Il trailer del Cavaliere Verde promette il ritorno alla meravigliosa stranezza della leggenda arturiana

Ci sarà sempre Re Artù film, proprio come ci saranno sempre riff sul grande schermo su Robin Hood. Personaggi con un pedigree così mitico e così facilmente disponibili nel pubblico dominio lo rendono quasi un dato di fatto. Tuttavia, i film di King Arthur degli ultimi decenni hanno lasciato a desiderare, no?

Che si tratti della discutibile scelta di produzione di Antoine Fuqua e Disney per Re Artù film senza nessuna delle vere magie o fantasie che hanno reso quelle leggende durature, o Il bizzarro tentativo di Guy Ritchie per trasformare gli archetipi arturiani in un altro film di gangster per ragazzi che saranno ragazzi, ma ora con una cotta di maglia medievale! Ultimamente Hollywood ha cercato un po' troppo per reinventare la ruota. Ecco perchè Il Cavaliere Verde trailer è così piacevolmente strano. Eppure ciò non lo rende infedele al materiale originale. Anzi, al contrario.

Con la sua inquietante rivelazione di Ralph Ineson nei panni del Cavaliere Verde, una figura fatta di corteccia verde e fauna color smeraldo apparentemente mutata, Il Cavaliere Verde cattura immediatamente l'attenzione grazie alla sua sorprendente visualizzazione di una storia spesso raccontata che non è mai stata così incantevole e bizzarra.



In effetti, il trailer qui sotto è pieno di una strana vita fantastica, dalle sue volpi parlanti a enormi giganti, quasi tutti rivelano la cosa rara nei film di King Arthur: l'occhio perspicace di qualcuno che ha effettivamente letto alcuni dei miti.

Il Cavaliere Verde è basato su Sir Gawain e il Cavaliere Verde , un poema allitterativo della fine del XIV secolo nella tradizione romanza cavalleresca. All'interno di quel racconto, un Cavaliere Verde appare alla porta della corte di Re Artù, lì per sfidare un cavaliere a colpirlo con un'ascia e ad affrontare la vendetta del Cavaliere Verde in un anno e un giorno. Signore Gawain ( Dev Patel nel film) accetta questa sfida—apparentemente reinventato come il nipote di Re Artù in Il Cavaliere Verde —percuotendo di netto la testa dello sconosciuto. Il Cavaliere Verde quindi alza la testa e ordina a Sir Gawain di prepararsi per il colpo di ritorno tra un anno.

È una strana fantasia quasi surrealista quando si tenta di avvolgere la testa intorno alla sua piena implicazione. E da allora ha acceso l'immaginazione di artisti, poeti e studiosi per secoli.

Piuttosto che limitarsi a ripetere gli elementi di base della narrativa del poema, o cercare disperatamente di abbandonarli a favore dei presunti gusti del pubblico commerciale di Hollywood moderno, David Lowery ( Una storia di fantasmi , Il vecchio e la pistola ) sembra appoggiarsi alla sua stranezza ed evidenziare le molte idee contrastanti che gli ammiratori del poema hanno avuto per generazioni.

Fino alla costruzione ultraterrena del Cavaliere Verde, puoi dire che questa non sarà la tavola rotonda di Lerner e Loewe. Ma poi nessuno è mai stato esattamente sicuro che cosa l'originale Cavaliere Verde è.

A giudicare dalla Il Cavaliere Verde trailer, la tonalità del cavaliere antagonista denoterà che è una creatura della natura, che è uno degli attributi classici simboleggiati dal colore sia nel folklore inglese che nella moderna cultura pop. Il Cavaliere Verde rappresenta uno stato naturale primordiale al di là dei limiti e dei vincoli della civiltà e delle camere oscuramente illuminate dell'umanità. Eppure il verde è stato anche pensato per significare amore e desiderio amoroso, con il colore considerato da alcuni nel Medioevo come il colore della passione; altri ancora sostengono che sia il colore della morte e del decadimento, ciò che accade al corpo umano dopo l'inizio della decomposizione.

Queste idee contraddittorie sono tutte radicate nella leggenda arturiana, ma rivelano che c'è molto per una mente fantasiosa con cui giocare oltre la semplice meccanica di un guerriero vestito con maniche verdi, che si presenta una sera con un'ascia.

La leggenda arturiana offre in realtà un'opportunità apparentemente infinita di reinvenzione e creatività, e la mancanza di registi nel 21° secolo per approfittare di questo fatto è stata abbastanza deludente. Sembra che Lowery potrebbe essere d'accordo. Il che rende questo uno dei film più emozionanti della stagione estiva.

Il Cavaliere Verde apre il 30 luglio 2021.

Autore

Rick Morton Patel è un attivista locale di 34 anni a cui piace guardare i cofanetti, le passeggiate e il teatro. È intelligente e brillante, ma può anche essere molto instabile e un po' impaziente.

Lui è francese. È laureato in filosofia, politica ed economia.

Fisicamente, Rick è in buona forma.