Recensione dell'episodio 1 di Westworld: L'originale

Questa recensione contiene spoiler.

1.1 L'originale

Come quella tanto attesa locomotiva che entra per la prima volta a Tucson, Westworld è finalmente qui. Molti alla HBO hanno anticipato questo giorno con la stessa riverenza e ottimismo degli abitanti del 1880 di quella famosa città ferroviaria del Vecchio West, guardando con ansia mentre le nuvole di fumo si alzavano sotto la luce sbiadita dell'Arizona. Naturalmente, nonostante la polvere, i cavalli, le sparatorie e persino il motore a carbone di quell'era spesso romantica, Westworld non è un occidentale; anzi, per quanto ne sappiamo non si trova nemmeno in Nord America.



Piuttosto, questo è il culmine di diversi anni di lavoro, reshoot, budget sbalorditivi e le alte aspettative che sono implicite per la rete di prestigio, in particolare quando gioca in generi venerati come oaters e fantascienza. E quando tutto questo è unito al fatto che Jonathan Nolan, sceneggiatore di Il Cavaliere Oscuro e Interstellare , ha co-creato e adattato questa serie con Lisa Joy dal classico cult di Michael Crichton, l'hype della premiere della serie è formidabile come qualsiasi macchina per uccidere automatizzata.

Fortunatamente, sono buone notizie che questo cavallo di ferro porta in città stasera nel primo Westworld episodio, L'originale. Qualunque siano i problemi che la serie potrebbe aver avuto dietro le quinte, il prodotto finito è (almeno nella sua prima ora) senza soluzione di continuità e impressionante come una delle creazioni animatroniche del dottor Robert Ford.

Questa astuzia è mostrata nelle scene iniziali in cui coloro che hanno familiarità con l'omonimo film di Crichton del 1973 sono gettati per un loop subdolo e perfettamente orchestrato da Nolan (che ha anche diretto l'episodio) e la sceneggiatura di Joy. Per chi non avesse mai visto l'originale Westworld , la situazione generale è che due amici di Chicago hanno intenzione di divertirsi visitando Westworld. Per uno di loro è la prima volta in città mentre l'altro è un vecchio professionista. Pochi minuti dopo il loro arrivo, tuttavia, entrambi sparano al famigerato robot Gunslinger di Yul Brynner (l'Uomo in Nero) e sono il brindisi della città.

Al contrario, Westworld (2016) si apre con un'apparente variazione sulla stessa vignetta, solo ora raccontata da una delle prospettive del robot. Il suo nome è Dolores Abernathy e, interpretata da Evan Rachel Wood, è l'immagine della dolce innocenza dalle guance rosee. Mentre inizialmente vediamo Dolores come messa alla prova dalla voce rassicurante di Jeffrey Wright, controllando per vedere se ha sviluppato un vero accenno di autoconsapevolezza, un po' come il test di Turing in Blade Runner (non essere l'ultima somiglianza tra quei due): l'inizio effettivo mostra come realistico Dolores tende davvero ad esserlo.

Sappiamo che è sintetica, ma tutto il resto in lei sembra genuino, compreso il suo amore per suo padre, la sua passione per gli acquerelli e il suo profondo apprezzamento per le ampie vedute del Paese di Dio. Ha persino qualcosa che assomiglia a una vita sociale sinceramente sviluppata. Così entra in scena Teddy Flood (James Marsden), fresco di treno letterale. Sappiamo dal test di Turing che Dolores è programmata per pensare che i nuovi arrivati ​​siano semplicemente meraviglioso , e questo è volutamente in contrasto con l'arrivo di Teddy, segnalandolo come lo stesso tipo di novellino dei protagonisti del Westworld film: un turista che cerca di interpretare il proverbiale cappello bianco intorno a delle belle ragazze robot.

Dolores ricorda bene Teddy, suggerendo che forse questi robot hanno ricordi che durano più di un giorno, e lei lo porta persino a casa per incontrare suo padre... solo che Teddy non è il nuovo arrivato; Ed Harris nei panni del pistolero. L'uomo in nero. Nonostante citi tutte le battute di Brynner nel film originale come il cattivo - una macchina implacabile che ha cacciato James Brolin fino all'estinzione - questo Pistolero è fatto di cose molto più malvagie del vetro e dell'acciaio. È un uomo, in carne e ossa, e la sua idea di una prima notte divertente a Westworld non ha nulla a che fare con saloon, carte o alcolici. Sta uccidendo il padre di Dolores, la sua fidanzata, e poi presumibilmente violentandola e uccidendola a 50 piedi dai loro cadaveri nel fienile sul retro.

