Il film I padroni dell'universo e la sua meravigliosa costruzione del mondo

Padroni dell'Universo , il film del 1987 con protagonista Dolph Lundgren che ha trasferito quella che all'epoca era una delle linee di giocattoli di maggior successo di tutti i tempi sul grande schermo, non è stata accolta così bene come nessuno sperava. Il film He-Man dal budget modesto sottoperformato al botteghino , e la risposta è stata così tiepida da essere accreditata come uno dei fattori che hanno rovesciato il Padroni dell'Universo toyline dall'assoluta padronanza del mercato delle action figure maschili a mero ripensamento nell'arco di un anno.

Molto è stato fatto dei fallimenti del of Padroni dell'Universo film e la delusione inerente alla decisione di ambientare la stragrande maggioranza del film sulla Terra: due adolescenti e un detective maldestro sono i personaggi principali del POV; ci sono ovvi Guerre stellari echi con i robot non assaltatori di Skeletor e l'aspetto Yoda di Gwildor; si trova in un'incongrua cittadina californiana, completa delle immagini apparentemente obbligatorie degli anni '50 che continuavano a spuntare nei film degli anni '80; la presenza bonus del preside del liceo di Marty McFly, James Tolkan. Alcuni potrebbero dire che c'è una certa bizzarria in quanto il film suona come un pastiche di convenzioni di successo familiare dell'epoca.

Ma quando guardi puramente agli elementi fantasy e fantascientifici, Padroni dell'Universo è invecchiato molto bene.



A differenza dell'altro flop del 1987 di Cannon, il disastroso Superman IV: La ricerca della pace (quale MoTU ha sottratto parte del suo budget), Padroni dell'Universo non è un completo fallimento creativo. Mentre l'ambientazione relativamente radicata significa che c'è un po' meno azione high-tech di spada e stregoneria di quanto si aspettassero i devoti di He-Man, il regista esordiente Gary Goddard ha sfruttato al massimo il modesto budget di $ 17 milioni.

Film di Masters of the Universe - He-Man nella sala del trono

Bill Stout, che era il concept artist del sottovalutato 1986 di Tobe Hooper Invasori da Marte remake e (più recentemente) Guillermo del Toro è lussureggiante e inquietante Labirinto di Pan, ha avuto molto a che fare con il film che riesce a mantenere il suo senso di ampiezza nonostante il fatto che la stragrande maggioranza dell'azione su Eternia si svolga in una stanza. Inizialmente riluttante ad accettare il lavoro a causa delle radici del corridoio dei giocattoli del concetto, Stout alla fine ha ceduto e ha portato un senso di realismo non solitamente associato a Padroni dell'Universo al progetto.

Guarda Masters of the Universe su Amazon

'Ci doveva essere pochi dubbi nella mente del pubblico che questi fossero personaggi reali', disse Starlog nel 1987 . Rispetto ai disegni relativamente scarni del cartone animato e alle proporzioni da cartone animato dei giocattoli, molti dei personaggi, dei set e dei costumi del film resistono ad alcuni dei migliori film di genere dell'epoca.

Le statue che fiancheggiano la sala del trono di Castle Greyskull, un enorme set costruito su due teatri di posa, avevano lo scopo, secondo il regista Gary Goddard, di rappresentare la religione basata sulla tecnologia di Eternia, interessante se si considera che questo è un mondo in cui esiste anche la magia. 'Non volevo legare la sala del trono solo a una cosa di spada e stregoneria', ha detto Goddard, 'è il passato e il futuro tutto in uno'.

Film di Masters of the Universe - Skeletor

Frank Langella, irriconoscibile sotto il trucco Skeletor disegnato da Michael Westmore, è il vero protagonista del film. Offre una performance sorprendentemente contenuta considerando l'argomento, persino inserendo una linea improvvisata da Riccardo III mentre invia uno dei suoi cacciatori di taglie falliti. Lundgren è, ovviamente, fisicamente perfetto come He-Man, con un aspetto considerevolmente più grande (se possibile) e più definito di quanto non fosse come Ivan Drago nella sua svolta in Rocky IV . Anche se a questo punto della sua carriera non era così bravo a nascondere il suo accento come lo era dal 1989 Il Punitore .

Goddard ha saggiamente scelto di girare la maggior parte di tutte le scene terrene con He-Man e i suoi amici di notte con la logica che farlo li avrebbe resi un po' meno ridicoli in un ambiente così banale. Non ha torto, anche se la maggior parte dei fan avrebbe preferito un film di He-Man che si concentrasse su Eternia e sulle fantastiche immagini che avrebbe contenuto.

