Cosa sarebbe stato Avatar: The Last Airbender Stagione 4?

Ad aprile l'ex caporedattore di Avatar: L'ultimo dominatore dell'aria , Aaron Ehasz ha inviato onde d'urto attraverso il SALTA comunità di tifosi. Mentre la serie originale si era conclusa con tre stagioni rivelate da Ehasz il suo twitter personale che a un certo punto è stata brevemente considerata una quarta stagione della serie.

L'unico punto importante della trama di cui ha discusso è stato il personaggio di Azula e che aveva sempre pianificato che lei avesse un arco di redenzione. Nel suo momento più profondo e oscuro si sarebbe rivolta a Zuko per chiedere aiuto, parallelamente al suo viaggio fuori dall'oscurità. Ha anche detto che uno dei motivi per cui la stagione 4 non è avvenuta è che SALTA i co-creatori Michael Dante DiMartino e Bryan Konietzko si stavano concentrando su L'ultimo dominatore dell'aria film diretto da M. Night Shyamalan .

Quando abbiamo avuto la possibilità di parlare con Ehasz mentre stava promuovendo la sua nuova serie, Il principe drago , a Comic-Con di San Diego abbiamo dovuto chiedere ulteriori dettagli su questa quarta stagione mai vista. Ehasz è stato prima desideroso di chiarire che non voleva suonare come se stesse indovinando DiMartino e Konietzko. Era semplicemente che, verso la fine della terza stagione, gli era stato chiesto di pensare a come sarebbe stata una quarta stagione.



'Nella mia mente ho sempre pensato che sarebbe stato un arco narrativo di quattro stagioni', afferma Ehasz. “Il piano iniziale di Mike e Bryan era di tre stagioni, ma c'è stato un periodo in cui erano aperti alla possibilità di una quarta stagione. C'è stato un periodo in cui Mike ha detto: 'Ehi, puoi eseguire la quarta stagione?' Poi alcuni di quei piani sono stati interrotti'.

Ehasz ha riaffermato i suoi piani precedentemente dichiarati per un arco narrativo più lungo per Azula, ma ha anche divulgato ulteriori dettagli. Una trama avrebbe fatto seguito ad Aang che avrebbe portato via la piega di Fire Lord Ozai alla fine della terza stagione.

“La mia sensazione era che ci fosse sempre un costo, giusto? C'è sempre un po' di equilibrio. Non puoi semplicemente essere come se fossi l'Avatar, che ti toglie i poteri. È un grande potere, ma parte di esso è che hai appena preso tutto questo male in te. Per portarlo via a qualcun altro lo stai trattenendo per proteggere il mondo.

Per Aang sarebbe stato un peso incredibile e qualcosa con cui Ehasz avrebbe voluto vederlo affrontare.

“La storia che volevo raccontare con Aang riguardava lui che lottava per portarsene dentro un po' e probabilmente una notevole quantità di rabbia, senso di colpa e grandi sentimenti. A proposito, indovina chi sarebbe la persona migliore con cui fare una mini vacanza? È Zuko! Qualcuno che ha elaborato molta rabbia da solo, giusto?'

Ehasz afferma che altre trame includevano una nel mondo degli spiriti con Iroh. Un altro era 'la storia di un bambino che nasceva che la gente si chiedeva se questo fosse un altro Airbender o no. In particolare Aang iniziò a chiedersi se questa fosse la reincarnazione di Gyatso. Era qualcosa che volevo fare e parlare dell'idea di amicizie che durassero oltre la vita'.

Anche con queste idee su come sarebbe andata una quarta stagione, Ehasz è ancora pronto a dire che molti hanno amato SALTA esattamente com'era. “Ovviamente sono state prese alcune decisioni giuste”. Tuttavia, come dice Ehasz, 'avremmo avuto una quarta stagione se il mondo l'avesse ritenuto'.

Ringraziamenti speciali a nocciola per il suo aiuto con le interviste per questo articolo.

Shamus Kelley è uno scrittore di cultura pop/televisione ed esperto ufficiale di Power Rangers. Seguilo su Twitter! Leggi altri articoli di lui Qui !