Recensione dell'episodio 1 della sesta stagione di The Vampire Diaries: Me ne ricorderò

Questa recensione contiene spoiler.

6.1 Ricorderò

Alla fine della scorsa stagione su I diari del vampiro , lo spettacolo ha fatto la prima cosa interessante che aveva fatto da un po' di tempo. Si è sbarazzato dell'aldilà. Dopo essere stato usato per anni come scorciatoia per resuscitare personaggi scritti e quindi privare completamente il peso emotivo di varie morti, The Other Side è stato tolto dall'equazione e molti personaggi con esso.



Ovviamente non possiamo essere sicuri che sarà sempre così – l'ultima scena dell'episodio indica ovviamente che non tutto era come sembrava l'anno scorso – ma è stata comunque un'abile mossa narrativa che ha iniettato una piccola quantità di pericolo indietro nello spettacolo. Nel suo sesto anno, ha davvero bisogno di una posta in gioco.

Non quello I diari del vampiro è mai stato particolarmente interessato al pericolo, e Ricorderò che era piuttosto standard in termini di livelli di azione e di strette di mano emotive. Vale a dire che aveva molto poco del primo e molto del secondo, concentrandosi su come la banda sta affrontando l'improvvisa perdita di Bonnie e Damon. Non sembra importare che a nessuno importasse di Bonnie quando era viva e la maggior parte di loro odiava Damon: sono un disastro.

È Elena che ce lo racconta in una voce fuori campo, raccontandoci cosa è successo durante l'estate. In breve, Matt e Jeremy sono gli unici ancora ammessi a Mystic Falls da quando i vampiri sono stati espulsi, Caroline si aggira intorno al confine, Stefan ha lasciato la città per diventare un meccanico, Tyler si è iscritto alla Whitmore e Alaric è un insegnante di studi sull'occulto. La banda è dispersa e nessuno se la cava particolarmente bene.

Nessuno tranne Matt, che sta continuando il suo incarico come il maturo ed equilibrato membro del gruppo, aiutando a proteggere la città e controllando Jeremy ogni tanto. Il fatto che Elena e Jeremy non stiano interagendo è probabilmente il più grande motivo di preoccupazione, e i Gilbert – nonostante i costanti ricordi che hanno perso più di chiunque altro – stanno avendo i maggiori problemi a gestire gli eventi della scorsa stagione. Non solo Jeremy trascorre le sue giornate giocando ai videogiochi, pomiciando con ragazze a caso e bevendo birra, ma Elena è fondamentalmente una drogata ora.

La sua sostanza preferita sono alcune erbe magiche fornite da Luke, che le permettono di vedere e parlare con Damon nonostante sia morto/intrappolato dall'altra parte. Mettendo da parte il velo fantastico, è chiaro che dovremmo vedere la nostra eroina come nient'altro che una comune tossicodipendente, decidendo finalmente di non affrontare il dolore come ha fatto prima ed evitando completamente la realtà. È anche fortemente suggerito che il Damon che sta vedendo non sia affatto Damon, ma solo il suo subconscio che le dice ciò che vuole sentire.

È triste e tutto, ma esattamente quello che ci si aspettava da questo episodio. Elena è sempre stata la cosa meno interessante del suo show, e ciò che gli sceneggiatori hanno deciso di fare al di fuori della sua situazione è molto più intrigante. Stefan, per esempio, ha finalmente mantenuto la sua promessa di andarsene da Mystic Falls e la sua vita è stata molto migliorata dal trasferimento, dalla fidanzata occasionale e dal lavoro fisso inclusi. Se non lo volessi così tanto nello show, spero che sia rimasto il più lontano possibile.

Caroline ha lasciato il college proprio quando Tyler si è iscritto, e non sono sicuro di cosa abbiano intenzione di fare con la divisione Mystic Falls/Whitmore quest'anno. Con Alaric che insegna al college, Elena in pre-medicina e Luke e Liv anche studenti, suppongo che le persone alla fine si riuniranno lì, ma questo lascerebbe indietro Matt, Jeremy e la nostra ambientazione per le ultime cinque stagioni. Non sono del tutto sicuro che sia una possibilità, anche se mi piacerebbe trasferirmi a tempo pieno in una nuova posizione solo per evitare che le cose diventino stantie.

Ma la trama di Caroline, oltre a struggersi per un Stefan assente, probabilmente lavorerà con Alaric per riottenere l'accesso alla città, e quando lo faranno non credo che otterranno l'accoglienza che sperano. Il capo di qualsiasi organizzazione protettiva a cui Matt si sia unito sembra desideroso di mantenere l'ordine in cui sono finalmente tornati, e se non fosse per la dubbia decisione di Matt di ripulire dopo l'abbuffata di sangue di Elena, mi chiederei se potrebbe unirsi all'anti-vampiro opposizione. Sarebbe interessante, e finalmente fare uso del suo personaggio.

Molto meno attraente è Tyler, che non ha fatto nulla di lontanamente avvincente (come sempre, nessun gioco di parole) da quando la seconda stagione segna. Ora è umano, il che fa schifo degli scrittori che lo vogliono indietro ma non hanno idea di cosa fare con lui, e dovremo solo aspettare finché non innescherà di nuovo la maledizione del lupo mannaro. Siamo di nuovo di guardia a Tyler, aspettando solo che la sua rabbia fuori luogo faccia uccidere qualcuno. Tuttavia, non mi dispiace la promessa di una storia d'amore tra Tyler e Liv.

Questo non è stato l'episodio più emozionante dello show, ma è stata una premiere che ha creato molte cose a venire. Per fortuna, nemmeno la separazione del cast è stata risolta nella prima ora, e non vediamo l'ora di vederli tutti andare ancora più fuori dai binari nelle prossime settimane. È bello riaverti qui, I diari del vampiro .

Leggere La recensione di Caroline dell'episodio precedente, Home, qui .

Segui il nostro Feed di Twitter per notizie più veloci e brutti scherzi proprio qui . e sii nostro amico di Facebook qui .