Recensione di The Walking Dead Stagione 8 Episodio 3: Mostri

Questo Morto che cammina la recensione contiene spoiler.

The Walking Dead Stagione 8 Episodio 3

Il morto che cammina la trama della guerra non funziona. Mentre mi piaceva 'Monsters' solo un po' di più di il noioso 'The Damned' della scorsa settimana l'episodio cade ancora in molte delle stesse trappole. Cosa dice questo episodio che non abbiamo mai sentito prima in questo show?

Gli scrittori hanno passato molto tempo a mettere molti di questi personaggi al microscopio nel corso degli anni, esaminando come sono cambiati durante la post-apocalisse, quali linee sono disposti a superare per sopravvivere e se alla fine sono buoni o cattivi. . Ma ormai sappiamo tutti che Rick e compagnia cadono da qualche parte nel mezzo - ad eccezione di personaggi come Maggie, che continua ad essere gentile nella scena migliore di questo episodio - quindi passare così tanto tempo su come la guerra sta 'cambiando' questi personaggi è inutile. Non sembra che lo show abbia molto da dire su questa storia.



Guardare Morgan perdere la sua merda non è niente di nuovo. In effetti, le lunghezze fino a cui si sono spinti gli scrittori per far ricadere questo tizio sono piuttosto ridicole. È difficile credere che, dopo che Morgan ha sopportato la morte di suo figlio e poi ha trovato la pace, il personaggio sarebbe ricaduto così duramente per la morte di Benjamin. Questa settimana, Morgan decide di diventare un ladro, giustiziare alcuni prigionieri del Salvatore e poi combattere Gesù nei boschi. La loro lotta, tra l'altro, è così stupida che potrebbe anche essere stata parte del pollo robot speciale di qualche settimana fa.

Seriamente, non sembrava che Tom Payne stesse recitando la scena come avrebbe dovuto essere divertente?

“Hai finito, Morgan? È finito?'

È solo brutto. E per coronare il tutto, nessuno degli altri bravi ragazzi fa nulla per Morgan che attacca uno dei suoi. Tara, Jesus e gli altri lo hanno lasciato marciare nel bosco. Che cosa sta succedendo?

Nel frattempo, Rick ha una conversazione con Morales, che si presenta per alcuni minuti per ricordare al pubblico che il post-apocalisse cambia le persone. Morales fa molti degli stessi stanchi paragoni che abbiamo sentito su Rick per anni: che è tanto cattivo quanto il cattivo, che ha fatto cose terribili per sopravvivere. Per lo più, il loro breve discorso serve a concretizzare cosa è successo a questo personaggio secondario dopo che è partito con la sua famiglia per l'Alabama. Non ce l'hanno mai fatta.

Come Rick, Morales ha perso molto e l'unica vera differenza tra lui e Rick è che lui è dalla parte opposta e tiene la pistola. Non che sia davvero importante che Morales stia puntando una pistola contro Rick perché sappiamo tutti che Daryl, che sta vagando per l'edificio, verrà in soccorso.

In definitiva, il ritorno di Morales è importante quanto il personaggio stesso, il che significa che non è affatto vitale per la storia. Sono piuttosto sconcertato dalla scelta di riportare Morales in questa stagione, soprattutto perché dove si trovasse non era una sorta di grande mistero. Penso che la maggior parte dei fan probabilmente fosse d'accordo con la conclusione che ce l'ha fatta o non ce l'ha fatta a Birmingham. Sembrava abbastanza.

La parte Ezekiel e Carol dell'episodio presenta la guerra con un tono completamente diverso. I soldati del Regno sembrano quasi divertirsi, e ha tutto a che fare con quanto fastidiosamente gioviale Ezekiel stia per andare in battaglia. I suoi discorsi di questa settimana sono assolutamente irritanti. In ogni episodio, questo personaggio sembra più un personaggio dei cartoni animati. Se la tigre e la consegna shakespeariana non lo hanno fatto in primo luogo, questi ultimi due episodi lo hanno sicuramente fatto. Ed Ezekiel fa sorridere Carol insieme a lui.

Perché gli sceneggiatori non hanno dato a Carol nulla di interessante da fare dalla sesta stagione? L'anno scorso, ha trascorso la maggior parte del suo tempo in una casa lontana da tutti gli altri personaggi, e l'ottava stagione l'ha trattata più come una spalla di Ezekiel. È un enorme spreco del miglior personaggio dello show.

La fine dell'episodio vede la squadra di Ezekiel cadere in un'imboscata dai Salvatori. I colpi delle mitragliatrici Browning M2 scomparse risuonano e fanno esplodere molti soldati del Regno mentre si disperdono. Il taglio improvviso al nero stuzzica che Ezekiel potrebbe essere stato colpito, ma mi sembra chiaro che uno dei suoi soldati abbia preso i proiettili per lui. Ad ogni modo, spero di vedere un Ezekiel molto diverso la prossima settimana, uno che sia pronto a prendere le cose un po' più sul serio.

Parlando di non prendere le cose sul serio, Xander Berkeley è stato esilarante questa settimana nei panni di Gregory. Il ritorno dell'ex leader di Hilltop al suo insediamento è stata la migliore scena della notte, forse perché era l'unica sezione di 'Monsters' che non stava cercando di mostrare le cicatrici della guerra sui personaggi. Gregory è semplicemente un codardo che non può sopravvivere da solo. Mentre la scena sembrava un po' fuori luogo con il resto del procedimento e sono rimasto sorpreso che Maggie lo abbia lasciato tornare a Hilltop, i pochi minuti con Gregory sono stati una bella pausa.

Stasera finalmente le vittime sono arrivate alla coalizione di Rick. Eric è il primo personaggio ricorrente a mordere la polvere nella guerra contro Negan. In realtà sono rimasto davvero sorpreso dal fatto che lo show lo abbia davvero ucciso, considerando che gli hanno sparato la scorsa settimana e il suo destino è stato lasciato su una sorta di cliffhanger. Di solito, questo significa che un personaggio verrà salvato all'ultimo minuto. Mi aspettavo che Eric si salvasse miracolosamente stanotte, ma la vittima era necessaria.

La scorsa settimana mi sono lamentato del fatto che la mancanza di posta in gioco dello show stava davvero sminuendo la trama della guerra totale. Dal momento che i personaggi principali (e la maggior parte dei personaggi secondari) hanno un'ovvia armatura della trama per proteggerli, perché dovremmo preoccuparci di queste battaglie? Nessuno a cui teniamo morirà, quindi non ha senso preoccuparsi di qualunque cosa accada nell'episodio tre della stagione. Ormai conosciamo i ritmi: le grandi morti arrivano durante le anteprime e i finali.

Se ti importasse di Eric, che è stato interpretato da Jordan Woods-Robinson, è oltre il punto. La sua morte mostra almeno che non TUTTI sono al sicuro in questa stagione. È un peccato che sia stato uno dei pochi personaggi gay nello show, ma si spera che questo significhi anche che avremo alcune storie interessanti da Aaron, mentre affronta la morte di suo marito.

Nel complesso, 'Monsters' è un'altra noiosa ora di Il morto che cammina che sono felice di lasciarmi alle spalle. Non avrei mai pensato di dirlo, soprattutto dopo il primo tempo terribilmente lento dello scorso anno, ma tutta l'azione di questa stagione si è rivelata un po' noiosa. Congratulazioni, universo, hai vinto.

John Saavedra è un editore associato presso Den of Geek US. Trova altri suoi lavori su il suo sito web . o semplicemente seguilo su Twitter .