The New Legends Of Monkey è un grande divertimento per l'avventura in famiglia

Questo articolo viene da Den of Geek UK .

Se fossi un bambino degli anni '80, leggere le parole 'Monkey Magic' probabilmente funzionerà come un codice di attivazione per un agente dormiente. Potreste scoprire che state intonando a squarciagola una strana melodia disco-pop, magari anche dando calci in aria e lanciando forme di kung fu...

Magia delle scimmie era, ovviamente, la sigla aggressivamente orecchiabile per Scimmia , uno show televisivo giapponese che ha introdotto un'intera generazione di bambini occidentali alle gioie delle arti marziali. Se eri troppo giovane per Bruce Lee, i fratelli Shaw o i ninja, Scimmia era una droga di passaggio e le imitazioni sconsiderate erano un pilastro dei cortili scolastici. Il bizzarro doppiaggio inglese della BBC gli ha conferito ulteriore fascino per i bambini, ma i colori vivaci, i temi esoterici e i frenetici giochi soprannaturali lo hanno reso diverso da qualsiasi altra cosa sulla TV per bambini in quel momento. Sebbene siano state girate tra il 1978 e il 1980, le repliche sono state trasmesse per circa quindici anni nel Regno Unito e ancora più a lungo in Australia. Con questo impatto duraturo sulle giovani menti impressionabili, forse non è una sorpresa che Le nuove leggende della scimmia – Il reboot di Netflix del 2018 – è una coproduzione australiana.



[Nota: se non sai nulla di Scimmia ma mi piacerebbe, potrebbe valere la pena guardare i primi tre episodi del nuovo spettacolo prima di leggere questo come – anche se non voglio spoilerare nulla oltre la sinossi – ci sono alcune sorprese davvero ben impostate se non hai già familiarità con il personaggi!]

L'originale Scimmia era vagamente basato sul romanzo cinese del XVI secolo molto adattato Viaggio verso ovest che, a sua volta, era vagamente basato sul pellegrinaggio del monaco buddista del VII secolo Xuanzang. Non suona come materiale di partenza ovvio per uno spettacolo per bambini ma Scimmia , come ho detto, era diverso. Il suo personaggio principale, il monaco Tripitaka, ha il compito di recuperare alcuni rotoli sacri dall'India. Lungo il percorso, incontra un trio di dei pazzi - Monkey, Sandy e Pigsy - che vengono insieme per il viaggio e il cui caos deve essere tenuto sotto controllo. Ogni settimana venivano insegnati concetti buddisti e lezioni di vita cruciali mentre vari demoni, banditi e stregoni venivano consegnati loro.

Le nuove leggende della scimmia , pur prendendo ispirazione dallo show televisivo più di ogni altra versione del romanzo, cambia un po' le cose. Invece di ambientarsi nell'antica Cina, crea un mondo fantasy multirazziale da un'era inventata in cui i demoni governano la terra. Gli umani oppressi vivono un'esistenza faticosa, ma una ragazza orfana senza nome (Luciane Buchanan) ha speranza per il futuro. È stata allevata da un grande studioso che crede che il Re Scimmia sia imprigionato nella pietra e possa essere liberato se gli viene restituita la sua corona d'oro. Una volta rilasciato, Monkey può recuperare i rotoli sacri che sconfiggeranno i demoni.

Tuttavia, quando un monaco a cui è stato dato il sacro nome di Tripitaka arriva a casa di The Scholar, incaricato di trovare la prigione di Monkey, tutto va rapidamente e violentemente storto. Lo Scholar e Tripitaka vengono uccisi da un demone e la ragazza senza nome fugge nella notte, inciampando inavvertitamente nella prigione di pietra di Monkey. Manca di fiducia ma in possesso della corona d'oro, finge *lei* di essere Tripitaka e che la sua missione è scortarlo a ovest fino ai sacri rotoli, dando così il via all'avventura (e rendendo sfacciato omaggio al fatto che il Tripitaka originale era un personaggio maschile interpretato da una donna)…

Metto qui le mie carte in tavola e lo dico. MI È PIACIUTO* Nuove leggende della scimmia . Non è né psicotronico né profondo come l'originale, ma è un ottimo intrattenimento con il cuore al posto giusto, un'eccentrica vena di umorismo e un po' di azione scoppiettante. I quattro membri principali del cast sono fantastici. Luciane Buchanan vende fin dall'inizio la sincerità a occhi aperti del nuovo Tripitaka e fornisce un'ancora per la follia degli dei.

