L'evoluzione del controller PlayStation

Il rivelazione del controller di PlayStation 5 non è solo un momento importante nella guerra delle console di nuova generazione, ma una parte significativa della storia di PlayStation. Poche caratteristiche hanno definito il Stazione di gioco marchio tanto quanto i suoi controller. Sony ha trascorso anni a perfezionare il controller PlayStation e a dargli un design immediatamente riconoscibile da milioni di giocatori in tutto il mondo. Potresti individuare una sagoma del controller PlayStation e sapere esattamente cosa stai guardando.

Tuttavia, potrebbero esserci alcuni membri della famiglia di controller PlayStation con cui non hai familiarità. Ancora più importante, potrebbero esserci cose sulla realizzazione del tuo controller PlayStation preferito che non hai mai saputo prima.

Quindi, per celebrare la rivelazione del DualSense, diamo un'occhiata alla storia orgogliosa, affascinante e talvolta strana dei controller PlayStation:



Il controller Nintendo PlayStation

Il controller Nintendo PlayStation

La Nintendo PlayStation è probabilmente la console per videogiochi più famosa che non sia mai stata rilasciata. Doveva essere un ibrido Super NES/Super Famicom con funzionalità CD-ROM che avrebbe rappresentato l'inizio di una partnership tra Sony e Nintendo negli anni '90. Tuttavia, quando Nintendo finì per schierarsi con Phillips per lo sviluppo della tecnologia CD-ROM Nintendo, a Sony rimasero circa 200 prototipi di Nintendo PlayStation e il desiderio ardente di perseguire lo sviluppo della propria console con il nome di PlayStation.

Mentre questo particolare controller è un'inclusione controversa in questo elenco (come puoi vedere, è davvero solo un controller SNES), l'aspetto del nome PlayStation sul controller merita sicuramente una menzione. Come vedremo presto, anche il design del controller SNES potrebbe aver avuto un ruolo nello sviluppo di ciò che sarebbe venuto dopo.

Per quanto riguarda la Nintendo PlayStation, un modello funzionante incredibilmente raro del prototipo è stato recentemente venduto all'asta per $ 300.000 (più vicino a $ 400,00 con la commissione dell'acquirente). In teoria, 199 modelli del prototipo sono ancora là fuori da qualche parte, ma non è noto se siano in qualche tipo di condizione riconoscibile.

Controller PlayStation

I controller del prototipo PlayStation

Prima di arrivare ai modelli 'ufficiali', discutiamo brevemente alcuni dei prototipi con cui Sony ha giocato prima di presentare il controller PlayStation che tutti voi conoscete e amate.

L'evoluzione del controller PlayStation racconta una storia di sperimentazione contro tradizionalismo. I modelli precedenti sembravano utilizzare il design SNES come una sorta di concetto di base, ma le versioni successive del controller presentavano alcuni concetti di design completamente nuovi. È interessante notare che vediamo anche quello che sembra essere un primo concetto di joystick e due modelli che presentavano un layout dei pulsanti di input che assomiglia a quello che alla fine otterremmo dai pulsanti frontali sull'N64.

Una cosa che noterai in a foto più grande dei vari prototipi di controller PlayStation è l'impegno di Sony per un design del controller a due maniglie leggermente più grande che si adatta più naturalmente alle mani delle persone. È una scelta di design che modellerebbe i design dei controller dell'azienda per gli anni a venire.

Controller PlayStation

Il controller originale per PlayStation 1

Ken Kutaragi, ex presidente e CEO di Sony Computer Entertainment, una volta ha affermato che Sony ha probabilmente dedicato tanto tempo al controller della PlayStation quanto al design della console stessa. L'azienda era particolarmente interessata alla creazione di un controller che si adattasse bene in qualunque posizione si stesse giocando e non fosse troppo pesante.

