Recensione PlayStation 3 di Uncharted 3: L'inganno di Drake

Il Inesplorato serie si è davvero affermata come un colosso Sony, con il secondo titolo, Tra i ladri , dimostrando esattamente cosa può fare la PlayStation 3, offrendo allo stesso tempo alcune delle azioni in terza persona più accattivanti e raffinate degli ultimi anni. Le uscite di Nathan Drake sono state senza dubbio quelle di Sony Ingranaggi , e Naughty Dog ha spinto i confini di ciò che è possibile con il genere e persino, in una certa misura, nei giochi in generale.

Quindi, è stato sorprendente, quindi, che non fossi così preoccupato per questo, il terzo titolo della serie. Ha dovuto affrontare una concorrenza davvero agguerrita sotto forma di Batman: Arkham City , Rabbia , e Anime scure , che stanno tutti gareggiando per il mio prezioso tempo di gioco, e devo ammettere che gli infiniti trailer, video e clamore per il gioco potrebbero avermi persino scoraggiato, tale era l'eccessiva saturazione.

Tuttavia, andando esclusivamente fuori dalla qualità del secondo titolo, ho dovuto dare Inesplorato 3 un tentativo, e sai cosa? Non so cosa stavo pensando. Il mio approccio apatico al sequel è stato il più sbagliato possibile. Questo è un gioco infernale e, sebbene sia difficile da credere, migliora rispetto al titolo precedente, elevandosi Inesplorato ad altezze ancora maggiori.



Rissa da bar!

Con una storia che ruota ancora una volta attorno a una caccia al tesoro in giro per il mondo, gli eventi prendono il via con una rissa in un bar che si svolge in un pub di una stradina londinese. Qui l'assoluta qualità della presentazione del gioco ti colpisce immediatamente alla mascella. La transizione senza soluzione di continuità dalla scena d'intermezzo al gameplay e la grafica incredibilmente dettagliata te lo fanno capire, proprio come in Tra i ladri , questa è roba di nuova generazione, anche su una console che è già a buon punto.

Guidandoti nel gioco alimentandoti a goccia le meccaniche di gioco, come il robusto combattimento corpo a corpo, i movimenti atletici, l'arrampicata e il gioco delle armi, non passa molto tempo prima Inesplorato entrano in gioco gli stili caratteristici dello schermo argentato e il gioco si sposta rapidamente sempre più forte.

Come per i giochi precedenti, L'inganno di Drake è tutto incentrato su un inebriante mix di combattimento a distanza e corpo a corpo, esplorazione, arrampicata e rompicapo. E qui è altrettanto ben bilanciato e perfettamente ritmato come sempre. Ogni elemento del gioco è meravigliosamente intrecciato nel tutto, e anche quando entrano in gioco le sequenze d'azione complete di Hollywood, il gioco non si basa su spazzatura QTE e hai sempre il pieno controllo. Inseguimenti sui tetti e sulle strade della città, superando un'ondata di ragni mortali e un'epica fuga da un edificio in fiamme sono solo alcuni dei primi momenti di spicco, ognuno dei quali semplicemente non può non lasciarti senza fiato.

E, anche quando non sei impegnato in inseguimenti folli o momenti esplosivi, il gioco è sempre divertente. Le battaglie sono emozionanti, grazie a un'intelligenza artificiale intelligente e subdola che non si limita a mettersi al riparo e cerca di superarti. Invece questi nemici attraverseranno lo scenario, arrampicandosi per ottenere una perlina migliore su di te, e ti lanceranno anche di corsa, costringendoti ad adattarti e a continuare a muoverti. Non ci sono due combattimenti apparentemente uguali, e se muori e riprovi, non aspettarti di essere attaccato dalla stessa direzione o dagli stessi nemici. L'intelligenza artificiale cambia continuamente, aumentando la rigiocabilità e facendoti riflettere. È roba fantastica e aggiunge sia la sfida che l'immersione.

Dovrai utilizzare le numerose meccaniche del gioco, come il sistema di copertura, le varie armi, i takedown corpo a corpo, la furtività e, il più delle volte, il gioco ti consente di decidere come affrontare le cose. Non hai voglia di impegnarti in un grande scontro a fuoco con un gruppo di teppisti? Quindi non farlo e sgattaiola in giro, eliminandoli invece in silenzio. Hai fretta e non hai tempo per disegnare una perlina sul tuo nemico? Sbattilo in bocca invece. Puoi persino usare l'ambiente, in stile Jason Bourne, rompendo oggetti nella testa delle persone o spingendo i loro volti nei mattoni. Bello.

