I 25 migliori film sui fumetti sottovalutati

Potresti obiettare che i fan degli adattamenti dei fumetti hanno avuto un decennio piuttosto buono o giù di lì. Fra I Vendicatori film, il Cavaliere Oscuro trilogia e multiplo Uomo Ragno e X-Men film, alcuni dei film d'azione con i maggiori incassi di tutti i tempi sono basati sui fumetti. Non male se si considera che solo di recente il medium era considerato appannaggio dei soli uomini-bambini senza data.

Ma ecco il punto: non tutti gli adattamenti di fumetti si prestano a essere un festival CGI estivo, e altrettanti vengono trascurati o dimenticati completamente quando esce il prossimo. Gli adattamenti comici stanno venendo fuori spesso e velocemente, e con così tanto slancio in avanti a volte vale la pena prendersi un momento per guardare indietro a ciò che è successo prima.

Ecco perché abbiamo dedicato un'intera top 25 a quelli che pensiamo siano gli adattamenti dei fumetti più sottovalutati di tutti i tempi. Questa lista copre tutto: i raramente menzionati, i più diffamati, i successi al botteghino e le bombe al botteghino, e hanno tutti due cose in comune: erano tutti basati su un fumetto e vale la pena rivisitare il la prossima volta pensi di aver visto tutto ciò che i film comici hanno da offrire.



25. Uomini misteriosi

Uno dei pochi adattamenti di supereroi prodotti negli anni selvaggi tra Schumachercher Batman film e Fox X-Men , uomini del mistero era vagamente basato sulla serie umoristica di Bob Burden, Flaming Carrot Comics. Nonostante un cast sorprendentemente ricco di stelle (Ben Stiller, William H. Macy, Tom Waits...), ha recuperato solo la metà del suo budget ed è stato giustamente considerato un flop al botteghino.

Ma come succede, è molto meglio di quanto suggeriscono i numeri. Se uomini del mistero fallito per associazione con un genere che era temporaneamente diventato tossico o perché sinceramente non ha fatto clic con il pubblico sarà per sempre in discussione, ma coloro che l'hanno visto sono pronti a combattere il suo angolo. Sospettiamo che fosse proprio il momento sbagliato per prendere in giro i supereroi cupi e grintosi: dopotutto, il ricordo dei capezzoli di pipistrello era ancora fresco nella mente di tutti. Provalo ora e avrà molto più senso.

Guarda anche: ripensando agli uomini del mistero .

24. Generazione X

Inteso come pilota per una serie che non si è mai materializzata, questo è tecnicamente un film per la TV, ma la prima uscita sullo schermo per i mutanti della Marvel – anche se non la chiameresti buona, esattamente – si qualifica come sottovalutata proprio a causa di quanto ha avuto ragione (e perché nessuno l'ha visto). È tutt'altro che un classico trascurato, ma è una curiosità divertente, che fornisce le prime apparizioni sullo schermo di personaggi come Jubilee, Banshee ed Emma Frost e si apre con una definizione del termine 'mutante' in un modo così simile all'originale X-Men film che è difficile immaginare che sia una coincidenza.

Ad essere onesti la trama, che coinvolge Matt Frewer (per intero Headroom massimo mode) invadere i sogni delle persone usando una futuristica sedia da sogno, è una pura sciocchezza. Ma la realizzazione del legame tra l'angoscia adolescenziale e i poteri mutanti è fatta abilmente, e se sei un... X-Men fan vale la pena rintracciarlo in modo da poter pensare alla serie che avrebbe potuto essere. E perché, se riescono a farcela così tanto nel 1996, Agenti di SHIELD sembra così riluttante a mostrare a chiunque usi i superpoteri.

23. Super ragazza

Uno spin-off spesso dimenticato di Christopher Reeves Superuomo era, Supergirl tuttavia rimane praticamente l'unico adattamento a fumetti con una protagonista femminile superpotente. Considerando che è stato rilasciato quasi 30 anni fa, questo è uno stato di cose piuttosto schiacciante.

