Spiegazione del finale della terza stagione di True Detective

Quanto segue contiene spoiler per Vero detective Stagione 3.

Alla fine, Vero detective Stagione 3 era una lunga storia che si guarì da sola. Quando Julie Purcell scomparve, quando suo fratello Will fu trovato morto a Devil's Den, nel centro di una piccola cittadina dell'Arkansas si aprì una ferita che ingoiò le vite di Wayne e Amelia Hays, Roland West, Lucy e Tom Purcell e molti altri. In particolare, il lavoro di Wayne, il suo matrimonio e i suoi ricordi erano così intrecciati con il caso che il mistero della scomparsa di Julie era tutto ciò che teneva insieme la sua mente per evitare che si svelasse. Ma tutte le vite che sono state consumate, le lacrime versate e le ore trascorse a esaminare le prove alla fine portano a qualcosa che cresce da tutta quella miseria. Julie Purcell è fuggita dai suoi rapitori, ha imparato a ricostruire la sua vita e ha trovato l'amore con il ragazzo in fondo alla strada, fondando la sua famiglia.

I colpevoli della scomparsa di Julie sono stati per lo più identificati da ' Il Paese Finale ”, ma due cifre nel Vero detective Il finale della terza stagione, “Now Am Found” chiarisce definitivamente i dettagli. In primo luogo, Edward Hoyt, ubriaco e spettinato, conferma il suo coinvolgimento minacciando Wayne di dimenticare il caso di Julie. Poi, nel 2015, Wayne e Roland finalmente rintracciano il misterioso uomo con un occhio solo, Junius Watts, che mette a nudo tutti i fatti. Dopo che un terribile incidente prende sua figlia e suo marito e la lascia sconvolta, Isabel Hoyt vede Julie Purcell e la sua famiglia a un picnic aziendale sponsorizzato da Hoyt. Vedendo sua figlia in Julie, Isabel chiede al suo custode Junius di chiedere alla famiglia di Julie di organizzare incontri tra Isabel e Julie. Lucy Purcell accetta a condizione di ricevere il pagamento e anche che il fratello di Julie, Will, possa partecipare alle riunioni per prendersi cura di sua sorella.



leggi di più: Spiegazione dei titoli di apertura della terza stagione di True Detective

Isabel, Junius, Julie e Will si incontrano regolarmente nei boschi, ma a causa del fragile stato di Isabel e del suo uso di litio, si confonde durante uno dei loro incontri, uccide accidentalmente Will e porta Julie con sé a vivere in una stanza rosa segreta all'interno della tenuta Hoyt. Harris James, un ufficiale di polizia che ha aiutato dopo l'incidente di Isabel, incornicia Brett Woodard con lo zaino di Will e la maglietta di Julie, e poi paga Lucy Purcell per il suo silenzio, immaginando che Lucy avrebbe comunque venduto sua figlia agli Hoyt. Per facilitare la transizione e tenere Julie confusa sul suo passato, Isabel la tiene drogata con il litio e rinchiusa nella sua stanza. Dopo un crescente senso di colpa, Junius aiuta Julie a fuggire nel 1997 e lei fugge, trovando infine rifugio in un'alleanza in cui ricostruisce il suo senso di sé prima di aiutare gli altri.

L'ultimo pezzo della storia di Julie è messo insieme da Wayne dopo aver letto un passaggio dal libro di Amelia. Anche se la famiglia di Julie era stata spazzata via dagli Hoyt e Harris James, una parte del suo passato è tornata. Mike Ardoin, un ex vicino di casa che nutriva una cotta per Julie, la nota mentre svolge lavori di giardinaggio presso l'alleanza. Questa riunione è stata accennata nella timeline del 1980 quando Mike fornisce ai detective le informazioni sugli adulti vestiti da fantasmi a cui ha assistito ad Halloween e di nuovo quando il camion paesaggistico è stato visto nell'episodio sei, ' Cacciatori nell'oscurità .” Quando vediamo Mike con sua figlia, Lucy, sappiamo che la coppia si è sposata, ha avuto una figlia e l'ha chiamata come la vera madre di Julie. Infine, sapendo che le persone che cercano di fare del male a Julie potrebbero venire a cercarla, le suore fingono la sua morte, sostenendo che è morta per un'infezione da HIV.

leggi di più: Spiegazione delle tempistiche della stagione 3 di True Detective

Anche Wayne ha un lieto fine. Entro la fine della stagione, ha risolto il caso Purcell, si è riunito con il suo partner perduto da tempo e sua figlia e apparentemente ha fatto pace con suo figlio. Roland trascorrerà parte del suo tempo vivendo con Wayne e tenendolo d'occhio. L'episodio termina con un flashback al 1980, con Amelia e Wayne che risolvono la loro discussione, con Wayne che afferma 'Penso di volerti sposare'. Quindi facciamo un flashback ancora più lontano nel passato di Wayne, assistendolo come tracker in Vietnam, alla ricerca di qualcosa. Wayne era sempre alla ricerca di qualcosa che sembrava, ma non si era mai reso conto di averlo trovato in Amelia, una donna che lo sfidava e lo costringeva a non essere se stesso.

Quindi alla fine si può dire che Vero detective La terza stagione è stata una storia d'amore? Non solo su Wayne e Amelia Hays, ma anche su Julie Purcell e Mike Ardoin? E anche Roland West e Wayne Hays? Molta bruttezza ha circondato le loro storie, specialmente Julie, ma alla fine le è stato permesso di condurre una vita pacifica, senza che Wayne si affannasse nel passato. È un piccolo conforto in una storia oscura, ma è comunque un conforto. È una storia che si è curata da sola.

Nick Harley è un tormentato fan dello sport di Cleveland, pensa che Douglas Sirk avrebbe realizzato un film killer su Batman, Spider-Man dovrebbe essere una serie HBO ad alto budget e Wes Anderson e Paul Thomas Anderson dovrebbero dirigere una sceneggiatura scritta l'uno dall'altro. Per altri pensieri come questi, leggi il lavoro di Nick qui su Den of Geek o seguilo su Twitter .