Perché Bubble Bobble è il miglior videogioco cooperativo mai realizzato?

Qual è il miglior videogioco cooperativo di tutti i tempi? Portale 2 ? guanto di sfida ? Left 4 Dead 2 , può essere? Per me, Bubble Bobble deve posizionarsi da qualche parte vicino alla parte superiore dell'elenco. Un gioco platform a schermo singolo in cui i draghi soffiano bolle e i nemici incappucciati rispondono facendo rotolare biscotti giganti lungo il pavimento, Bubble Bobble è ancora uno dei migliori giochi arcade per due giocatori di sempre.

Bubble Bobble La meccanica di nobilitazione dei nemici sembra avere le sue radici nella seminale coin-op di Universal del 1980, Panico spaziale , dove gli alieni vengono uccisi scavando prima una buca, aspettando che i nemici cadano dentro e poi colpendoli mentre sono intrappolati. Bubble Bobble dà a questa idea una nuova svolta gonfiabile; questa volta, soffi bolle, che racchiudono i nemici al contatto, quindi corri e salta su di loro, facendo scoppiare le bolle e finendo qualsiasi cosa abbastanza sfortunata da rimanere bloccata all'interno.

L'aggiunta di bolle traballanti e fluttuanti aggiunge un'aria di imprevedibilità al Panico spaziale formula. Le bolle si alzeranno fuori portata se sei troppo lento per farle scoppiare, lasciando un nemico penzolante a mezz'aria finché non fugge (il che li lascia caricare sullo schermo in una rabbia cremisi). In alternativa, puoi usare le tue bolle come una piattaforma temporanea tenendo premuto jump e rimbalzandoci sopra, una tecnica che diventa vitale da padroneggiare negli schermi successivi, alcuni dei quali sembrano espressamente progettati per lasciarti intrappolato.



Taito si era già dilettato nel genere platform e nel gioco arcade del 1983 in gran parte dimenticato Chack 'N Pop – in seguito portato su sistemi domestici giapponesi come il Nintendo Famicom – potrebbe essere visto come Bubble Bobble il prototipo. Chack 'N Pop ti fa anche saltare su un singolo schermo uccidendo i nemici, ma questa volta la meccanica della morte coinvolge una sorta di arma tipo granata a mano, un dispositivo molto meno memorabile Bubble Bobble ' s draghi dalla bocca insaponata. È facile da vedere Chack 'N Pop l'influenza di Bubble Bobble , tuttavia, e alcuni degli oggetti da collezione e degli sprite nemici sono stati rimossi all'ingrosso da quel gioco precedente.

Bubble Bobble è stato creato da Fukio Mitsuji, il designer e artista Taito che ha anche realizzato i giochi arcade Volficato , Syvalion , Cometa di Halleyey (successivamente portato su Famicom e Sega Game Gear come Le guerre di Halley ) e quello ancora più oscuro Commando clone, Squadra LSA .

Il piano di Mitsuji era quello di creare un gioco che le coppie potessero giocare insieme, un concetto che sembra aver ispirato il suo mix di azione chiassosa e grafica carina.

'All'epoca, le donne si vedevano raramente nelle sale giochi giapponesi', ha detto in seguito Mitsuji in un'intervista video per il Leggende di Taito compilazione del gioco. “Quindi ho pensato che portare più coppie avrebbe aiutato a risolvere questo problema. Ecco perché ho disegnato simpatici personaggi e ho incluso il gioco cooperativo in Bubble Bobble . '

Visivamente, Bubble Bobble ' è un'evoluzione di Pac-Man , con i suoi personaggi colorati usciti da un cartone animato del sabato mattina – come i fantasmi nel classico divora monete di Namco, i nemici in Bubble Bobble hanno i loro comportamenti individuali, anche se i progressi nella potenza di elaborazione hanno fatto sì che Mitsuji potesse farli sembrare e agire in modo più radicalmente diverso da Pac-Man ' s fantasmi dagli occhi sbarrati. A un livello cercheresti di catturare un piccolo esercito di robot meccanici; in un altro incontreresti Drunks, piccole figure incappucciate che lanciano bottiglie di birra vuote, mentre un altro ancora ha introdotto il fuoco laser Invasori spaziali – un cenno al successo coin-op di Taito.

Bubble Bobble il colore e la varietà di 's lo collocano in una lega diversa dalla maggior parte degli altri giochi usciti nel 1986. C'è un senso di creatività irrequieta per Bubble Bobble . Mitsuji avrebbe potuto semplicemente ripiegare sull'allora rara modalità cooperativa e sul concetto di bolle d'aria e lasciare il resto del design del gioco stesso. Invece, continua ad accumulare idee extra e segreti imprevedibili: è difficile pensare a un altro gioco arcade dell'epoca con così tanti oggetti diversi da collezionare.

Lo scoppio di bolle con lettere al loro interno – che insieme compongono la parola ESTENDERE – si traduce in una vita extra. Collezionare un ombrello ti permetterà di saltare alcuni livelli. Prendi una croce rossa e sarai in grado di sputare fuoco. Ci sono inoltre dozzine di altre armi e oggetti che aumentano il punteggio: uccidere un'intera catena di nemici contemporaneamente a volte farà cadere una mela gigante o un gioiello nel mezzo dello schermo, ad esempio. Poi ci sono stanze segrete, piene di tesori e messaggi in codice, e bonus nascosti che apparirà se hai due cifre uguali nel tuo punteggio.