Questa flessibilità è una delle cose che rende Inesplorato 3 così dannatamente bene, e Nathan Drake non si sente tanto come un personaggio di gioco limitato con un elenco prestabilito di mosse, ma invece una persona reale che ha bisogno di usare ogni vantaggio che può ottenere per sopravvivere. È davvero impressionante.

Calmalo

Quando non stai combattendo e non stai correndo per la tua vita, puoi rallentare le cose e dedicarti a un po' di arrampicata ed esplorazione a mano libera, oltre ad affrontare alcuni degli enigmi del gioco, molti dei quali sono fantastici, se un po' facile. Mentre sei impegnato in queste attività più tranquille, puoi anche ammirare gli ambienti, sicuramente alcuni dei più dettagliati e impressionanti che vedrai su qualsiasi piattaforma. Londra, per esempio, sembra fantastica qui, e le località successive sono tutte cresciute con una meticolosa attenzione ai dettagli.

In effetti, nessun aspetto del gioco è esente dall'ovvio amore e dedizione che Naughty Dog ha messo in L'inganno di Drake , e per quanto la grafica e il gameplay siano buoni, sono anche i piccoli tocchi che compongono il tutto. L'animazione per uno, in particolare di Nathan, è semplicemente sbalorditiva. Mentre cammini, Nathan reagisce al suo ambiente, sfiorando le porte, cercando guai o inciampando su un terreno accidentato. È un tocco semplice, ma che fa sembrare il gioco molto più realistico.

Questo si estende alla recitazione vocale e alla direzione della scena tagliata, che ancora una volta è superba. Come per i giochi precedenti, la storia, sebbene non proprio originale, anche nell'ambito del Inesplorato la serie da sola, è ben consegnata e gli attori interpretano i loro ruoli in modo eccellente, facendoti interessare a ciascuno di essi. L'avventura non diventa mai stanca o noiosa e, dall'inizio alla fine, è una vera avvincente, piena di cose più che sufficienti Indy -imbrogli e antiche tombe da saccheggiare.

La direzione della qualità del gioco non si limita nemmeno alle cut-scene. Durante il gioco un uso intelligente dei cambi di telecamera, delle riprese d'azione e di un livello generale di classe lo distingue davvero da altri titoli simili. Ammettiamolo, a Lara non è mai andata così bene.

Finito troppo presto?

La campagna per giocatore singolo non è la più lunga in circolazione, purtroppo, e la maggior parte la attraverserà in circa 8-10 ore, ma che ore sono 8-10. La modalità difficile (e una modalità più difficile sbloccabile) aggiunge molta più sfida e dovrebbe essere tentata da giocatori abili, ma anche quando sei arrivato al climax soddisfacente hai poi la componente online a cui andare.

Ora, molti abbonati a PlayStation Plus sapranno già cosa aspettarsi qui, poiché la beta è disponibile da un po'. In sostanza, il multiplayer di base qui è simile a una terza persona Call of Duty . Presenta modalità di gioco simili, come deathmatch, deathmatch a squadre e mappe basate su obiettivi, oltre a vari potenziamenti e gradi delle armi, ma aggiunge al mix il combattimento basato sulla copertura e l'atletica carica di parkour. Il risultato finale è un'esperienza competitiva impressionante e molto solida a cui ci vuole un po' di tempo per abituarsi, ma una volta fatto Inesplorato 3 si ripagherà sicuramente nel tempo. Aggiungi a questo la modalità cooperativa, che può essere giocata online o tramite schermo diviso, e hai un pacchetto molto completo che ha qualcosa da offrire a tutti i tipi di giocatori.

Blockbuster

Uncharted 3 è tutto ciò che Naughty Dog ha promesso, e molto di più, e c'è poco, se non altro, che posso dire che il gioco faccia male. La mira potrebbe essere un po' troppo vaga e fluttuante per alcuni, e talvolta il sistema di copertura non è perfetto, ma si tratta di piccole imperfezioni e un gioco che è assolutamente necessario per qualsiasi proprietario di PS3. È una lezione di perfezionamento nei giochi d'azione cinematografici e altri sviluppatori dovrebbero prendere appunti su come dovrebbe essere realizzato un gioco in terza persona. È stato stabilito un nuovo punto di riferimento del genere e, ancora una volta, è stato fissato da Inesplorato, e quei cuccioli dispettosi.