Typing of the Dead: il miglior tutor di dattilografia al mondo

Questo articolo viene da Den of Geek UK .

Quando Sega è uscito per la prima volta La casa dei morti nelle sale giochi nel 1996, e successivamente sulla tanto amata console Dreamcast un anno o due dopo, c'erano pochi segni che sarebbe mutato e avrebbe dato Mavis Beacon una corsa per i suoi soldi. Il gioco originale – e i suoi sequel – era uno sparatutto con armi leggere su rotaia. Hai puntato la tua finta pistola contro lo schermo, hai sparato agli zombi, lo stress si è sciolto quasi velocemente come le monete ti hanno lasciato la tasca. Fino ad arrivare alle parti davvero difficili e alle battaglie con i boss. I sequel successivi avrebbero seguito uno schema simile, fino a quando l'entusiasmo per i giochi di armi da fuoco esplosivi di zombi sembravano esaurirsi.

Ma prima che si esaurisse, ha preso una delle svolte a sinistra più strane nella storia dei videogiochi (non lo dico alla leggera), poiché Casa dei Morti è diventato il miglior gioco di dattilografia mai creato. Uno è uscito da un titolo apparentemente sull'uccidere gli zombi e fingere di dare due fischi sulla trama.



Il catalizzatore del progetto sembrava risiedere in Sega WOW, in seguito WOW Entertainment, una divisione interna della società Sega che è stata trasformata in un'entità semi-indipendente e poi tornata indietro qualche anno dopo. È nata l'idea di un cabinato arcade carico di una tastiera QWERTY, prendendo il Casa dei Morti gioco e aggiungendo un angolo educativo ad esso. Sembrava un piano strano, e certamente quando Digitazione dei morti arrivato nelle sale giochi giapponesi nel 1999, erano in molti a considerarlo ancora tale. Ma al di là del valore di novità iniziale, è stato subito chiaro che c'era qualcosa.

Unisciti ad Amazon Prime: guarda migliaia di film e programmi TV in qualsiasi momento: inizia subito la prova gratuita

Il gioco è diventato davvero famoso, tuttavia, quando un'ulteriore divisione di Sega, Smilebit, ha sviluppato una versione di Digitazione dei morti per Sega Dreamcast. Lo ha fatto in modo ironico, poiché i personaggi del gioco ora portavano con sé tastiere e anche zaini, con la potenza di elaborazione necessaria. I personaggi si sono scatenati con le parole, mentre gli zombi si scioglievano. Non era sempre la cosa più logica da spiegare ai passanti, ma personalmente tendevo ad essere troppo preso per provare. Tuttavia, il gioco è stato rilasciato nel 2000 (sebbene non abbia mai avuto una versione europea per Dreamcast) e una conversione per PC è arrivata più avanti nel corso dell'anno.

Quella versione alla fine è arrivata nel Regno Unito, ed è qui che l'ho incontrata per la prima volta. Col senno di poi, penso che potrebbe essere uno dei giochi per computer più stressanti a cui abbia mai giocato.

L'idea è molto semplice. Invece di sparare alle cose, hai digitato ciò che è apparso e ogni lettera che hai ottenuto correttamente - supponendo che le lettere siano state digitate nell'ordine giusto e altri dettagli così impegnativi - è equiparato a uno scoppio della tua pistola. I grandi zombi avevano bisogno di molte esplosioni per uccidere (quindi parole lunghe e frasi occasionali), quelli più piccoli potevano essere spazzati via con una semplice Z. O Q. O T. O qualunque cosa il gioco volesse che tu premessi.

Ma mentre scrivevi velocemente, non eri mai lontano da un altro sciame. Quindi, l'eccitazione che ho provato nel far saltare in aria i primi zombi che appaiono presto ha ceduto il passo a un inferno di sangue quando quattro o cinque si sono arrampicati dal pavimento e hanno iniziato a camminare verso di me. E questo era solo al livello facile.

Se eri audace e passavi ai livelli più difficili, il gioco iniziava a generare parole senza senso. Se non sapevi come muoverti sulla tastiera di un computer, non stavi andando lontano. Anche se l'avessi fatto, eri nei guai, ho visto una dattilografa professionista praticamente portata alle lacrime dal gioco.

Vale la pena contestualizzare anche tutto questo. In questa fase, il mercato dei tutor di digitazione per PC era dominato dal Mavis Beacon serie di prodotti. Introdotto per la prima volta nel 1987, Mavis Beacon insegna a digitare divenne presto un successo e l'applicazione ideale per coloro che desiderano rispolverare le proprie abilità con la tastiera. Qualche curiosità anche per te: Mavis Beacon non è mai esistito. Mentre l'immagine sulla parte anteriore della scatola era originariamente della modella caraibica Renee L'Esperance, Mavis ha preso il nome dalla cantante Mavis Staples e l'idea che un faro sia una luce guida.

Nonostante tutte le qualità di Mavis, tuttavia, il suo era un tutorial di digitazione abbastanza semplice, che giocava le cose direttamente (sebbene si mescolasse in alcuni giochi abbastanza mansueti nel tempo).

Digitazione dei morti era tutt'altro.

Di certo mancavano alcune delle sottigliezze che Mavis aveva da offrire, ma il suo approccio rigoroso per farti scrivere - se non riesci a farlo bene, sei morto, in effetti - ha sicuramente avuto qualche merito. Si potrebbe obiettare, non irragionevolmente, che quello che è successo qui è che il gioco esatto è stato portato con solo un'altra metodologia di controllo imbullonata in cima. Eppure era un'idea così laterale, è facile capire perché qualcuno ha ritenuto che valesse la pena provarci.

Sono contento che l'abbiano fatto. Oltre un decennio dopo aver acquistato per la prima volta la versione per PC, poiché molti altri giochi per computer dell'epoca raccolgono polvere nel mio armadio, Digitazione dei morti ottiene un run-out regolare. È perché è molto più della novità che sembra. Il centro Casa dei Morti il gioco sottostante, con i suoi molteplici finali intatti (come molti di noi hanno avuto modo di vederli), è abbastanza divertente. Ma cercare di uccidere uno zombi digitando freneticamente 'ukelele', 'tango', 'palpitante' e 'piggyback' in una tastiera scassata è qualcosa che non ho mai sperimentato in nessun altro gioco.

Da allora sono seguiti sequel, ispirati a Grindhouse Digitazione dei morti: Overkill atterraggio quattro anni fa. Ma è l'originale che vale la pena cercare, da tempo esaurito e regolarmente recuperato $ 23 per la versione PC su Amazon .

Perché, mi chiedo, tutto il software educativo non è stato progettato con gli zombi come parte del pacchetto?

Il mio collega, Ryan, una volta ha discusso dell'eccellente Alieno: Isolamento gioco per cui l'unica cosa per cui potresti criticarlo era che era così stressante e teso, significava che non era sempre divertente da giocare. Penso che ci sia un argomento per questo con Digitazione dei morti , pure. Ma c'è anche un argomento per il pensiero laterale, per provare qualcosa di diverso e correre un po' di rischi. Se questo può far sì che qualcuno digiti correttamente la parola 'vertigini' anche per il resto dei loro giorni, allora penso che possiamo essere tutti d'accordo sul fatto che la vita è stata migliorata da Digitazione dei morti l'esistenza...