Chai Hansen è isterico nei panni di Scimmia, interpretandolo per la maggior parte come uno scolaretto arrogante bloccato nel corpo di un pasticcio di fumetti, ma colpisce anche tutti i giusti battiti emotivi quando le cose lo richiedono. La Sandy scambiata per genere è a rischio di essere un Manic Pixie Dream God, ma Emilie Cocquerel mantiene solo il lato destro di Helena Bonham Carter senza mai diventare completamente Paloma Faith e si dimostra irresistibile.

Probabilmente, però, il ladro di spettacoli è il comico kiwi Josh Thomson nei panni di Pigsy. Ha il compito più difficile, interpretando un Dio maiale dalla volontà debole con un rastrello magico, ma apporta pathos, sensibilità e un tempismo comico impeccabile al ruolo.

Il tutto ha un'atmosfera nostalgica, ma non necessariamente solo per l'originale Scimmia . Condivide uno spirito affine con molti spettacoli di avventura per famiglie degli anni '80. Questo tipo di fantasia di intrattenimento leggero per tutte le età ha preso una pausa dalla TV negli ultimi anni, quindi è bello rivederlo e farlo bene. Per la maggior parte, lo spettacolo sembra lussureggiante (c'è un po' di CGI cordata ma chiunque è abituato all'originale Scimmia non sarà estraneo al ropiness) e il design della produzione porta il nuovo mondo alla vita vivida. Ovviamente l'estetica è influenzata dall'antica Cina, ma gli anacronismi giocosi e le stranezze fuori posto gli danno una certa distanza. C'è anche una colonna sonora super cool che confina con il synthwave e, ancora una volta, separa l'identità del nuovo spettacolo dall'originale. Detto questo, nonostante tutti i cambiamenti, ciò che attraversa Nuove leggende – ed è la chiave del suo successo – è un amore genuino per la sua fonte. I creatori hanno chiaramente mangiato, dormito e respirato Scimmia .

Anche se c'è un argomento (e uno fatto nelle recenti controversie online) che Nuove leggende si appropria della cultura cinese adattandosi Viaggio verso ovest senza lanciare alcun vero attore cinese, vale la pena notare che l'originale Scimmia era una produzione giapponese, con attori giapponesi. Il cast di Nuove leggende è ammirevolmente diverso e – anche se non sto affatto cercando di invalidare l'argomentazione di nessuno contro di esso – ho trovato abbastanza gioioso vedere il Viaggio originale ulteriormente mutato in un nuovo mondo multiculturale e penso che questo sia fedele allo spirito del pezzo. È una storia che è stata tramandata attraverso molte generazioni e ha già percorso una lunga strada, adattata in tutti i tipi di formati, dai drammi televisivi coreani alle opere scritte da Damon Albarn. L'originale Scimmia ha portato sia il classicismo cinese che la cultura pop giapponese nelle menti dei ragazzi britannici e australiani e, invece di sfruttarlo, ho sentito Nuove leggende lo rispetta – paga in avanti le sue influenze, se vuoi. Mi piace che una storia scritta molti secoli fa possa ancora risuonare, attraversare culture diverse e accendere nuove immaginazioni.

Se ho una lamentela, è che va leggermente in ebollizione quando viene rivelato il 'grande' cattivo. La stagione raggiunge una fine soddisfacente, ma il mega-cattivo è solo un po' un anti-climax rispetto, ad esempio, ai demoni di Elric o ai ninja dalla faccia di ragno contro cui gli eroi si scontrano in precedenza. Anche tenendo conto di ciò, Nuove leggende della scimmia è un intrattenimento meraviglioso e strano che piacerà a qualsiasi amante dell'azione fantasy classica. Ha grandi risate, più grande immaginazione, messaggi positivi e un senso di giocosità Scimmia malizia che è bello vedere di nuovo in TV. Mi ha riscaldato il cuore e, in sole cinque ore, è facile da inghiottire in una sola seduta, in classico stile Pigsy. Voci che ho preso a calci in alto, lanciato forme di kung fu e urlato a squarciagola Magia delle scimmie visto che guardarlo non può essere né confermato né smentito...

The New Legends Of Monkey è ora disponibile per lo streaming su Netflix.