The 100 Stagione 5 Episodio 13 Recensione: Damocles — Parte seconda

Questo il 100 la recensione contiene spoiler.

The 100 Stagione 5 Episodio 13

il 100 ha fornito un livello senza precedenti di colpo di frusta emotivo con il finale di stagione di stasera. La guerra per l'ultima terra sopravvissuta sulla terra è stata avvolta in modo piuttosto ordinato - un po' pure ordinatamente – entro i 40 minuti, lasciando gli ultimi 20 minuti per un finale dolorosamente bello che sembrava provenire da uno spettacolo completamente diverso. che ricorda I maghi' 'A Life in The Day' e il discorso finale di Red in La redenzione di Shawshank , il finale strappalacrime ha raccontato la storia della vita e della morte di Monty e Harper a bordo della nave mentre tutti gli altri erano in criosonno, che alla fine porteranno alla nuova casa dell'umanità.

Questa stagione è iniziata incredibilmente forte e si è dibattuta nel mezzo, in gran parte frenata dalla riluttanza a farci conoscere la prospettiva di Octavia in generale e ciò che è successo durante 'l'anno buio' in particolare. Ciò ha costretto lo spettacolo a girare le ruote per troppo tempo e ha significato che il ragionamento dietro gran parte delle azioni di Octavia è ancora opaco, il che la lascia fuori dal personaggio e costretta dalle esigenze della trama. Octavia inginocchiata davanti a Madi doveva essere un momento molto più potente, ma è stato rovinato da quanto arriva tardi nella stagione e da quanto poco al pubblico è stato permesso di capire perché Octavia ha impiegato così tanto tempo per farcela.



Questo episodio dovrebbe essere considerato separatamente, poiché il cambiamento tonale è così grande. Ciò che funziona nei primi due terzi dell'episodio sono le componenti che rafforzano le relazioni che si sono costruite per tutta la stagione. Gaia continua a fornire un canale significativo per la religione terrestre nella storia, e in questo caso, per i comandanti del passato, e le relazioni di Indra con Gaia e Octavia continuano ad essere uno dei migliori materiali dello show, per non parlare di alcuni dei migliori prestazioni. Il delicato confronto di Bellamy con Madi e il modo in cui l'ha passato a Clarke è stato incredibilmente efficace, così come l'inseguimento di Octavia su Abby. Tiene traccia completamente del fatto che nella foga del momento, O avrebbe cercato Abby e si sarebbe assicurata di salvarla e di sviscerarla emotivamente, nel disperato tentativo di placare la propria colpa.

La logistica di come, esattamente, Clarke e SpaceKru avrebbero preso il controllo era molto meno interessante. Era inevitabile, ma almeno la sparatoria di Echo è stata bella e la preoccupazione di Emori per l'infortunio di Murphy ha spostato un po' la caratterizzazione in avanti, ma gran parte dell'attività sulla nave Eligius è stata un riempitivo di acqua fino a quando non è arrivato il momento per un missile di dirigersi verso la Terra.

Da un punto di vista narrativo, lo showrunner Jason Rothenberg ha mantenuto tutte le sue solite promesse. Sì, queste fazioni combatterono per l'ultima terra sopravvissuta, in un conflitto che sembrava destinato a distruggere quella valle. Quei missili Diyoza e McCreary hanno minacciato Wonkru per tutta la stagione sono stati finalmente usati per una buona vecchia distruzione reciproca assicurata, e le capsule criogeniche sono persino tornate per un po' di divertimento fantascientifico più bizzarro, continuando a rendere il bambino di Diyoza una specie di Matusalemme in stile CW prima ancora che nasca.

Uno sguardo ai capelli di Jordan Jasper ed era ovvio a chi appartenesse questo ragazzo, e il fatto che Monty e Harper tornassero al loro periodo di pace sui binari del ring con il pacifismo e il sacrificio di sé che abbiamo visto da sempre. Aiuta anche ad aumentare il conteggio delle vittime di questa stagione, che è ancora sospettosamente basso, con Jaha che porta il conteggio dei 'bravi ragazzi' a tre, dal momento che Gaia e Murphy staranno bene e Kane è semplicemente in lacrime con tutti gli altri.

Una svolta interessante in Bellamy e Clarke che vengono svegliati per primi è che Harper ha chiesto loro di badare al loro ragazzo. Il cuore spezzato nella sua voce e lo sguardo sui loro volti quando si sono resi conto del peso delle sue parole lo hanno reso chiaro: Bellamy e Clarke hanno un bambino ora. Durante la scorsa stagione, Madi ha fatto da cuneo tra la coppia, con Clarke che ha scelto Madi 'sopra' Bellamy, anche in situazioni in cui ciò non sembrava del tutto necessario. Una delle lezioni del finale non è stata solo l'apprendimento di Madi da Bellamy, ma anche la comprensione di Clarke di quanto siano importanti Bellamy e le altre persone nella sua vita per l'educazione di Madi. Lei e Madi non sono una famiglia di due persone, separate da tutti gli altri: sono una famiglia all'interno della tribù più grande, e imparare da tutti in quella tribù rende Madi una persona migliore, la tiene più al sicuro e rende Clarke una madre migliore. Ma cosa significherà per Clarke e Bellamy essere davvero dalla stessa parte quando si tratta di Jordan? Potrebbero non essere d'accordo su come comportarsi bene con lui?

La conversazione di Diyoza e Octavia a bordo dell'Eligius è stata promettente e spero che la loro relazione vada avanti. Octavia è sempre stata un mondo a parte, un lupo solitario che non si adattava bene. Come ha sottolineato nel cryopod, non può mai dimenticare di essere la ragazza sotto le assi del pavimento, la ragazza che la sua gente non voleva. È straziante vederla scacciata di nuovo, e spero che la prossima stagione approfondisca parte di quel vero dolore, piuttosto che semplicemente appendere tutto all'ego del potere perduto.

Questo è stato un finale molto più tranquillo di il 100 di quanto siamo abituati, anche con la battaglia all'inizio e un missile che ha distrutto la Terra per sempre. C'erano abbastanza capsule criogeniche per tutti, alla fine non c'era nessuna grande bomba o forza d'invasione. Anche le morti sono state tranquille e dolci. In un modo, il 100 ci sta lasciando proprio come Monty e Harper hanno lasciato Clarke e Bellamy: nostalgici e pieni di speranza, guardando verso l'ignoto completo, ancora una volta senza alcun indizio su ciò che attende i nostri eroi quando raggiungeranno la terra.

Leggi l'ultima rivista Den of Geek in edizione speciale qui!