È giusto dire che il film in sé non è stato spettacolare (ha un punteggio dell'8% su Rotten Tomatoes!) ma dovremmo almeno dargli credito per quello che stava cercando di fare: un adattamento fedele che non ha assecondato il suo pubblico. Sfortunatamente, la mancanza anche di un cameo del Superman di Reeves ha danneggiato la sua credibilità e, nonostante le alte intenzioni, è un peccato che probabilmente abbia fatto più male che bene alla causa. Il suo più grande contributo alla cultura pop sembra convincere un'intera generazione che i supereroi femminili non possono portare il proprio film.

22. Il Punitore

Pochi personaggi sfidano una rappresentazione sfumata in modo così completo come il Punitore. A meno che tu non stia leggendo un fumetto di Garth Ennis, è poco più di un vigilante che spara ai criminali. Un sacco. Dato che la maggior parte dei film d'azione non va comunque molto oltre con i loro protagonisti, non sorprende che abbiamo già avuto tre adattamenti nel corso degli anni.

Di questi, il nostro preferito (scusate, fan di Lundgren) è la versione di Thomas Jane del 2004, che adatta liberamente la trama di 'Bentornato, Frank' di Ennis, circondando il killer risoluto (vale a dire, l'eroe) con un più colorato cast di vicini e cattivi per iniettare qualcosa di un po' meno monotono lì dentro rispetto a due ore di sparatoria sparatoria. È un paio d'ore di distrazione e saremmo sorpresi se fosse migliorato presto.

21. Daredevil: Director's Cut

La maggior parte delle persone si è persa l'uscita del DVD Director's Cut di temerario , e vista la scarsa accoglienza riservata alla versione teatrale è difficile dar loro torto. Esiteremmo a definire questa versione completamente riparata - ha ancora il costume orribile, la lotta al parco giochi tonale confusa e una Jennifer Garner massicciamente sbagliata - ma è considerevolmente migliore della versione che ha raggiunto i cinema.

La Director's Cut dura quasi 30 minuti in più e aggiunge un po' di violenza grintosa alla Frank Miller, rimuove gli elementi romantici più evidenti e include un'intera sottotrama sulla battaglia in tribunale di Matt Murdock per inchiodare Kingpin, dando una logica tanto necessaria al finale ( senza queste scene, sembra che il cattivo venga arrestato per, ehm, aver perso una battaglia contro Daredevil.) È nel complesso un film di gran lunga superiore e sicuramente vale la pena rivalutare se ti è piaciuta una parte dell'originale.

20. I perdenti

Basato sull'omonimo fumetto dell'ex editore 2000AD Andy Diggle e Jock, I perdenti è la storia di una squadra di operazioni speciali i cui padroni si rivoltano contro di loro. Mentre il fumetto rimane un fantastico brivido, c'è più di un accenno dell'A-Team sulla versione distillata del concetto e che si riversa nella sceneggiatura del film, che è un pezzo d'azione ampio e un po' cliché. Anche così, il suo cast di alta qualità eleva quella che avrebbe potuto essere una delusione in qualcosa di meglio di quanto ci si potrebbe aspettare. E hey, se hai mai desiderato un film di Gamora/Heimdall/Captain America (o Johnny Storm), allora sei fortunato: Zoe Saldana, Idris Elba e Chris Evans sono tutti protagonisti anche se il fumetto originale è stato pubblicato dai rivali della Marvel presso DC.

19. Dick Tracy

Un altro film che è andato abbastanza bene ai suoi tempi, ma da allora è quasi scomparso, il Dick Tracy film del 1990 è un perfetto adattamento del genere poliziesco che ha anche generato Batman . Ricco di fascino retrò e supervisionato dal regista veterano Warren Beatty, il film ha ottenuto sette nomination agli Oscar e in realtà ne ha vinti tre, ma le sue buffonate da strada e l'approccio semplicistico alla storia e al personaggio lo lasciano sepolto sotto le offerte più complesse e ricche di effetti che si suppone con cui competere. Anche così, Beatty è stata recentemente confermata come proprietaria del Dick Tracy diritti dopo una lunga causa e prevede di portare un sequel sugli schermi. Saremmo interessati a vederlo accadere.

18. La maschera

Basato su un fumetto? Scommetti! Il fatto che sia sottovalutato o meno dipende da quanto pensi sia bravo Jim Carrey, ma nonostante abbia ucciso il botteghino (è costato $ 23 milioni e ha guadagnato $ 350 milioni) e abbia stabilito la carriera di Cameron Diaz, è praticamente scomparso dalla memoria culturale ed è stato sostituito da i tormentoni sovraccarichi che ha generato.