È scioccante, inaspettato e un palese annuncio che questo non è sicuramente di tuo padre Westworld .

Indubbiamente, l'apertura di un'intera nuova serie con un terrore così orribile e viscerale sta già generando un migliaio di idee reazionarie. Ma c'è un metodo ovvio per la follia, e già sta sfidando il pubblico nel modo profondo che il film del 1973 poteva solo sognare. Come Harris rende esplicito prima di sparare a Teddy per quella che potrebbe essere l'ennesima volta che lo fa, questi due sono stati progettati semplicemente in modo che un bravo ragazzo come Teddy 'perdesse'.

Cosa significa per Dolores? È qualcuno creato con tale dolcezza e pura felicità semplicemente lì? solo soddisfare le fantasie perverse di stupro per i turisti del Westworld? Serve a qualche altro scopo in questo parco, o è letteralmente un pezzo di carne che dovrebbe essere brutalmente feroce per le fantasie maschili più contorte e, per estensione, il pubblico che si è sintonizzato su una serie della HBO che prometteva sesso robotico? È questo ciò che gli spettatori desiderano segretamente?

È una domanda senza risposta facile che ci ha già fatto pensare, e la serie non è nemmeno iniziata sul serio.

Westworld funziona bene fuori dagli schemi con quasi tutte le scene che gettano i semi per un nuovo dilemma di potenziale narrativo denso e concetti inebrianti di fantascienza, e nemmeno uno che si basa sui tipici filoni narrativi dei piloti TV. Non ci sono briciole su potenziali romanzi di spedizione o antieroi con cuori d'oro. Al momento, non sono sicuro che ci sarà mai nemmeno un personaggio umano che il pubblico apprezzerà particolarmente nel senso tradizionale (abbiamo i robot per questo).

Invece, la serie segue deliberatamente e ambiziosamente idee complicate in quasi tutte le direzioni del suo vasto e splendido scenario. E mentre nessuno può essere veramente misurato nella prima ora, quegli occhi affamati sono piuttosto seducenti a prima vista.

Da quasi tutte le inquadrature sorgono affascinanti curiosità Westworld . Il lussureggiante scenario delle alte montagne evoca immediatamente la grandezza dei western di John Ford degli anni '40 e '50, ma è così anche in un vero parco all'aperto, o è altrettanto digitalizzato come la mappa da cui il resto dei signori del Westworld guarda e controllare il procedimento? Riesci davvero ad andare da qualche parte in questo paesaggio mozzafiato o l'infinito accennato dallo spazio aperto è solo un'altra illusione di scelta che è tanto disonesta quanto la vaga speranza che Dolores svolga un altro ruolo oltre la sua repellente funzione 'narrativa' per gli ospiti arrapati?

Infatti, se Westworld è conforme a qualsiasi singolo tropo narrativo televisivo in vista, è che questo ha tutti i segni di un dramma in stile Upstairs, Downstairs. Proprio come Downton Abbey Down —o forse più appropriatamente, dato che si tratta di una storia di schiavi sull'apice della rivoluzione, il culto di Starz Spartaco - Westworld segue le orme dello sviluppo di due mondi irrevocabilmente collegati, ma separati da un vasto abisso narrativo (per ora).

La prima è quella abitata dai turisti che giocano a Cowboys and Indians con il set cablato. Per il momento, solo a Dolores viene dato uno sviluppo adeguato, ma i confini generali sono ancora ben stabiliti. Maeve Millay di Thandie Newton è la signora del bordello locale, e c'è un bandito di nome Hector Escaton (Rodrigo Santoro) che vaga per la campagna. Ci sono anche giovani giovani per i fratelli di confraternita, o la prospettiva di unirsi a uno sceriffo per radunare alcuni uomini cattivi bisognosi di legge e ordine.