Le innovative aggiunte di Sony al design dei controller tradizionali hanno contribuito a cambiare per sempre il modo in cui giochiamo. La prima grande aggiunta è stata un set extra di bottoni sulle spalle. Questi pulsanti sulla spalla non solo hanno dato agli sviluppatori e ai giocatori un po' più di flessibilità in termini di layout dei pulsanti, ma hanno anche enfatizzato le impugnature del controller, il che ha reso più facile per i giocatori usare i nuovi pulsanti. Non solo vedremmo un design simile nei futuri controller PlayStation, ma in molti controller che seguiranno.

Questo è anche il controller che ha introdotto l'iconico layout dei pulsanti quadrato, triangolo, cerchio e croce per i controller PlayStation. Secondo il designer del controller PlayStation Teiyu Goto, il cerchio e la croce dovevano trasmettere 'Sì' e 'No', mentre il triangolo rappresentava il punto di vista e il quadrato doveva essere una sorta di pulsante del menu.

PlayStation Dual Analog Controller

Il doppio controller analogico della PlayStation 1

Il Dual Analog Controller è il controller più importante e meno importante nella storia di PlayStation. Questo è stato il controller che ha introdotto le doppie levette analogiche nel marchio PlayStation.

All'epoca, l'idea di un controller con doppio stick era così strana che Sony ha aggiunto un pulsante che permettesse di scegliere se abilitare i controlli analogici. Anche l'N64 aveva un solo joystick e giochi come Mario 64 sono stati fondamentalmente progettati come modi elaborati per introdurre i giocatori di console a quel concetto. Alcuni giochi PlayStation non funzionerebbero nemmeno correttamente se i controlli analogici fossero abilitati.

Tuttavia, il design di base del Dual Analog Controller è rivoluzionario. Praticamente tutti i controller PlayStation successivi assomiglierebbero in qualche modo a questo controller, e non c'è dubbio che anche altre società abbiano preso in prestito elementi da questo design.

Il Dual Analog Controller è stato interrotto circa un anno dopo la sua introduzione. Ma fino ad oggi, molte persone confondono questo controller per il prossimo controller in questo guasto.

Controller PlayStation DualShock

Il controller PlayStation DualShock

Il controller DualShock di Sony era essenzialmente un controller Dual Analog che vibrava. La tecnologia Rumble era così importante in quel momento che questo modello ha praticamente ucciso il controller Dual Analog non appena è stato introdotto.

Allora perché il Dual Analog non aveva capacità di rumble? Le voci suggeriscono che Nintendo abbia cercato di impedire legalmente a Sony di produrre tale tecnologia, ma Nintendo nega che sia stato così. È stato anche suggerito che Sony non avesse trovato un modo per incorporare il rombo in un modo comodo, economico e affidabile.

Indipendentemente da ciò, il controller DualShock è diventato rapidamente la periferica preferita di Sony. Titoli come Crash Bandicoot 3 e Spyro il drago ha fortemente enfatizzato le sue capacità mentre nel 1999 Fuga delle scimmie famigerata richiesta ai giocatori di utilizzare un controller con levette analogiche. Anche Capcom ha ripubblicato l'originale Cattivo ospite con supporto analogico.

Questo è semplicemente uno dei controller per videogiochi più importanti mai realizzati. Era così ben progettato che Sony avrebbe essenzialmente basato il suo design per le prossime tre generazioni di giochi.

PlayStation DualShock 2

Il DualShock 2

Mentre Sony, secondo quanto riferito, ha giocato con alcuni nuovi concetti per il controller PlayStation 2, la società alla fine ha deciso qualcosa che fosse allo stesso tempo familiare e sottilmente rivoluzionario.

Il DualShock 2 era fondamentalmente un controller DualShock. Ha anche mantenuto il pulsante di abilitazione analogico. Mentre la maggior parte delle differenze di design tra questo controller e il modello precedente sono lievi alterazioni estetiche, in realtà ci sono alcune cose che separano il DualShock 2 da ciò che è venuto prima.