Forse è perché spogliato della CGI, i film circostanti di Carrey - Ace Ventura e Scemo e più scemo – erano molto più bravi a mostrare l'umorismo stravagante e fisico in cui eccelleva. Forse è perché lo spin-off dei cartoni animati lo ha fatto rivalutare alle persone come un film per bambini. O forse, viste le dimensioni dei numeri al botteghino, l'abbiamo visto tutti la prima volta e non abbiamo mai sentito il bisogno di rivisitarlo. Qualunque sia il ragionamento, è facile dimenticare il genio dell'arroganza da cartone animato di Carrey quando era ancora giovane e desideroso di intrattenere, piuttosto che essere preso sul serio, e La maschera è Carrey vintage di quando era al suo apice farsesco.

17. Tartarughe per sempre

Spesso si dimentica che da qualche parte sotto il colosso mediatico delle Tartarughe Ninja c'era originariamente una serie a fumetti, intesa come un mash-up satirico dei fumetti più popolari dell'epoca, Claremont's X-Men e Frank Miller's temerario . Ecco perché le Tartarughe sono mutanti ed è per questo che i loro cattivi sono chiamati 'The Foot' (parodiando temerario è la mano).

Sono seguiti diversi film. Il film live-action originale è probabilmente migliore di quanto ricordi e il sequel animato in CGI del 2007, TMNT , non è stato neanche lontanamente un grande successo come avrebbe dovuto essere. Ma il suo seguito, Tartarughe per sempre , unisce le tartarughe TMNT con le versioni a fumetti in bianco e nero e le versioni a cartoni animati del 1987 per 90 minuti sorprendenti, anche se nostalgici. E hey, per lo meno è probabile che sia meglio di qualsiasi cosa escogita da Michael Bay...

16. Ghost Rider: Spirito di vendetta

L'originale Cavaliere fantasma è stata una gita ragionevolmente stupida, divertente solo per coloro che si sono presentati per teschi fiammeggianti piuttosto che per una storia decente. Ma il seguito? Questo era un film divertente (sì, siamo consapevoli che, ehm, non tutti sono d'accordo su questo). Non vincerà premi per la storia, ma almeno non era basato sullo stesso modello seguito da tutti gli altri film di supereroi, e se sei il tipo di persona a cui piace vedere Nic Cage fare le sue cose (sentiamo il ragazzo ha un bel seguito in alcuni circoli) quindi ottieni tutto ciò che vuoi e altro ancora.

Ghost Rider: Spirito di vendetta va oltre l'originale in quasi tutti i modi, abbracciando il ridicolo intrinseco del personaggio piuttosto che cercare di trattarlo seriamente. Quando i registi si divertono, anche il pubblico può divertirsi, e nel caso ci fossero dubbi sul fatto che dovresti divertirti, Idris Elba si presenta come un prete armato di pistola che fa un accento francese di merluzzo. Cosa non va?

15. Il lanciatore di razzi

Appena dieci anni dopo che il ritorno al passato del pulp Rocketeer ha debuttato come backup nelle pagine di Ammazzastelle , il personaggio ha ottenuto il suo film per gentile concessione di Disney e Joe Johnston, in seguito regista di Capitan America: Il primo vendicatore . Ed è stato fantastico. Una storia assolutamente affascinante, con un aspetto e un'atmosfera senza tempo.

In tutta onestà, gli effetti visivi non sono invecchiati particolarmente bene, ma come omaggio alle radici pulp del genere dei supereroi ha un tocco leggero e un ampio appeal. L'azione per famiglie dei giorni precedenti significava una serie di barzellette per gli adulti e un'altra serie di barzellette per i bambini. Il personaggio sta vivendo una sorta di rinascita in questo momento in una nuova serie di fumetti di IDW, e con un nuovo adattamento di cui si parla non c'è momento migliore per rivisitare l'originale.

14. Le straordinarie avventure di Adèle Blanc-Sec

Luc Besson potrebbe aver girato in alcuni dei film più memorabili di questa generazione, come Leone e Il quinto elemento , ma la sua uscita del 2010 Le straordinarie avventure di Adèle Blanc-Sec , basato sull'omonimo fumetto, è stato deludentemente trascurato nonostante sia stato elogiato come un ritorno alla forma per il regista.

