Thor: Ragnarok History – Chi è Hela?

Cate Blanchett ha inchiodato l'oscura maestà di Hela in Thor: Ragnarok , e la sua interpretazione della regina dei morti di Asgard sembra uscita da un poster a luci nere di Jack Kirby. Quell'intensità, quell'elmo sopra le righe ma fantastico, quella maestà oscura, tutto urla solo Dea della Morte.

Davvero, Hela è solo uno di quei cattivi che trascende l'essere un semplice malfattore. Hela, figlia di Loki, la regina dei morti, è più simile a una forza cosmica della natura che a un semplice cattivo. Hela è un essere complesso che va oltre le idee tradizionali del bene e del male. È una figura fantastica che suscita terrore e timore reverenziale in tutti coloro che la guardano, e con buone ragioni. Dai un'occhiata al design di Jack Kirby! Di tutte le leggende asgardiane create da Kirby introdotte nella corsa di Kirby e Stan Lee su Thor, Hela è la più tosta, sopra le righe, resa maestosamente di tutte. E nel corso degli anni, molte storie di Hela sono state fantastiche quanto il design visivo di Kirby.

Quindi facciamo un viaggio negli inferi di Asgard e diamo un'occhiata alla storia del più nuovo e orribile cattivo del grande schermo della Marvel, Hela...



Hela è apparsa per la prima volta in I racconti di Asgard eseguire il backup in Viaggio nel mistero #102 (1964) in un racconto di Kirby e Stan Lee intitolato 'La morte arriva a Thor'.

In questa storia, un giovane Thor consulta le Tre Parche per scoprire quando gli sarà permesso di maneggiare il martello magico di Odino Mjolnir. Le Parche dicono a Thor che sarà degno del martello solo quando affronterà la morte. Più tardi, Thor scopre che i Giganti della Tempesta hanno rapito l'amata Lady Sif di Thor (i Giganti della Tempesta sono dei coglioni). Thor affronta il re dei giganti che rivela di aver barattato Sif con Hela, la dea della morte, in cambio dell'immortalità. Thor viaggia nel regno di Hela e offre la propria anima in cambio di quella di Sif. Hela è così commossa che permette a entrambi gli Asgardiani di lasciare il suo regno ancora in possesso delle loro scintille di vita. Quando Thor ritorna, il martello lo accetta perché ora ha davvero affrontato la morte.

Quindi controlla, nella primissima apparizione Marvel di Hela, è fondamentale per Thor che ottiene il suo martello magico. Un po' ironico che in Thor: Ragnarok , si vede Hela frantumare lo stesso martello. Ma questa è Hela, imprevedibile come la morte.

In Thor #150 (1968), il Dio del Tuono viene apparentemente ucciso dal cattivo umano noto come Wrecker. Lo spirito di Thor entra nel regno di Hela dove la Dea della Morte permette ancora una volta a Thor di tornare in vita. Questo problema e il suo primo I racconti di Asgard l'aspetto parla di quanto sia complessa Hela. Non è solo una cattiva cattiva che si torce le mani, è una donna d'onore che vive secondo il proprio codice. È molto più potente di Thor (il che spiega la rottura del martello) e i suoi poteri rivaleggiano persino con la potenza di Odino.

Hela ha il controllo delle energie magiche ed è uguale al Dottor Strange e all'Antico quando si tratta di arti mistiche. Ha un tocco che provoca la morte istantanea sia dell'uomo che del dio, ma può anche concedere l'immortalità e resuscitare i morti. Hela possiede la telepatia, il teletrasporto e può creare creature non morte per eseguire i suoi ordini. Sì, è una tosta. Come un personaggio di D&D totalmente sopraffatto arrotolato da un metallaro di quattordici anni saltato su Sour Patch Kids e Pepsi.

Ora che sappiamo cosa può essere una bestia Hela, parliamo delle sue origini. Hela è nata da suo padre Loki e dalla sua madre maga gigantessa Angrboda. I fratelli di Hela sono il lupo Fenris e il serpente di Midgard. Deve essere difficile essere la sorella di un lupo gigante e di un serpente che può avvolgersi e schiacciare i Nove Regni, ma questo era il destino di Hela nella vita.

Quando le profetiche Norne predissero che Hela avrebbe distrutto Asgard, Odino esiliò sua nipote, mandandola a governare gli inferi di Hel e Niffleheim. Lì, Hela presiedeva alle anime dei morti. Tuttavia, Odino sovrintese ai morti di Asgard e costruì il Valhalla come luogo in cui i guerrieri asgardiani sarebbero andati nell'aldilà. Quindi Hela si diverte molto a complottare e tramare per ottenere anime asgardiane pure per riempire i suoi due mondi sotterranei. Hela ha sempre desiderato le anime di Thor, Odino e il dio quasi perfetto noto come Balder (e come Hel ha Balder non è ancora apparso in un film Marvel?), ma Hela ha sempre rifiutato le anime di questi dei se non poteva vincerli attraverso concorsi equi.

Alcuni altri negozi Hela memorabili includono: Thor #199 (1972) di Gerry Conway e John Buscema dove Hela ha combattuto il dio dell'Olimpo degli Inferi Plutone per l'anima di Odino. Quando sembrava che Plutone potesse vincere, Hela ha riportato in vita Odino. Uncanny X-Men Annual # 9 (1985) in cui Hela ha cercato di rivendicare l'anima di Wolverine, e durante l'immortale corsa di Walter Simonson a metà degli anni '80 su Thor, dove Hela ha maledetto il Dio del Tuono rendendo le sue ossa fragili. Ora, Thor non è stato in grado di guarire le sue ferite ed è stato costretto a indossare l'armatura del Distruttore per affrontare il Serpente di Midgard. Ascolta, se hai anche solo un interesse passeggero in Thor, dai un'occhiata alla corsa di Simonson perché i fumetti non migliorano affatto.

Di recente, Hela ha iniziato a impallidire con Thanos che adora la morte. Per decenni, Thanos è stato innamorato della rappresentazione antropomorfa della Morte, una donna silenziosa vestita e senza pelle a cui Thanos ha dedicato la sua vita. Hela è il rimbalzo perfetto per Thanos perché anche lei è la morte data una forma senziente. Questa è una piccola ruga affascinante che fa sorgere la domanda: Hela potrebbe sostituire Morte come interesse amoroso di Thanos in Avengers: Infinity War ? Avrebbe senso considerando che Hela è l'incarnazione asgardiana della morte e chi non vorrebbe vedere Josh Brolin e Cate Blanchett interpretare questa storia d'amore potenzialmente contorta sul grande schermo?

Oh, abbiamo detto che c'era una volta una storia in cui gli eroi della seconda guerra mondiale della Marvel, gli invasori, dovevano affrontare un Hela controllato dai nazisti in Nuovi invasori #1-2 di James Robinson e Steve Pugh? Sì, è stato dannatamente indimenticabile, principalmente perché Hela è un personaggio epico ma allo stesso tempo adattabile. È al di sopra degli altri cattivi a causa della sua maestà e del suo perverso onore, e le sue connessioni familiari con molti del pantheon di Asgrdian significano che c'è sempre una storia da raccontare con questa oscura dea della morte. E abbiamo menzionato quel casco? Il fatto che la Marvel abbia avuto le palle per creare una replica esatta di quel Kirby disegnato sopra il copricapo significa che Thor: Ragnarok sta per pronunciarsi sulla pura audacia dell'estetica del design.