La più notevole di queste differenze sono i pulsanti sensibili alla pressione del DualShock 2. Questa funzione ha dato ai giocatori la possibilità di fare cose come applicare dolcemente il gas in Grande turismo invece di mettere il pedale a terra ogni volta.

Ancora più importante, il DualShock 2 offriva un'esperienza di controllo familiare ma eccezionale in un momento in cui si prevedeva sostanzialmente che le nuove console venissero lanciate con controller completamente reinventati. Considerando che PlayStation 2 rimane la console più venduta di sempre , supponiamo che Sony abbia preso la decisione giusta per attenersi a ciò che ha funzionato. Ma ciò non significa che Sony non abbia sperimentato altri design per le console successive...

PlayStation Boomerang

Il boomerang della PlayStation 3

Quando la PlayStation 3 è stata presentata all'E3 2005, è stata accompagnata da un nuovo controller che ha attirato un po' di attenzione sia negativa che... beh, la maggior parte era negativa. Nonostante tutte le chiacchiere suscitate dal controller, Sony non ha detto quasi nulla su questo design 'boomerang' durante la presentazione all'E3.

In seguito abbiamo appreso che questo controller era solo un modello di progettazione. A causa in parte della ricezione in gran parte negativa, Sony alla fine ha deciso di tornare al classico design del controller PlayStation.

Ma perché Sony ha mostrato questo controller in primo luogo? Bene, alcuni credono che la sua strana forma fosse intesa per enfatizzare le capacità di controllo del movimento della PlayStation 3. Non è mai stato confermato, ma spiegherebbe molto. Sebbene non sembri particolarmente comodo da usare in senso tradizionale, puoi vedere come la sua forma potrebbe effettivamente funzionare bene per scopi di controllo del movimento.

Sfortunatamente, questa non sarebbe l'ultima volta che la ricerca dei controlli di movimento avrebbe un impatto negativo sul design di un controller PlayStation.

Il Sixaxis

Il Sixaxis

Il Sixaxis deriva il suo nome dall'idea dei controlli di movimento a 'sei assi' che avrebbero dovuto offrire a questo controller sei gradi di libertà di movimento. Come forse saprai, le capacità di controllo del movimento della PlayStation 3 non sono mai state realmente utilizzate poiché i pochi giochi che le utilizzavano non funzionavano molto bene. Sfortunatamente, questo è solo l'inizio dei problemi di questo controller.

A causa di una causa in corso, Sony non ha potuto spedire il controller PlayStation 3 con funzionalità di rombo. Come effetto collaterale di tale esclusione, il Sixaxis originale sembrava notevolmente più leggero di altri controller PlayStation. In modo esilarante, l'ex dirigente Sony Phil Harrison una volta ha cercato di liquidare l'importanza del rombo dicendo che la vibrazione era un concetto di ultima generazione e che i controlli di movimento erano il futuro. Più su quello più tardi.

Mentre il Sixaxis ha beneficiato del design di base del controller PlayStation della vecchia scuola e ha introdotto alcune innovazioni gradite (come una modalità di gioco wireless alquanto limitata, grilletti a spalla ridisegnati e un pulsante gioiello), i suoi controlli di movimento falliti e la mancanza di tecnologia di vibrazione lo hanno gravato un'eredità controversa.

Il Sixaxis sarebbe rimasto in alcune regioni dopo il lancio di PlayStation 3, ma sarebbe stato presto sostituito con un nuovo modello.

PlayStation Dualshock 3

Il DualShock 3

Ad essere onesti, il DualShock 3 non è molto diverso dal Sixaxis al di fuori delle sue caratteristiche di rombo e di una batteria modificata. Tuttavia, è ancora una parte importante della storia di PlayStation.

In un momento in cui la PlayStation 3 stava lottando dopo un lancio approssimativo, una maggiore concorrenza e un prezzo ritenuto troppo alto, il DualShock 3 ha aiutato Sony a raddrizzare un po' la nave. Era familiare, ben fatto e, a quanto pare, alla gente mancava davvero quella caratteristica del rombo.