La storia stessa è ambientata all'inizio del secolo scorso e combina l'avventura pulp e la parapsicologia dell'era vittoriana per creare un classico film d'avventura che ruota attorno all'omonimo scrittore e ai personaggi che incontra. Lucido, originale e spiritoso, è un film ingiustamente trascurato perché in lingua francese. Proviamo a cambiarlo.

13. Strada verso la perdizione

L'adattamento di Sam Mendes della graphic novel di Max Allan Collins ha quasi 12 anni, ma rimane una potente storia su padri e figli grazie alla sua ambientazione storica e alle immagini in bianco e nero meravigliosamente semplici. Ambientato nell'America degli anni '30, segue un sicario della mafia e suo figlio mentre cercano vendetta contro un mafioso che ha ucciso il resto della loro famiglia. Il superbo cast include Tom Hanks, Paul Newman, Jude Law e Daniel Craig, rendendolo (secondo i nostri calcoli) uno degli adattamenti comici più talentuosi mai realizzati.

12. Splendore americano

Lodato dopo il rilascio, ma rapidamente espulso dalla coscienza popolare, Splendore americano era un adattamento dell'omonima serie autobiografica di lunga data di Harvey Pekar, con Paul Giamatti nel ruolo di Pekar.

Attingendo pesantemente dall'occhio geniale di Pekar per i dettagli e l'osservazione di uno spaccato di vita, è pieno di umorismo e pathos, ma come nell'industria dei fumetti, questo adattamento più piccolo e più ponderato è stato oscurato dai successi di supereroi. Nonostante una nomination all'Oscar per la migliore sceneggiatura adattata, rimane una gemma in gran parte sconosciuta. Assicurati di vederlo, se non altro per la possibilità di vedere la versione più accurata della pagina di un costume di Robin mai raffigurata sullo schermo...

11. Flash Gordon

Potrebbe essere stato ridotto a una singola linea di Brian Blessed nella memoria collettiva, ma l'adattamento degli anni '80 di Flash Gordon (basato sul fumetto di Alex Raymond) regge ancora oggi, anche se ha una colonna sonora dei Queen. Citato come uno dei preferiti dal regista Edgar Wright, dallo scrittore Seth MacFarlane e dall'acclamato disegnatore di fumetti Alex Ross, Flash Gordon è un classico di culto in buona fede. Stranamente, il film è andato male nella maggior parte dei paesi, ma è stato amato nel Regno Unito. Forse la distanza di qualche decennio consentirà a un nuovo pubblico in tutto il mondo di scoprirne il fascino.

10. Persepoli

Un adattamento animato dell'autobiografia a fumetti di Marjane Satrapi, Persepoli è una rappresentazione sincera, divertente e ben realizzata della vita nell'Iran rivoluzionario. Sebbene acclamato dalla critica e nominato all'Oscar, scommettiamo che la maggior parte delle persone che leggono questo non hanno mai trovato il tempo per guardarlo, quindi cogliamo l'occasione per incoraggiarti a farlo. Sappiamo che suona degno, sembra pretenzioso e che un film sull'infanzia in un regime sempre più oppressivo non promette un'esperienza molto ottimista, ma provalo. Se non lo ami, saremo sorpresi.

9. Batman: Maschera del Fantasma

In certi ambienti, la serie animata di Batman è considerata l'apice dei cartoni animati di supereroi, ma ciò non significa che tutti ne siano a conoscenza. Scommettiamo che la maggior parte delle centinaia di migliaia di spettatori che si accalcano in ogni Batman film perso Maschera del Fantasma , il film uscito dalla serie di cartoni animati nel 1993.

Originariamente inteso come una versione straight-to-video, Maschera del Fantasma è stato considerato così buono che è stato aggiornato a una gita cinematografica. E se pensi che sia una barra bassa, ricorda che questo è stato solo un anno dopo Il ritorno di Batman era stato rilasciato. Il breve preavviso per questo cambiamento ha lasciato scarso il botteghino del film, ma la qualità del film stesso non è mai stata messa in discussione. Anche il punteggio della defunta Shirley Walker è eccezionale. Puoi leggere di più su di lei Qui .

