Thor: Ragnarok – Chi è Valkyrie?

La Valchiria, raccoglitrice dei più coraggiosi tra i morti, guerriera senza pari, Difensore, Vendicatrice, fedele alleata di Thor e di tutti gli eroi di Asgard, e uno dei primissimi personaggi di ispirazione femminista dell'Universo Marvel. Con il suo cavallo alato Aragorn e la sua feroce lama, Valkyrie protegge sia la Terra che Asgard. Valkyrie, lei della lancia affilata, lei del regno immortale, lei dei difensori, lei della storia davvero confusa.

Sì, interpretato da Tessa Thompson, Valkyrie sta arrivando sul grande schermo, il che significa che è ora di Den of Geek per darti il ​​​​magro sulla storia di questo guerriero asgardiano, ma con Valkyrie è molto più facile a dirsi che a farsi. In effetti, la storia di Valkyrie è così confusa che il personaggio non è apparso nemmeno per la prima volta fino a quando dopo è apparsa per la prima volta. Cosa significa questo Hel? Continuare a leggere!

Il primo eroe di nome Valkyrie ha fatto il suo debutto in Vendicatori #83 (1970) ed è stato creato da Roy Thomas e John Buscema. Thomas e Buscema hanno presentato Valkyrie come leader di un nuovo gruppo di eroine chiamate Lady Liberators. Questa squadra era composta da Black Widow, la regina inumana Medusa e, infine, Wasp. Valkyrie informa i Vendicatori che la sua squadra si è riunita per combattere per l'uguaglianza di genere e per porre fine allo sciovinismo maschile (forse è il momento per un risveglio di questa squadra, giusto per dire?) sciovinismo sul lavoro, e per mettersi alla prova con i suoi colleghi maschi, si è esposta a una cosa scientifica che aumenta la forza.



Se questa suona una storia un po' casuale e un po' generica, doveva essere così perché l'intera faccenda era BS. Si scopre che Valkyrie era in realtà Amora l'Incantatrice che ha tirato fuori l'intera faccenda di Lady Liberators per incasinare i Vendicatori. Quindi all'inizio non c'era nessuna valchiria, non proprio, e l'intero casino avrebbe potuto essere presto dimenticato.

Tranne per il fatto che Roy Thomas ha scavato l'idea di Valkyrie e ha introdotto la seconda Valkyrie in Incredibile Hulk #142 (1971) di Thomas e Herb Trimpe. Beh, una specie di. In questo numero, Hulk incontra una giovane femminista di nome Samantha Parrington. Parrington è esasperata dall'atteggiamento blasé dei suoi genitori nei confronti della libertà femminile e partecipa a una marcia femminista. Da Asgard, l'Incantatrice osservò Parrington e solo per incasinare di nuovo l'umanità, la maga asgardiana lega la giovane femminista allo spirito della Valchiria. Hulk e Valkyrie combattono finché l'Incantatrice non toglie i poteri di Parrington, lasciando la ragazza confusa e chiedendosi se fosse tutto un sogno.

I fan della Marvel hanno anche pensato che potesse essere tutto un sogno poiché ora il personaggio di Valkyrie è apparso due volte senza essere effettivamente un personaggio reale. Tutto ciò che presto cambierà con l'introduzione di una donna di nome Barbara Norris in Incredibile Hulk #125 (1970) di Thomas e Trimpe. Prima di entrare a far parte della tradizione di Valkyrie, Norris era intrappolata in una dimensione mistica ed era portata alla follia dalle sue esperienze.

Nel I difensori #4 (1973) di Steve Englehart e Sal Buscema, Enchantress è intervenuta ancora una volta e ha unito Norris alla Valchiria e questa volta è stato rivelato che questo spirito della Valchiria era in realtà il guerriero asgardiano conosciuto come Brunilde. Come Norris, Brunilde si unì ai Difensori e cercò di scoprire i segreti di entrambe le parti del suo essere umano e asgardiano. Senza alcun ricordo del suo passato, Valkyrie si è unita ai Defenders ed è diventata una parte importante della lunga storia di quella squadra.

Ma chi è Brunilde?

