Recensione del corridore del labirinto

Il corridore del labirinto è l'ultimo film basato su un libro per giovani adulti - in particolare uno ambientato in un futuro distopico o in una realtà alternativa - che si sforza di raggiungere le vette del successo scalato da I giochi della fame . Gli ultimi anni sono stati disseminati dei cadaveri di una serie di adattamenti falliti ( Gli strumenti mortali , Il padrone di casa , ecc.) che non solo hanno fatto esplodere il botteghino, ma erano semplicemente film miserabili da vedere. Il corridore del labirinto , per fortuna, non è uno di quelli. Oscuro, per lo più avvincente e generalmente ben recitato, con una trama che fornisce molta più suspense e mistero rispetto a molti dei suoi simili, è un'uscita fantascientifica divertente e per lo più solida che è zoppicante verso la fine da problemi endemici del suo genere .

Basato sul romanzo di James Dashner, il film si apre in una sorta di gabbia/ascensore in cui un giovane interpretato da Dylan O'Brien ( Teen Wolf ) si sveglia bruscamente mentre la scatola sferraglia verso una destinazione sconosciuta sopra. Cancellati i ricordi, il ragazzo – che alla fine ricorda di chiamarsi Thomas – si ritrova nella Radura, un'enclave pastorale popolata da giovani di varie età, tutti arrivati ​​lì allo stesso modo, uno ogni 30 giorni. La Radura è delimitata da enormi mura invalicabili, due delle quali si aprono ogni mattina e consentono l'accesso al Labirinto, l'enorme labirinto che circonda la Radura, fino al tramonto quando le mura si richiudono.

I ragazzi sono intrappolati lì, ma hanno stabilito una situazione relativamente benigna Il signore delle mosche -come una comunità e una catena di comando sotto la guida di Alby (l'eccellente Aml Ameen). Un gruppo d'élite chiamato Maze Runners invia ogni giorno due giovani uomini nel labirinto per esplorarlo, mapparlo e, si spera, risolverlo senza essere attaccato dalle sue sentinelle biomeccaniche conosciute come Grievers. Inevitabilmente, e forse prevedibilmente, Thomas è attratto dal Labirinto e diventa ossessionato dall'esplorare i suoi misteri. Anche i suoi ricordi iniziano a tornare, insieme alle visioni di una sorta di struttura di ricerca e di una ragazza (Kaya Scodelario), la stessa ragazza che viene presto trasportata alla Radura con una nota che indica che non ci saranno ulteriori consegne.



Chi è Tommaso? Perché lui e tutti gli altri ragazzi sono stati depositati nella Radura? Perché una ragazza viene introdotta nel gruppo? Chi controlla il labirinto e c'è una via d'uscita? Queste sono le domande che Il corridore del labirinto si imposta, e sono quei misteri che fanno andare avanti il ​​film in un modo che molti adattamenti di YA passivo-aggressivi non riescono a fare. Le viti vengono serrate dall'interno e dall'esterno mentre le forze dietro il labirinto rendono arbitrariamente la situazione dei ragazzi più disperata, e mentre il sedicente esecutore della Glade Gally (un malvagio Will Poulter) diventa più sospettoso di Thomas e lascia che la sua stessa paranoia lo spinga a ribellione aperta.

La storia inizia a perdere vigore nel tratto finale del film, proprio mentre alcune delle sue domande stanno ricevendo risposta, solo perché Il corridore del labirinto non può superare lo stesso problema che capita a tanti nel suo genere: deve creare un seguito e quindi non può completare la storia in un modo che sia allo stesso tempo soddisfacente e drammaticamente coerente. Dashner ha scritto due libri di follow-up che 20questoAnche Century Fox vorrebbe trasformarsi in film, e il risultato è che Il corridore del labirinto Gli ultimi 20 minuti circa retroattivamente fanno sembrare il resto del film un lungo trailer.

Questo è il più grande difetto del film; il suo secondo più grande sono i suoi protagonisti maschili e femminili. Fortunatamente sostenuto da forti turni di supporto da parte di Ameen, Poulter e altri, O'Brien è comunque il tipo di blando e prefabbricato tipo di idol per adolescenti che ci si aspetta dalle infinite offerte di MTV e CW. Non è che sia cattivo; lavora duramente per dare intensità al suo ruolo. È solo che la sua intensità è come una lampada a basso wattaggio rispetto alle lampadine più luminose di alcuni dei suoi colleghi membri del cast. Scoledario, d'altra parte, può essere una brava attrice ma non ha alcuna opportunità di dimostrarlo. Potresti rimuoverla completamente da questo film senza quasi ripercussioni - il film evita qualsiasi discussione, tra l'altro, su come un piccolo villaggio di ragazzi adolescenti allevi la tensione di quelli che devono essere ormoni infuriati - e fa sembrare il suo personaggio come se fosse solo buttato dentro perché alla fine farà qualcosa nel sequel.

Sorprendentemente, Il corridore del labirinto regge ancora nonostante questi problemi, grazie al suo fantastico design e aspetto (il Maze stesso è un meraviglioso pezzo di lavoro) e la direzione stabile e sicura del debuttante Wes Ball. Portato all'attenzione di Hollywood dal suo cortometraggio Rovinare , Ball sembra completamente a suo agio lavorando con un'ampia ambientazione fantascientifica e integrando la giusta quantità di effetti visivi. Sa anche come mantenere la storia in movimento, cosa che molti registi che provengono dallo stesso tipo di arte e di effetti visivi non sono in grado di fare. È probabile che i difetti della narrazione derivino più dal materiale di partenza che da qualsiasi mancanza da parte di Ball.

Se Il corridore del labirinto è un successo, suppongo che alla fine scopriremo se i prossimi due capitoli della serie di Dashner possono arricchire i fili narrativi traballanti lasciati penzolanti e confusi alla fine di questo film. In questo modo, guardare questo film emozionante e tuttavia frustrante è come correre nel labirinto stesso. Se il film ha abbastanza successo da superare il gruppo YA e far continuare la serie, forse il nostro prossimo viaggio attraverso il labirinto fornirà un senso più chiaro e migliore della strada da seguire.

Il corridore del labirinto apre venerdì (19 settembre).

Metti mi piace su Facebook e seguici su Twitter per tutti gli aggiornamenti di notizie relative al mondo dei geek. E Google+ , se questo è il tuo genere!