8. V For Vendetta

Come tutti gli adattamenti di Alan Moore, il V for Vendetta il film non è una patch sul lavoro originale, ma come film è meglio di quanto spesso gli venga attribuito il merito e persino i detrattori ammetterebbero che rimane il secondo miglior successone di Wachowski a una certa distanza. È vero che l'accento di Natalie Portman si mette in mezzo e l'uso della parola vichyssoise è stato così forzato che si sospetta che il piede di porco sia ancora bloccato nella sceneggiatura, ma la traduzione azzeccata di una pessima Gran Bretagna distopica dalla pagina allo schermo supera di gran lunga la debolezza del casting e del dialogo.

I puristi denunceranno in particolare il cambiamento nella politica e le alterazioni apportate al personaggio di Evey, ma per noi quegli elementi rientrano saldamente nella domanda 'Perché fare un adattamento se non hai intenzione di fare qualcosa di diverso?' ombrello. Il fumetto originale era, dopo tutto, un tratto filo-anarchico e anti-Thatcher che era molto del suo tempo, e il film usa gli stessi personaggi e l'ambientazione per commentare in modo simile la propria epoca. Solo il fatto che sia un film di successo con temi e sottotesto lo mette davanti alla maggior parte.

7. Costantino

Se hai mai letto Hellblazer di quanto tu abbia tutto il diritto di odiare questo film, dal ritratto decisamente non punk di Keanu Reeves dell'esorcista freelance John Constantine, al modo in cui massacra la battuta finale della trama vagamente adattata di 'Dangerous Habits', alla strana decisione per il titolo -personaggio che brandisce un fucile da caccia infernale (che cos'è questo, Cavaliere fantasma ?)

Ma cerca di dimenticare di aver mai letto un Hellblazer comico, e improvvisamente questo film diventa molto meglio. Tilda Swinton nei panni di Gabriel è stata una decisione di casting superba, e chiaramente non siamo gli unici a pensarlo perché delinea abbastanza chiaramente la sua transizione nel film mainstream. La storia, a volte descritta come 'Theological Noir', rende i contemporanei soprannaturali come Malavita e Van Helsing sembrano anche peggio di quello che erano, e gli effetti forniscono una visione indimenticabile dell'Inferno come un paesaggio urbano in fiamme. C'è molto da apprezzare, a patto di dimenticare che si tratta di un adattamento.

6. Calci nel culo 2

Chi sa cosa è andato storto con questo? Come nel primo film, calci nel culo 2 smussa gli spigoli del fumetto e sostituisce il cinismo e la satira di Millar con un nucleo emotivo convincente. Allora perché non è andata meglio? Forse la gente pensava che lo scherzo fosse fatto. Forse sentivano che la storia non aveva un posto dove andare. Forse, come Jim Carrey, sentivano semplicemente che la violenza non era più divertente.

Ma ecco la cosa: calci nel culo 2 era un trattamento sufficientemente diverso del materiale e dei personaggi da giustificare la realizzazione di un sequel, e anche se ha perso parte della sua originalità e dei suoi brividi, è stato divertente quanto il primo. Ma considerando che la maggior parte del cast è tornata per il seguito, è strano che il film non abbia trovato lo stesso pubblico del primo.

5. Ragazza carro armato

Adattamento Tank Girl sarebbe sempre stato un gioco da ragazzi, dato che la forza della striscia era in gran parte dovuta alla superba opera d'arte di Jamie Hewlett e alla volgarità del flusso di coscienza di Alan Martin. Ma nonostante sia stato criticamente martellato e praticamente rinnegato da tutti i soggetti coinvolti, Tank Girl è una fetta di follia di metà anni '90 che ha trovato un pubblico di culto tra coloro che odiano l'omogeneità e la natura priva di rischi dei moderni blockbuster. Dopotutto, questa è una commedia d'azione post-apocalittica con un numero di ballo nel mezzo (una categoria di Wikipedia che dobbiamo inventare solo per poterla condividere con Super Mario Bros .)