Eppure, anche nella versione classificata R della serie di a isola di fantasia , si stanno gettando strane basi. Ad un certo punto, Dolores incontra un bambino di una famiglia in vacanza a Westworld. Che tipo di attrazione dovrebbe essere questo parco a tema? Ovviamente, offre un brivido agli adulti che amano sperimentare tutti i loro istinti migliori e peggiori, vale a dire omicidio, sesso e crudeltà. Esiste anche una versione per bambini?

Nel frattempo, molto di più viene esplorato 'al piano di sotto' con i veri dei di questo regno. L'area dietro le quinte del parco a tema Westworld assomiglia molto se il fratello di Jonah Nolan avesse avuto la possibilità di adattare uno dei romanzi di fantascienza più sterili (e cinici) di Michael Crichton. Sono tutti grigi e neri tetri che si riflettono sul bianco latte dei robot. Anche come credito a Westworld , la serie si dimostra uno sfruttatore pari opportunità mostrando tanta nudità maschile quanto quella femminile in queste scene (o in altre parole molto più di Game of Thrones ha in sei stagioni).

In questo regno, e agendo come Dio che sorveglia tutta la Sua creazione, Anthony Hopkins è una delizia e una manifestazione di sottile moderazione. Si deduce che Westworld come parco abbia almeno 40 anni, e sembra che il dottor Ford di Hopkins sia stato qui dall'inizio. A volte scende nel magazzino per ammirare i suoi vecchi ospiti preferiti, che raffigurano le mani tremanti presenti nei robot del film del 1973.

In un altro thread allettante, è fortemente implicito che il 'management' abbia in mente molto di più che continuare a curare un resort per ricchi stronzi che vogliono travestirsi. Ma in quasi mezzo secolo, Ford ha apparentemente vissuto felicemente creando sempre più robot destinati a riempire le 'storie' e le 'narrazioni' del parco per gli amanti della città. Al di là di un complesso divino, le sue motivazioni rimangono ambigue quasi quanto la storia di tutto questo mondo. Apparentemente, Westworld si è rotto 30 anni prima dell'inizio della serie e alcuni ospiti potrebbero essere morti (potrebbe essere effettivamente un Continuazione al film?). Per questo motivo, Theresa Cullen (Sidse Babbett Knudsen) si comporta come una specie di guardiacaccia, aspettando scettica tra una raffica di fumo a catena che gli venga dato un motivo per la sua totale ostilità.

È costantemente seguita da Lee Sizemore (Simon Quarterman), un inglese ipercaffeinato che scrive le narrazioni e i dialoghi per i robot, il che implica che, nonostante il parco abbia 200 trame, le meccaniche del mondo possono cambiare in un batter d'occhio ( come fanno nel terzo atto dell'episodio).

Sizemore fornisce anche una query a Cullen che è uscita direttamente dal romanzo di Crichton Jurassic Park dove il dottor Henry Wu cerca di sostenere che possono rendere il parco più sicuro creando dinosauri più docili e 'migliori' per un indifferente John Hammond. Allo stesso modo, Sizemore suggerisce lo stesso per questo Westworld mentre annusa con il suo capo.

Se le persone vengono per la fantasia, vogliono davvero pensare che il robot che stanno sparando sia un uomo morente, o la macchina che stanno fottendo davanti alla loro moglie è in realtà una bella donna? Ma come per i dinosauri di Hammond, immagino che la risposta sia sì; le persone vogliono, o pensano di volere, la realtà invece di vedere le corde. Tuttavia, il suggerimento di Sizemore di questi robot con applicazioni oltre il parco potrebbe essere la base per un'intera nuova stagione lungo la strada.

Nel qui e ora, queste persone e le loro carriere nel lurido intrattenimento high-tech sono sufficienti per mantenere una premiere ricca di esposizioni in movimento e piena di intrighi. E in mezzo a tutti loro c'è l'Uomo in Nero, l'unico 'ospite' umano che sembra essere un attore importante all'interno dei confini di Westworld. Harris è ovviamente sempre sublime in tutto ciò che fa, ma qui la sua finzione di essere un tosto che scuoia i concorrenti e aggredisce intenzionalmente gli innocenti suggerisce una posa ben curata.

Inevitabilmente, questi robot saranno più di un semplice sottomesso, e il Gunslinger di Harris assomiglia meno a un vero tosto che a una sorta di giocatore patetico e solitario che continua a rigiocare una campagna per giocatore singolo che ha imparato così tanto che ottiene i suoi allegria da sfruttando i glitch, invece di godersi davvero la storia. Corre in giro come se fosse dentro Grand Theft Auto , ma ha pochissimi posti dove andare mentre cerca il suo presunto gioco nel gioco che si trova più in profondità nel codice di Westworld.

