto.'

Ora Nieli anticipa che sarà legato al suo nuovo spettacolo per qualche anno, spingendo per un potenziale ritorno a tartarughe indietro per il momento. Ma potrebbe esserci un modo per fare un'eccezione.

“Vorrei, se potessi, la storia di cui ti ho parlato, il ritorno dei Kraang, e sarebbe stato il mio cast originale invecchiato, probabilmente lo farei in mezzo ad altre cose. Penso solo che sarebbe un'opportunità divertente. E penso che alla gente mancheranno un po' quelle Tartarughe, sai?'

Noi facciamo. Ci manca la sua interpretazione pensierosa e simpatica di Leonardo. Il suo rude e cadente Raffaello e il suo zelante e innamorato Donatello. Ci manca il suo dolcissimo Michelangelo. Speriamo di non aver visto l'ultimo di loro.

“Sento che un giorno tornerà. Se lo fa, dovrei avere una parte in esso. Probabilmente avrei 70 anni, però. Guarda cosa succede. Potrei aver bisogno di un lavoro allora.'

Intanto, L'arte delle tartarughe ninja mutanti adolescenti ci permetterà di rivisitare le sue Tartarughe ancora una volta.

'Avere un libro sugli scaffali della mia biblioteca che racchiude tutto questo è una specie di tesoro', ci dice Nieli. 'Spero che anche i fan si divertano'.

L'arte delle tartarughe ninja mutanti adolescenti sarà pubblicato da Dark Horse Books l'11 giugno.