Non doveva essere, però. Cannon ha stabilito che Maestri doveva essere portato sotto budget, e Goddard e compagnia hanno dovuto affannarsi per girare un finale adatto per il film. Nonostante la presenza di Man-at-Arms e Teela, i fan del cartone hanno notato la mancanza di molti eroi e cattivi riconoscibili, ma due in particolare. Il destriero magico di He-Man Battle Cat è assente così come l'irritante folletto magico fluttuante, Orko. 'Orko sarebbe stato difficile da adattare e proibitivo', dice Goddard nel commento del Blu-ray, e questo probabilmente è triplicato per Battle Cat. Invece otteniamo l'altrettanto fastidioso Gwildor, un personaggio impressionante anche solo per aver seppellito il 73enne Billy Barty sotto diversi chili di trucco di gomma.

Film di Masters of the Universe - Cattivi

Il cattivo della prima ondata di giocattoli Beast Man (Tony Carroll in alcune protesi impressionanti) fa il taglio, anche se non ha nessuna linea reale (questo era un ruolo parlante in una bozza precedente, comunque) e Evil-Lyn è portato in vita meravigliosamente da Meg Foster. Il resto dell'equipaggio di cattivi di Skeletor è composto da cattivi pronti per i giocattoli creati appositamente per il film. Karg, che Bill Stout ha descritto come “un piccolo Hitler. Una creatura metà umana e metà pipistrello che ha strani strumenti dentali per fare il suo sporco lavoro”, Blade, uno spadaccino cyborg abbastanza autoesplicativo, e Saurod, un orribile ibrido rettile/robot. A un certo punto, potremmo anche essere stati trattati da Arachno, 'un uomo con gli occhi e le mandibole avvelenate di un ragno gigante' e Mantoid 'un robot cyborg con visione a infrarossi [e] lunghi arti telescopici progettati per afferrare cose. '

Stout era particolarmente orgoglioso di Saurod. 'Pons Maar nei panni di Saurod è stato così incredibile che ci siamo tutti pentiti di averlo ucciso così presto nel film', ha detto in Dark Horse è eccellente L'arte di He-Man e i padroni dell'universo libro . 'Mi sono impegnato molto per progettare ogni singolo aspetto di Saurod, persino le sue lenti a contatto.'

Mentre le preoccupazioni sul budget di Cannon hanno sicuramente influenzato il tempo che potevamo dedicare a Eternia, un film di He-Man ambientato interamente su un mondo alieno non è mai stato davvero nelle carte. Una precedente bozza della sceneggiatura di David Odell datata dicembre 1985, quasi due anni prima della data di uscita del film nell'agosto 1987, indica che il pesce fuor d'acqua/ mago di Oz gli elementi erano già saldamente al loro posto e l'intera sezione centrale del film è praticamente identica a ciò che è stato infine girato.

I padroni dell

Tuttavia, ci sono alcune differenze evidenti. C'è più tempo dedicato a Eternia nella prima bozza di Odell, in particolare durante il climax del film. Mentre il film trasporta i personaggi direttamente nella sala del trono di Castle Greyskull, dove segue quasi immediatamente la battaglia finale, la sceneggiatura li mette nelle giungle di Eternia, dove devono poi viaggiare attraverso le caverne sotto Greyskull, e persino incontrare alcuni alleati che avrebbe aiutato a dare corpo all'importantissimo merchandising legato al film.

I nobili guerrieri che si sarebbero uniti alla battaglia di He-Man alla fine vantano tutti nomi e abilità appropriati. C'era Blastar 'che può sparare potenti raggi di energia dalle sue mani', Mandroid 'il lato sinistro del cui corpo è puro robot, con potenti armi nascoste nella metà del robot', Nettor 'che può lanciare sottili reti sottili più forti di un cavo d'acciaio pesante ', Mirroman 'la cui armatura è ricoperta di segmenti lucidi di specchio che possono catturare e riflettere i raggi laser dei suoi avversari' e Wizaroid che è (avete indovinato) 'un potente mago'. Mentre Mattel probabilmente non vedeva l'ora che questi personaggi apparissero in modo da poterli sfruttare per le vendite di giocattoli, ovviamente avrebbero spinto le finanze di Cannon molto più di quanto avrebbero voluto.

Quello che sarebbe stato il pezzo più importante non è arrivato al taglio finale (anche se è entrato nel meraviglia L'adattamento a fumetti del film) è stata la rivelazione che Eternia era stata colonizzata per la prima volta dagli astronauti del futuro della Terra, inclusa la madre di He-Man.