La ricchezza di cose da raccogliere ad ogni livello fa molto per nascondere il fatto che Bubble Bobble è in realtà abbastanza ingiusto a volte. I primi livelli sono un gioco da ragazzi, ma le fasi successive sembrano espressamente progettate per liberare le tue tasche di monete il più rapidamente possibile. Anche se non devi necessariamente completare tutti i 100 livelli grazie a quegli elementi che saltano le fasi menzionati in precedenza, arrivare alla fine rivela ulteriori colpi di scena: devi completare il gioco con un amico prima di poter vedere Bubble Bobble ' s 'buon fine' - e poi, per ottenere il 'vero finale', devi completare di nuovo il gioco nella modalità Super ancora più complicata.

Nonostante le zanne in agguato sotto Bubble Bobble ' s soffice esterno, rimane l'epitome di un gioco di benessere. La sua musica è vivace e cantilenante (anche se dopo un po' è abbastanza ripetitiva), i suoi minuscoli personaggi assolutamente adorabili.

Bubble Bobble non era esattamente onnipresente nelle sale giochi britanniche, ma era quasi inevitabile sui sistemi domestici. La maggior parte delle conversioni era estremamente buona, anche se non potevano necessariamente riempire tutti i fronzoli degli originali arcade. Uno dei migliori è apparso sul Sega Master System, che ha mantenuto il colore, la modalità a due giocatori e l'atmosfera allegra del Coin-op Bubble Bobble, anche se con un po' di sfarfallio di sprite raccolto lungo la strada.

Dopo il 1986, Taito ha continuato a produrre alcuni dei migliori giochi platform al di fuori di Nintendo. Isole Arcobaleno , Il seguito di Mitsuji del 1987 a Bubble Bobble , sostituito le bolle con nastri trasportatori magici che uccidono i nemici e livelli a scorrimento verticale. La storia della Nuova Zelanda era uno sparatutto a piattaforme sdolcinato in cui potevi rubare veicoli volanti ai nemici (era anche incredibilmente difficile). Poi c'era Bambini liquidi , un tipo di Bubble Bobble-Storia della Nuova Zelanda ibrido. E Stelle dell'ombrellone , un superbo seguito di Isole Arcobaleno che è apparso sul PC Engine e sui computer di casa ma, per qualche motivo, non è uscito come una macchina arcade.

Il fattore comune in tutti questi giochi è che Bubble Bobble ' i draghi di s non sono riusciti a fare la loro comparsa. Tutti e due Isole Arcobaleno e Stelle dell'ombrellone ha presentato i personaggi nelle loro sembianze umane – Bubby e Bobby – dalla fine di Bubble Bobble li ha visti trasformarsi ancora una volta in bambini normali. Tutto ciò ha senso dal punto di vista del canone della storia, ma una coppia di bambini in salopette è davvero una partita per una coppia di draghi che soffiano bolle? Beh, no, non per chi scrive.

Taito ha visto improvvisamente un senso negli anni '90 e ha riportato i dinosauri per il gioco arcade Sinfonia di bolle (1994), uscito anche su Sega Saturn, e Ricordi di bolle (1996), che rimase un'esclusiva arcade. Poi c'era Puzzle Bobble (1994), la lunga serie di abbinamenti di colori che è stata, criminalmente, ribattezzata Bust-A-Move in molti territori. Ad oggi, ha generato quasi 30 sequel e spin-off, che da soli potrebbero riempire un intero articolo.

Anche i draghi sono riapparsi nel dubbio if Bubble Bobble Vecchio e Nuovo per il Game Boy Advance, che vale la pena acquistare esclusivamente per il porting dell'originale del 1986: la nuova versione rejigged, che ha avuto luogo su fasi di scorrimento, è meglio descritta come dimenticabile.

Mitsuji ha lasciato Taito all'inizio degli anni '90 e purtroppo non è più tornato alla serie e ai personaggi che ha contribuito a creare. Invece, ha iniziato a insegnare progettazione di giochi e ha creato il gioco puzzle platform Puzzle magici Popils per Sega Game Gear. Era un piccolo ma delizioso gioco, ma passò in gran parte inosservato a causa delle lente vendite di Game Gear. Quel gioco si rivelò anche il canto del cigno di Mitsuji; nel 2008, il designer è morto alla tragicamente giovane età di 48 anni.

Bub e Bob sono tutt'altro che nomi familiari in questi giorni, ma puoi vedere segni del loro persistente affetto che si nascondono qua e là. Taito ha recentemente lanciato una coppia di draghi di peluche che assomigliano stranamente ai personaggi originariamente disegnati da Mitsuji nel 1986. È la prova che, anche se il gioco stesso si sta gradualmente ritirando nella storia, il suo sfacciato e celebrativo senso di divertimento permane ancora - ulteriori prove , sicuramente, che è uno dei migliori giochi per due giocatori mai realizzati.

Leggi l'ultima rivista Den of Geek in edizione speciale qui!