Per quanto riguarda il cast, chi può odiare un film in cui Ice-T interpreta un uomo canguro geneticamente modificato? Ha dimostrato che Naomi Watts sarebbe diventata una star molto prima che qualcun altro si rendesse conto della sua esistenza, e Malcolm McDowell avrebbe potuto chiamare il suo ruolo ed essere ancora avvincente sullo schermo (il che è positivo, perché è quello che ha fatto). Potresti descriverlo come un piacere colpevole, o dire che è così brutto, è buono, ma comunque vuoi giustificarlo Tank Girl è più divertente da guardare di quanto di solito venga dato credito.

4. Mondo fantasma

Una hit cult che merita di essere decisamente meno cult, Mondo fantasma è un adattamento dell'omonimo fumetto di Daniel Clowes e merita elogi per il solo casting di Thora Birch, Scarlett Johansson e Steve Buscemi. C'è più talento in questo film rispetto ad alcuni franchise di fumetti messi insieme.

Detto questo, è il contrasto di piccole città e grandi idee che rende questo film così eccezionale. Il modo in cui cattura la sensazione adolescenziale di non appartenere e la combina con l'arroganza adolescenziale di pensare di essere migliore di chi ti circonda. È nitido, perspicace, ben scritto ed emotivamente incisivo. Tanto quanto, se non di più, del fumetto di Clowes.

3. Scott Pellegrino vs. Il mondo

Scott Pilgrim Vs The World

L'adattamento della commedia d'azione di Edgar Wright della serie di scene di vita di Bryan Lee O'Malley, influenzata dai manga e satura di cultura pop, è facilmente migliore di qualsiasi film in questa lista. E del resto, è meglio della maggior parte dei film non in questo elenco. Una combinazione di marketing errato, critiche anti-hipster fuori luogo e persone che proprio non sopportano Michael Cera ha fatto sì che questa gemma assoluta di un film non sia riuscita a recuperare il suo budget.

In verità, è scritto e diretto in modo superbo, pieno di battute e riferimenti, e ha un cast di supporto di incredibili giovani talenti, i quali sono diventati tutti più importanti e meritati. È già destinato all'apprezzamento del culto, ma un film così buono avrebbe dovuto essere apprezzato molto più ampiamente. Probabilmente stiamo predicando ai convertiti qui, però.

2. Dredd

Ora, ecco la cosa. Se stai leggendo Den of Geek, probabilmente non abbiamo bisogno di dirti quanto è buono Dredd 3D era. Non dovremmo spiegare che è un'interpretazione perfetta del personaggio, con un cast superbo, una sceneggiatura eccezionale e un uso creativo del 3D. Probabilmente sai che rende l'originale giudice Dredd il film sembra il lancio della metà degli anni '90 che era. Eppure, nonostante tutto, sembra che la maggioranza della popolazione non si sia accorta di tutto questo. Il che significa che noi (tutti noi) non abbiamo svolto correttamente il nostro lavoro. Non ci interessa che ormai, le speranze per un sequel sono tutt'altro che deluse. Fai un amico guarda Dredd oggi. Ti ringrazieranno per questo.

1. Hulk

Di tutto ciò che è presente in questo elenco, è probabile che la nostra prima scelta sia la più controversa, semplicemente perché il consenso su di essa è così ampio. Ma ascoltaci, perché se c'è qualcosa che si qualifica come sottovalutato – o forse sottovalutato – è il 2003 di Ang Lee Hulk film.

Sulla scia di I Vendicatori , dove Hulk è stato interpretato per le risate e il brivido, è facile dire cosa sia Ang Lee Hulk a quanto pare ha sbagliato in termini di deliziare il pubblico. Ma Ang Lee non ha seguito la strada facile, offrendo invece un adattamento che pochi avrebbero osato. Uno che ha trattato il concetto di Hulk in modo più rispettoso e riflessivo di qualsiasi regista prima o dopo.

Certo, la sua scrittura a strati psicologicamente, la direzione artistica e i temi forti sono stati oscurati nella memoria popolare da cagnolini enormi e azioni difficili da seguire. Ma soprattutto se confrontato con la serie di scene tagliate dei videogiochi che comprendevano il suo non-sequel, L'incredibile Hulk , Il film di Ang Lee è audace e originale. Anche se non ti piace, devi ammettere che un fallimento ambizioso è migliore di quello poco ambizioso che ne è seguito.

Segui il nostro Feed di Twitter per notizie più veloci e brutti scherzi proprio qui . e sii nostro amico di Facebook qui .