Il DualShock 3 offriva stabilità ai fan di Sony e PlayStation ne avevo più bisogno . Ha anche cementato la potenza del marchio DualShock e ha confermato che Sony aveva ottenuto il suo controller giusto tanti anni fa.

PlayStation Move Controller

PlayStation Move

Prima di passare alla PS4, dobbiamo parlare di un controller che non solo si pone come uno dei concetti di design più miopi nella storia di PlayStation, ma è semplicemente... strano.

PlayStation Move è stata la risposta di Sony al Nintendo Wii. Bene, tecnicamente, era la sua seconda risposta dopo i fallimenti del controller Sixaxis e dell'omonima tecnologia di movimento. Assomigliava leggermente ai controller Nintendo Wii, ma presentava alcuni progressi tecnologici e l'integrazione con la fotocamera PlayStation Eye.

Sebbene questo controller sia stato effettivamente ben progettato per quello che fa, non è riuscito a trovare un mercato considerevole. Non c'erano molti giochi utili che supportassero PlayStation Move e Sony (come altre società) ha sovrastimato enormemente l'attrattiva del controllo del movimento.

Peggio ancora, PlayStation Move è stato un esempio di come Sony abbia inseguito le tendenze nel tentativo di ribaltare la reputazione di PlayStation 3. Come vedremo presto, tali ricerche sono andate contro ciò che storicamente ha reso i controller PlayStation così tanto successo.

DualShock 4

Il DualShock 4

Le lotte di PlayStation 3 e la controversa accoglienza alle idee audaci di Xbox One sono due cose che hanno incoraggiato Sony a mantenere le cose semplici con PlayStation 4, che è stata progettata per enfatizzare ciò che aveva funzionato per la band in passato.

Da nessuna parte questo focus è più evidente che nel design del DualShock 4. In molti modi, assomiglia molto ai precedenti controller DualShock. Il design di base del DualShock non è cambiato molto dalla prima versione lanciata nel 1997.

Tuttavia, questo particolare controller presenta una serie di miglioramenti che rappresentano tutto ciò che Sony ha imparato nel corso degli anni. I suoi pulsanti L2 e R2 sono più accessibili e 'simili a un trigger', il controller beneficia di un pulsante Condividi ottimizzato per l'era dei social media e include un touchpad che a volte è utile ma è principalmente usato come un modo per accedere più facilmente in -menu di gioco.

Il DualShock 4 presenta alcune deliziose modifiche, ma alla fine è solo un tributo ai concetti fondamentali del controller PlayStation e alla capacità di resistenza di questa particolare innovazione di gioco.

DualSense

Il DualSense

Con il PlayStation 5 , Sony sta andando oltre la linea DualShock per la prima volta dall'uscita del Sixaxis. Ma a differenza di quel controller, il DualSense inizialmente non sembra essere molto diverso da quello che è successo prima.

Sì, include alcune nuove funzionalità benvenute (come trigger adattivi, feedback tattile avanzato e un microfono integrato), una nuova combinazione di colori e l'aggiunta tanto attesa di una porta USB-C, ma alla fine di il giorno, probabilmente sembrerà familiare a chiunque abbia tenuto un controller PS4.

Allora perché Sony lo definisce una 'partenza radicale?' Alcuni di questi sono probabilmente solo marketing, ma in altri modi il DualSense è un aggiornamento radicale per Sony.

Per un'azienda che da tempo fa affidamento sui vantaggi di avere un design di controller standard che la maggior parte delle persone può riconoscere immediatamente e con cui sentirsi a proprio agio, anche il fatto che l'azienda offra qualcosa di diverso sembra un grosso problema. Modifiche a parte, il design del controller storicamente coerente di Sony nel corso degli anni ci lascia fiduciosi nella capacità del DualSense di promuovere quella che è stata un'eredità piuttosto positiva.