Di cosa sarebbe stato The Raid 3

direttore Gareth Evans ha fatto il giro della promozione della sua nuova serie Sky Atlantic Gang di Londra (è roba dannatamente buona) e di recente mi sono fermato al Podcast Impero per parlare di un miscuglio di argomenti diversi, inclusi i suoi straordinari film d'azione, L'incursione e Il raid 2 . La conversazione si è presto spostata sul motivo per cui non c'è stato un terzo film con il 'rookie' ufficiale di tattiche speciali di Jakarta Rama ( Iko Uwais ) prendere a calci in faccia le persone. Come grandi fan di entrambi gli Evans Incursione film e guardare le persone che vengono prese a calci in faccia, è sicuramente una domanda che ci siamo posti.

Beh, dal punto di vista di Evans, non pensava davvero che la storia di Rama avesse lasciato benzina nel serbatoio dopo la conclusione del secondo film.

'Non riuscivo a immaginare un altro fottuto motivo per cui avrebbe messo a rischio la sua vita e si sarebbe separato di nuovo dalla sua fottuta moglie e dal figlio', ha spiegato. “Ero tipo, non può riguardare Rama. Semplicemente non può, perché se fa qualcosa per allontanarsi di nuovo dalla sua povera fottuta moglie e figlio, io direi, 'Hmm, ti meriti davvero di morire ora. Prenditi delle responsabilità e sii un padre tanto per cambiare!”



Evans, che invece ha seguito Il raid 2 con il suo strambo festival guidato da Dan Stevens, Apostolo , poi ci ha detto felicemente cosa sarebbe successo in Il raid 3 , se mai si fosse materializzato.

“La storia stava per tornare indietro nel tempo al momento in Il raid 2 quando la Goto Gang, la banda giapponese, sta avendo una riunione, e Goto dice al suo braccio destro di occuparsene, spazza via ogni poliziotto e politico corrotto che hanno sui libri e ricomincia da capo. Il raid 3 comincerebbe con Rama che esce da quell'edificio dopo aver ucciso tutti e dicendo 'No, ho finito'. Si allontana da [ufficiale di polizia] Bunawar, che lo aspetterà nella sua macchina, sale e se ne va. E rimani con la banda giapponese, che dice: 'Che cazzo facciamo adesso? Sono tutti morti, non abbiamo nessuno da uccidere.' Salgono nella loro macchina, e mentre stanno guidando all'improvviso un'altra macchina si alza al loro fianco e li fulmina, e le macchine si schiantano. Goto, suo figlio e il suo braccio destro sono gli unici sopravvissuti a quell'attacco, e passa ai titoli di coda e dice ' Il raid 3 '.

“Allora tornerebbe indietro nel tempo. L'idea era che il braccio destro, dopo che gli era stato detto di uccidere tutti i politici e i poliziotti e cancellare la tabula rasa, avrebbe richiamato a Tokyo il grande capo e avrebbe detto: 'Goto sta impazzendo'. È fottutamente pazzesco, cosa devo fare?' La chiamata dal quartier generale è: 'Tienilo fermo, tienilo vicino, manderemo persone a prendersene cura, e se lo fai per noi, puoi prendere il suo posto. turf.” L'attacco va storto: è una kill squad dal Giappone che si è presentata e ha eliminato i Gotos. Goto non ha idea che questo braccio destro lo abbia tradito e lo abbia preparato per l'imboscata.

“Si nascondono fino alle giungle di West Java. Goto organizza un incontro con questo vecchio boss mafioso (interpretato da) Christine Hakim, che ha addestrato assassini nel suo rifugio nella giungla. Sta fornendo protezione a Goto perché risalgono a molto tempo fa, è lei che lo ha presentato a Jakarta in primo luogo. L'idea è che questa squadra di uccisioni giapponese che è abituata alle strade di Tokyo debba improvvisamente affrontare il terreno di una caccia nella giungla, un po' come Predator in un certo senso. La milizia di Christine, questi ragazzini guerriglieri, si sarebbero occupati di questa intrusione giapponese nella loro terra. Non ho capito tutto, ma a un certo punto il figlio di Goto sarebbe stato ucciso, si sarebbe reso conto che era stato il braccio destro a tradirlo per tutto il tempo, e avrebbero avuto un vero e proprio nodoso modo tribale di trattare con lui. E Goto e questa banda di guerriglieri assassini indonesiani sarebbero poi tornati a Tokyo per prendersi cura delle persone che hanno ordinato di ucciderlo.

In pochi minuti, Evans ha messo le parole ' Il raid 3 ', 'kill squad', 'jungle ritiro' e 'un po' come Predator' insieme lì, ma ... non pensa che ci piacerebbe tutti (?!). 'Penso decisamente che avrebbe fatto incazzare un sacco di persone, quindi forse ora sanno cosa avevo pianificato, le persone diranno, 'Sai una cosa, non preoccuparti di Il raid 3 , erano buoni!''

Alla fine, sembra distanza = velocità x tempo quando si trattava di fare L'incursione in una trilogia.

'Prima che me ne rendessi conto, avevo cinque anni dopo, avevo fatto Apostolo , stavamo iniziando ad avviare la produzione Gang di Londra . Non riuscivo a vedermi tornare indietro per fare Il raid 3 . I miei interessi si erano spostati su altri progetti. Lavori con altre persone, incontri altre persone e vuoi lavorare di nuovo con loro, vuoi provare cose diverse, trovi una storia che cattura improvvisamente la tua attenzione e questa è la cosa che vuoi fare dopo. Ti vengono offerte cose a cui è difficile rinunciare”.

Ok ma…

Autore

Rick Morton Patel è un attivista locale di 34 anni a cui piace guardare i cofanetti, le passeggiate e il teatro. È intelligente e brillante, ma può anche essere molto instabile e un po' impaziente.

Lui è francese. È laureato in filosofia, politica ed economia.

Fisicamente, Rick è in buona forma.