Sceneggiatura del film Masters of the Universe

Mentre il tempo aggiuntivo su Eternia sarebbe stato sicuramente accolto nel film finito, la spettacolare trasformazione di Skeletor nella sua forma dorata simile a un dio non era in questa bozza, e la sconfitta finale con He-Man era un po' più tradizionale. È un compromesso, ma il pubblico probabilmente ha avuto la meglio su questo accordo a lungo termine. Per inciso, nota che gli stendardi viola nella sala del trono di Castle Greyskull cambiano da viola a oro dopo che Skeletor ha avuto la sua apoteosi psichedelica.

Mentre alcuni dei primi disegni di produzione sono stati realizzati dalla leggenda dei fumetti di fantascienza Moebius (che notoriamente ha creato lo storyboard per l'intera Lo sfortunato di Alejandro Jodorowsky Duna film, l'ombra della leggenda dei fumetti Jack Kirby incombe al di sopra di Padroni dell'Universo . La stessa linea di giocattoli ha sicuramente preso molta ispirazione dal lavoro sui fumetti cosmici di Kirby (in particolare I Nuovi Dei ), e il film sembra più un fumetto di Jack Kirby in live-action che la maggior parte dei film di supereroi Marvel degli ultimi anni che in realtà presentano personaggi da lui creati.

Gary Goddard non è mai stato timido riguardo alla connessione con Kirby. 'La trama è stata fortemente ispirata dai classici film epici dei Fantastici Quattro/Doctor Doom, The New Gods e un po' di Thor gettati qua e là', ha detto Goddard a John Byrne in una lettera a Byrne. Prossimo Uomo fumetto (via questo pratico Risorse sui fumetti articolo ) nel 1994. Il regista disse che 'voleva disperatamente' che Jack Kirby facesse il concept art per il Padroni dell'Universo film, ma Cannon non lo aveva. In mancanza di ciò, Goddard voleva dedicare il film a Kirby, ma alla fine Cannon ha messo il kibosh anche su questo.

L'influenza di Kirby è lì se sai dove cercare, però. L'officina di Gwildor, che è molto più di una semplice versione hi-tech del tugurio Dagobah di Yoda di L'impero colpisce ancora , è pieno zeppo di bizzarri macchinari che assomigliano a cose uscite dai sogni di Kirby. Le porte spazio/temporali aperte dalla Chiave Cosmica sono quanto di più vicino potremo mai vedere ai Tubi Boom che i Nuovi Dei di Kirby usano per attraversare il cosmo. L'armatura decorata del 'dio' di Skeletor dopo la sua metamorfosi durante il climax del film sembra uscita direttamente dai pannelli del ritorno di Kirby alla Marvel negli ultimi anni '70. Le piattaforme volanti su cui sfrecciano gli Air Centurions (in realtà sono state progettate da leggendario Guerre stellari il concept artist Ralph McQuarrie ...gli altri suoi progetti non sono stati inseriti nel film, purtroppo) ricordano il metodo di trasporto preferito di Orione.

Ci sono molte somiglianze se vuoi cercarle, che siano intenzionali o meno. Forse qualcuno avrebbe dovuto dare a Goddard la possibilità di fare un Nuovi Dei film alla fine degli anni '80.

Mentre Padroni dell'Universo non è un classico del cinema con qualsiasi sforzo di immaginazione, c'è un'attenzione all'artigianato qui gravemente carente nella maggior parte degli altri tentativi di portare le linee dei giocattoli sul grande schermo. Non sarà mai altro che uno stuzzicante assaggio di quello che avrebbe potuto essere se fosse stato sotto la guida di uno studio con un po' più di capitale da investire, ma grazie ad alcune persone di talento che si sono rifiutate di parlare con materiale anche potenzialmente sciocco come He- Amico, vale ancora la pena dare un'occhiata.

'Abbiamo bisogno di immagini come questa' Billy 'Gwildor' Barty ha detto durante le riprese. “Siamo bombardati da così tanta realtà nella nostra vita quotidiana che ha distrutto la nostra voglia di sognare. Fantasie come Padroni dell'Universo accendi l'immaginazione e incoraggia le persone a sognare di nuovo'.

Forse dovremmo ascoltare Gwildor.

Mike Cecchini è il caporedattore di Den of Geek . Puoi leggere più del suo lavoro qui . Gli auguro un “buon viaggio” su Twitter @wayoutstuff .

Film di Masters of the Universe - Skeletor

Leggi e scarica il Den of Geek SDCC 2019 Special Edition Magazine giusto qui!