Svela 2 Recensione

Data di rilascio: 9 giugno 2018 Piattaforma: PS4 (recensito), XBO, PC Sviluppatore: ColdWood Interactive Editore: Arti elettroniche Genere: Platform

Una delle nuove tendenze più entusiasmanti dell'ultimo paio di E3 è che gli sviluppatori hanno annunciato e rilasciato un gioco lo stesso giorno. Uno di questi titoli è Coldwood Interactive's Svela 2 , che è stato rivelato durante EA Play e reso disponibile per il download immediato. E che piacevole sorpresa è: il seguito di uno dei più grandi successi indie del 2015 supera il suo predecessore in ogni modo, offrendo platform precisi, immagini più sontuose e una premessa fondamentale che tira le corde del cuore.

Farai un sacco di strattoni mentre navighi nei livelli progettati da esperti del gioco, soprattutto perché questa volta puoi portare con te un amico per l'avventura. Dirlo è la decisione dello sviluppatore di precisare il numero del gioco, poiché il puzzle-platform può essere completato solo da una squadra di due Yarnies perennemente intrecciati, sia che tu stia giocando in cooperativa sul divano (nessuna modalità online) o da solo (un semplice pulsante premere consente a un giocatore di passare immediatamente da un personaggio all'altro).



I livelli sconcertanti e pittoreschi sono progettati in modo tale da supportare sia il gameplay da solista che cooperativo, il che non doveva essere una cosa facile da fare per Coldwood. Giocare con un amico, tuttavia, offre un'esperienza più appagante, non solo perché è più divertente affrontare il gioco insieme, ma anche perché creare un legame significativo con un'altra persona è il tema centrale della narrativa poetica e cadenzata che si svolge nel sfondo mentre arranca.

Il viaggio degli Yarnies si svolge essenzialmente da una vista dall'alto, con uccelli, fili d'erba e oggetti domestici comuni che fanno impallidire i piccoli protagonisti. Ma in lontananza, di tanto in tanto, puoi vedere piccole scene interpretate da apparizioni nebulose di due bambini che sembrano fuggire da una casa adottiva tesa. Queste visioni sono fugaci e la storia viene raccontata a intermittenza e da lontano, quindi è difficile tenere traccia esattamente di cosa sta succedendo, specialmente quando sei così profondamente coinvolto in ciò che sta accadendo in primo piano.

Ma mentre alcuni giocatori potrebbero trovare la narrativa vaporosa troppo nebulosa e imprecisa per prestare attenzione, ho trovato il gioco di ombre sullo sfondo l'ingrediente segreto che rende il gioco non solo artistico, ma ispirato. Sì, è difficile assorbire la storia dei fuggiaschi con una certa chiarezza, ma penso che sia proprio ciò che Coldwood intendeva. Queste scene sono come sussurri nel vento, pensati per essere atmosferici ed evocativi, suscitando emozioni o stati d'animo che spesso si riflettono nell'azione in primo piano in modo piuttosto bello.

Ad esempio, in un momento particolarmente teso, vedi i bambini seduti pacificamente sotto un albero, quando improvvisamente vengono sorpresi da qualcosa che non possiamo vedere. Le figure spettrali sono separate da un tacchino molto reale e molto arrabbiato, che procede all'inseguimento e cerca di divorare i tuoi Yarnies mentre ti arrampichi attraverso una serie di ostacoli.

Ci sono diverse sezioni nel gioco che coinvolgono platform frenetici come questo, ma la maggior parte dei livelli sono composti da rompicapi che introducono costantemente nuovi concetti e ti costringono a combinarli in modi inaspettati. La maggior parte delle meccaniche del gioco si basa sulla fisica, con i due Yarnies che spingono, tirano, oscillano e si fanno strada attraverso i livelli con il più adorabile mix di ingegnosità da MacGyver e riflessi da scalatore.

Alcuni scenari all'inizio sembrano semplici: due ruote sospese che girano devono essere montate da uno Yarny ciascuna allo stesso tempo. Ma capire come realizzare effettivamente questo richiede molte prove ed errori, con la soluzione effettiva che implica una profonda comprensione di ogni abilità che hai raccolto lungo il percorso. Spesso ho trovato i miei Yarnies letteralmente aggrovigliati in se stessi mentre li avvolgevo attorno a vari oggetti e tra loro, e il fatto che il filo che li lega interagisca con l'ambiente ed è solo così lungo aggiunge un'enorme quantità di profondità all'esperienza. Puoi lasciare che queste limitazioni ti frustrino o puoi usarle a tuo vantaggio (la leva è la chiave!). Se rimani bloccato impotente, gli sviluppatori hanno misericordiosamente aggiunto un'opzione di suggerimento che può spingerti nella giusta direzione o, se ti sei davvero perso, rivelare la soluzione di un puzzle passo dopo passo.

Coldwood ha creato un gioco incredibilmente impegnativo al suo interno, ma l'esperienza complessiva è di bellezza malinconica, serena ed effimera. Lo scenario è di ambizione fotorealistica, con trame nitide che imitano in modo convincente i materiali della vita reale, e viene utilizzato un pesante effetto di profondità di campo per far risaltare gli oggetti in primo piano e per conferire un senso generale di dimensione, come se si potesse raggiungere lo schermo e prendi i tuoi piccoli Yarny e accarezzali. Le animazioni dei personaggi sono carine come un pulsante, con le bambine/ragazzi/cose che a volte si danno il cinque a vicenda dopo una chiamata ravvicinata, o alzano le loro piccole braccia in festa quando finalmente sblocchi il segreto di un puzzle particolarmente difficile. Per quanto riguarda la presentazione, sebbene non sia esattamente una meraviglia grafica, il gioco ha un design artistico assolutamente incantevole e un suono avvolgente che è per lo più di basso profilo ma si gonfia e si blocca quando l'azione sullo schermo lo richiede.

Mentre il primo gioco era profondo nel suo messaggio di amore e desiderio, Svela 2 esplora l'idea che, per connettersi veramente e supportare qualcuno, devi rinunciare a un pezzo di te stesso. Le storie di entrambi i giochi sono profondamente sentite, ma è nel gameplay principale che il sequel migliora rispetto al suo predecessore. I controlli sono stretti, gli enigmi sono brillanti e i livelli sono perfettamente ritmati, sviluppando una sorta di ritmo mentre oscilli tra l'azione istintiva di corsa e salto e le sezioni più calme e più cerebrali.

Ci sono anche fasi extra, livelli di sfida che spingeranno le tue abilità al limite. Nonostante la lunghezza della campagna (ci vorranno dalle cinque alle sette ore per completarla), in realtà ci sono molti contenuti buoni e di alta qualità qui, ed è chiaro dall'estro artistico che Coldwood ha infuso in ogni centimetro di questo indie avventura che questo gioco è stato un atto d'amore.