I nerd della storia ti diranno che Marvel's Valkyrie era basato sulla leggenda norrena di Brynhildr (scritto anche Brunhild, Brünnhilde, Brynhild), una fanciulla e guerriera norrena che è più popolarmente conosciuta come una figura centrale nel ciclo dell'opera di Richard Wagner L'anello del Nibelung nf. Thomas era un grande fan di quest'opera e colse al volo l'opportunità di includere uno dei principali attori del pezzo nell'Universo Marvel. Sì, una figura operistica germanica sta arrivando nell'MCU perché Roy Thomas è fantastico e dovrebbe essere eletto presidente di tutto.

Quindi, ovviamente, quando gli è stata data la possibilità di creare una vera origine asgardiana per Valkyrie, Thomas ha colto al volo l'occasione. Nel Thor #296-298 (1980), Thomas e Keith Pollard hanno raccontato la storia della Brunilde della Marvel. Purtroppo, non è stato scritto in versi operistici.

È stato rivelato che Odino una volta trasformò suo figlio Thor nel guerriero mortale noto come Siegmund. Quando gli eventi decretarono che Siegmund doveva morire, Odino ordinò a Brunilde, il capo dell'anima che radunava Valkyrior, di recuperare il guerriero dopo la sua morte e di portarlo nel Valhalla. Brunilde e Siegmund si innamorarono e la Valchiria concesse al suo amante l'immortalità e l'invulnerabilità purché la sua schiena non fosse mai rivolta a un nemico. Quando Siegmund finalmente morì, Brunilde si gettò sulla pira funeraria del suo amante. Odino ebbe pietà degli amanti e li restituì al loro io asgardiano senza che né Thor né Brunilde ricordassero la tragedia del passato. Sì, la maggior parte di questo si basava su Wagner poiché Thomas in qualche modo fondeva l'opera classica nell'Universo Marvel perché Thomas è un dio e tutti noi dovremmo accendergli candele su base settimanale.

Brunilde tornò ad Asgard dove tornò felicemente a raccogliere anime (come si fa) finché non incontrò Amora l'Incantatrice. I due sono diventati BFF temporanei, ma quando Brunilde ha scoperto che l'Incantatrice era ogni sorta di orribile, Amora ha messo il guerriero in uno stato di animazione sospesa e ha usato lo spirito della Valchiria come un giocattolo. Ed è così che spieghiamo il quasi Valkyrie debutta in Avengers e Hulk. Tutto questo è stato rivelato in I difensori #108 (1982) di J.M. DeMatteis, Mark Gruenwald e Don Perlin.

La storia di Valkyrie e Enchantress è infinitamente affascinante, ma purtroppo non ha alcuna somiglianza con ciò che viene esplorato in Thor: Ragnarok . Tuttavia, il terzo film di Thor presenta Skurge the Executioner, amante di lunga data e seguace dell'Incantatrice, quindi forse non siamo così lontani da Amora l'Incantatrice che appare in live action come potremmo pensare. Inoltre, la sorella di Amora, Lorelei, è già apparsa su Agenti di SHIELD , quindi forse possiamo vedere la relazione tra Valkyrie e Amora svolgersi ad un certo punto sul grande schermo.

Valkyrie apparentemente morì alla fine della prima serie di Defenders, ma fu resuscitata dallo scrittore Peter B. Gillis nel Dottor Strange, Stregone Supremo #3 (1989) dove lo spirito di Brunnhilde si unì a una donna umana di nome Sian Bowen. Anni dopo, e con Bowen quasi dimenticato, Valkyrie si unì ai Vendicatori Segreti e formò anche una nuova squadra di Difensori conosciuta come Fearless Defenders. Questa squadra reinventata di Difensori è stata riunita per essere un nuovo gruppo di Valchirie guidato da Brunilde.

Il raduno delle nuove Valchirie in Difensori senza paura è stato l'ultimo grande contributo di Brunilde all'Universo Marvel. Ma con Tessa Thompson che impugna la spada della valchiria in Thor: Ragnarok , sai solo che siamo pronti a vivere l'età dell'oro di questo personaggio spesso confuso ma fantastico.

Leggi tutto Den of Geek Rivista in edizione speciale NYCC proprio qui!