Nel frattempo, Ford e il suo protetto, Bernard Lowe (un eccellente Jeffrey Wright, che sembra riprendere la sua parte di Beetee da I giochi della fame ), hanno introdotto un nuovo aggiornamento per rendere i robot ancora più umani. L'ultima novità sono le “reveries”, che creano una sorta di memoria muscolare dalla ripetizione all'interno delle macchine. Intravediamo una prostituta robot che sperimenta una fantasticheria sulle sue labbra, che potrebbe diventare più contorta negli episodi futuri poiché in seguito vedremo lo stesso movimento spruzzato di sangue durante una sparatoria.

Apparentemente, questi tic li fanno sembrare ancora più umani, ma si sono anche diffusi come una malattia dell'autocoscienza tra i robot. Ironia della sorte, più umane diventano queste intelligenze artificiali, prima affrettano la loro fine infernale di essere depotenziate in un caveau da qualche parte. Questo è il destino di Peter Abernathy, programmato per essere il padre di Dolores. Viene anche interpretato con un equilibrio in bilico tra la disperazione simpatica e la conoscenza raccapricciante di Louis Herthum.

A quanto pare, questo modello ha interpretato diversi ruoli all'interno del parco, tra cui un cannibale che cita Shakespeare da una precedente trama abbandonata basata sul Donner Party (ho sorriso all'ammissione di Ford che a volte avrebbe ripetuto Gertrude Stein; 'l'ultimo è un po' un anacronismo, ma non ho resistito”), e per via della combinazione delle sue “reveries” e del vedere una foto di una ragazza a Times Square, sta ricordando. sta ricordando qualunque cosa .

Anche Ford sembra scosso dall'insistenza di Peter nell'incontrare il suo creatore. La resa dei conti è subito fuori Blade Runner dove Roy Batty si fa strada nella parte superiore dorata della Tyrell Corporation, e potrebbe finire altrettanto sanguinosamente. Come tutti gli esseri senzienti, Peter vuole conoscere il suo creatore, oltre a sapere perché la sua vita è finita, destinata a soffrire e perdere.

Di nuovo, ecco una domanda più grande, ora teologica, sul fatto che Westworld sia un microcosmo per tutte le nostre ansie: alcuni di noi nel nostro mondo reale sono qui solo per perdere come Teddy? È anche il primo indizio di un'inevitabile rivoluzione tra i robot. Hanno messo Peter in un magazzino, ma mentre ruba una linea da Romeo e Giulietta su come 'i piaceri violenti hanno fini violenti', sappiamo che lui e le sue richieste torneranno. Come può un parco costruito sul brivido del pericolo finire in qualcosa di meno della cosa reale?

Inoltre, ancora una volta, solleva nuove intuizioni sullo scopo di Dolores. Apparentemente è il robot più vecchio ancora in funzione nel parco. Lei è 'l'originale'. Ciò significa che ha una vita di fantasticherie, decenni di esse, in attesa di essere risvegliata come il suo ex padre. Ricordi di abusi; ricordi di sfruttamento; i ricordi di questo mondo sono molto meno della vastità del potenziale colorato di rosa.

Dove andrà lei, o la serie, c'è ancora modo troppo presto per saperlo. Tuttavia, ci sono già i ganci. È una cosa molto difficile, anche per i migliori spettacoli della HBO, catturare gli spettatori in modo così completo nella prima ora, ma Westworld sta sparando a salve al momento. Nonostante sia basato su un film di scarsa durata, la premiere suggerisce una vasta rete di fili narrativi per portare la serie per quelli che potrebbero facilmente essere gli anni a venire.

L'episodio 1 di Westworld va in onda su Sky Atlantic nel Regno Unito martedì 4 ottobre alle 21:00.

Autore

Rick Morton Patel è un attivista locale di 34 anni a cui piace guardare i cofanetti, le passeggiate e il teatro. È intelligente e brillante, ma può anche essere molto instabile e un po' impaziente.

Lui è francese. È laureato in filosofia, politica ed economia.

Fisicamente, Rick è in buona forma.