Recensione di The 100 Stagione 5 Episodio 5: Sabbie mobili

Questo il 100 la recensione contiene spoiler.

The 100 Stagione 5 Episodio 5

Questo episodio si basava sui soliti stratagemmi di strategia e sulle dinamiche mutevoli che rendono I 100 conflitti così soddisfacenti. È ancora abbastanza presto nel gioco che i pezzi si stanno spostando drasticamente per allineare tutte le squadre, anche se ho la sensazione che i giorni siano contati per molte di queste alleanze. Lo spettacolo continua a ricordare il proprio passato, con disertori segreti e torture di prigionieri. E se tutto ciò non bastasse, ce n'è qualcuno alieno body horror in stile, Chestburster e tutto il resto.

Seguendo le orme di tutto il colonialismo passato, Diyoza vede tutti i terrestri addestrati a uccidere, senza un briciolo di introspezione su ciò che fa la sua gente. Ancora una volta gli invasori hanno una tecnologia superiore e vedono gli indigeni come animali violenti, aprendo la strada al loro diritto a scarse risorse naturali.



Finora Madi è il sollievo comico più efficace nello show – scusa Murphy. È anche un modo interessante per noi di vedere dentro la testa di Clarke, dal momento che a un certo punto Clarke le ha essenzialmente detto tutto, supponendo che nessuno sarebbe mai stato in giro per ascoltare le sue opinioni molto oneste sui suoi amici, incluso quanto trova divertente Murphy, e il fatto che Octavia è la sua preferita.

L'isolamento di Murphy e Raven nello spazio è stato incredibilmente di breve durata, anche se spero in più tempo sullo schermo con questo duo, uno dei migliori dello show. Sembra che quando le chips sono sul tavolo, la spaccatura tra Emori e John non è ancora all'altezza della loro lealtà di lunga data. E Raven è ancora una delle più grandi risorse dello show, sia per quanto sia divertente da guardare, sia per la sua capacità realistica ma misteriosa di trovare una terza via d'uscita dai guai. Sembra solo questione di tempo prima che Shaw ceda a qualche azione da programmatore a programmatore, visto come parla di lei con ammirazione.

È molto necessario approfondire i personaggi di Eligius al di là dell'essere malvagi e violenti. Più tempo trascorriamo con i prigionieri, meglio devono essere disegnati i loro personaggi. Le storie dei Terrestri che sono state le più interessanti sono sempre state quelle in cui il 100 dedicare del tempo per dare ai personaggi personalità distinte e sistemi di credenze comprensibili - lo stesso vale per questo nuovo nemico. Detto questo, avere la gente di Diyoza appassionata di death metal sembra un po' troppo sul naso.

Diyoza ha avuto la maggior caratterizzazione finora, e il suo tempo con Kane dovrebbe solo aumentarlo. Poi c'è Shaw, che lotta apertamente con la moralità delle cose che deve fare per mantenersi in vita. Alla fine diserterà per Spacekru/Wonkru? Sembra certamente una scelta naturale e diventerà più difficile giustificare la sua lealtà più a lungo avrà alternative praticabili.

Ma ero molto eccitato in questo episodio nel vedere McCreary acquisire una certa motivazione: una diagnosi e un apparente passato con Diyoza. Nel suo breve scambio con Abby, ho visto un barlume di un'interessante collaborazione che si stava formando. C'è un lato mercenario in Abby, come quando pensava di dover eliminare un terrestre dopo l'altro per salvare Clarke, o quando ha effettivamente condannato a morte suo marito.

Non sono stato troppo sicuro di I 100 capacità di tirare fuori una trama di dipendenza, ma questo episodio ha fatto una cosa molto bene, ovvero illustrare la realtà della dipendenza. A detta di tutti, l'uso di sostanze di Abby non è ricreativo, vale a dire, non si sta sballando. Invece vediamo che è dipendente dalle pillole: l'astinenza le fa vomitare e le dà i brividi, e lei e Kane alludono all'idea che le cose peggioreranno e lei non potrà continuare a lavorare. Mentre Kane presumibilmente vorrebbe che lei smettesse di fumare, di fronte all'astinenza o al mantenimento della sua capacità di funzionare, Abby sceglie il secondo. Questo contesto, che è in gran parte separato dalla colpa, illustra chiaramente la dipendenza come problema medico piuttosto che come fallimento morale.

Kane è in ultima analisi preoccupato per la salute a lungo termine di Abby, ma sembra avere una chiara comprensione della situazione e della sua scelta. Tuttavia, non è chiaro quali effetti negativi abbiano le pillole su di lei, a parte il problema della loro scarsità e il fatto che i suoi bisogni siano considerati illegali nel mondo di Wonkru. Mi piacerebbe vedere un quadro più chiaro di ciò. Dal momento che Abby si concentrerà sull'innovazione medica in questa stagione mentre cerca di salvare i suoi rapitori, mi piacerebbe vederla trovare il tempo da parte per creare una versione post-apocalittica di MAT (terapia assistita da farmaci), in modo che possa togli le pillole e prendi una dose bassa di qualcosa che non sia attivamente dannoso.

Non sorprende che Octavia sia stata attratta da una filosofia che vede l'amore come debolezza. Quasi tutti quelli che ha amato, sua madre Lincoln, sono morti. È stato bello vedere Indra disarmarla con amore, un ruolo che spero continuerà a recitare, si spera anche con Gaia tra le mani, per aggiungere alla dinamica tesa. Abbiamo già visto O sedotto dall'oscurità in precedenza, e nei suoi momenti meno ispirati, questo sembra un po' come una rivisitazione della trama di Skairipa della scorsa stagione. Sono più interessato al modo in cui la cultura terrestre si è evoluta per adattarsi alla loro nuova realtà e all'accresciuta tensione dei disaccordi tra fratelli Blake ora che O guida una civiltà e Bel guida la maggior parte degli umani rimanenti.

In tale ottica, questo episodio ha portato in primo piano alcune delle fratture. Mi aspetto che la sì-donna di Octavia e Indra continueranno ad avere manzo, e che l'ordine di O di lasciarsi alle spalle i corpi dei morti sia solo l'inizio dei disordini tra Wonkru. È affascinante quanto siano diffidenti nei confronti di Clarke e Bellamy Wonkru, anche dopo che sono venuti a vedere Miller, Jackson e altri Skaikru non Octavia come propri. Come vedranno Echo e Madi, due terrestri che probabilmente si schiereranno con le nuove fazioni delle loro controparti Skaikru? Non riesco a immaginare che Echo sia stata scacciata da Azgeda e che abbia tentato di uccidere Blodreina aiuterà il suo caso.

L'avvertimento di Miller a Clarke che non può più semplicemente fare quello che diavolo vuole è un buon punto – nonostante la frase sia associata a Bellamy, Clarke è quella che ha sfidato a lungo tutte le forme di autorità, e anche le sue preoccupazioni amici, quando le fa comodo. Infine, Clarke e Madi rappresentano una minaccia specifica per Blodreina, che deve ancora essere esplorata: sono sanguenero. Per quanto i nostri amici debbano affrontare una nuova minaccia sotto forma dei prigionieri Eligius, hanno ancora tanto da combattere internamente e l'ambiente presenta sfide nuove e diverse, proprio come nelle stagioni uno e quattro.