Il film di Artemis Fowl cambierà il suo protagonista da antieroe a eroe?

Il Artemis Fowl Il film doveva uscire nelle sale a fine maggio. Ma con la pandemia di COVID-19 che continua a colpire i cinema, Disney ha deciso di in anteprima il film sul loro servizio di streaming Disney+ . Da quando sono usciti i primi trailer, la reazione dei fan è stata mista. (Alcuni hanno espresso il loro sgomento dicendo che ora capiscono come Percy Jackson i fan hanno pensato al loro adattamento cinematografico, qualcosa con cui Disney+ spera di rimediare il loro prossimo Percy jackso n serie .)

Il motivo per cui i fan sono così sconvolti dal trailer è che l'Artemis Fowl (Ferdia Shaw) presentato è un bambino ingenuo e dal volto fresco che scopre il mondo delle fate dopo la scomparsa di suo padre, un 'collezionista' di manufatti rubati. Ottiene una spiegazione dalla sua guardia del corpo Butler (Nonso Anozie) che suo padre era in realtà parte di un gruppo che cercava di impedire a pericolosi artefatti magici di danneggiare l'umanità.

Il giovane film Artemis ora deve calarsi nei panni di suo padre, recuperare un manufatto magico e salvare suo padre per salvare il mondo. La sua squadra? Holly Short (Lara McDonnell), una fata, e Mulch Diggums (Josh Gad), un nano gigante. Insieme a Butler, i quattro partiranno in missione per salvare il mondo umano e i mondi fatati da un insidioso nemico fatato.



Così il film imposta Artemis come una figura in stile Harry Potter. Un primo critico a confronto La soggezione con gli occhi spalancati di Artemide per Harry Potter la reazione di Wizarding World in Harry Potter e la Pietra Filosofale , con Mulch Diggums come un mini Hagrid, e persino l'aspetto del Commander Root di Judi Dench è simile alla McGonnagall di Maggie Smith. Nel trailer, il primo momento di Artemis nel mondo delle fate lo mostra pieno di meraviglia e stupore. Quando Holly Short lo avverte che i troll mangiano le persone, dà un sorso molto convincente prima di dire: 'Buono a sapersi'. È emotivo nel modo in cui i bambini si connetteranno: potrebbe essere un genio e la prossima mente criminale, ma è anche un bambino e il loro punto di vista nel mondo delle fate.

Tutto ciò non è l'Artemis Fowl con cui i fan sono cresciuti.

Il romanzo originale Artemis Fowl di Eoin Colfer, pubblicato nel 2001, ha introdotto un ragazzo calcolatore che ha corrotto e minacciato di farsi strada per rubare Il libro del popolo , un libro che gli darà tutti i segreti delle fate in modo che possa sfruttarli. È principalmente interessato all'oro delle fate: la scomparsa di suo padre (come nel film) ha fatto perdere alla sua famiglia gran parte della loro ricchezza, e mentre rimane un milionario, è determinato a riportare la famiglia al loro antico splendore. (La malattia mentale e fisica di sua madre gli consente di manovrare senza l'interferenza degli adulti; Butler, la sua guardia del corpo, raramente funge da coscienza e agisce invece come suo dipendente.)

Una volta catturato Il libro , lo usa per rapire una fata: in questo caso, l'ufficiale di ricognizione LEP Holly Short. Una volta che ha Holly nelle sue grinfie, fa piani per riscattarla al LEP. Se riesce a superare con successo le fate, sarà in grado di tenere tutto l'oro che portano in riscatto. Questo non va d'accordo con i colleghi ufficiali LEP di Holly. Il comandante Root (il suo capo), Polledro (un centauro che è la versione del mondo fatato di Q dal franchise di James Bond) e persino il criminale nano Mulch Diggums si mettono in gioco per recuperare Holly senza perdere l'oro ad Artemis. C'è un po' di problemi nel mezzo con un troll, e alla fine del romanzo Holly ha sviluppato un senso di responsabilità per Butler, la sorella adolescente di Butler, Juliet (che è stata anche complice del rapimento di Holly), e persino per Artemis.

Ovviamente Artemis alla fine vince, anche se non senza un po' di rimorso - si scopre che né lui né Butler si aspettavano che le fate fossero così umano.

Nel seguito, Artemis Fowl e l'incidente artico , che Disney e Branagh hanno combinato con l'originale per gli scopi del film, Artemis e Holly si alleano per fermare una ribellione dei goblin e un folletto genio del male determinato a governare il mondo. Uno sguardo al trailer mostra che questo fornisce molte più basi per la trama del film: non solo Artemis e Holly diventano alleati, ma la storia ruota anche attorno al salvataggio del padre criminale di Artemis.

Perché il cambiamento da antieroe (o vero e proprio cattivo, come sostengono alcuni fan) a eroe? Una delle cose che colpisce Artemis Fowl (il romanzo) è l'alta percentuale di personaggi amorali nel cast, cosa particolarmente rara per una serie rivolta ai bambini. Artemis, un criminale freddo e calcolatore che si rimprovera anche solo per aver pensato a uno scherzo, mostra pochissima esitazione a gettare le sue risorse in giro per ottenere esattamente ciò che vuole, indipendentemente da chi è in mezzo. Si sente in colpa per aver mentito a Holly in ciò che equivale a una tortura mentale, ma procede comunque, perché il suo obiettivo - la ricchezza - è troppo importante per essere sacrificato. Root e Polledro mostrano poche prove del loro livello morale in tutto il libro; Root rimugina sui cittadini che si lamentano della polizia usando una forza irragionevole (che colpisce una nota di nausea quando si legge il romanzo nel 2020) e non ha scrupoli nell'uccidere Artemis, Butler e Juliet se è quello che serve per completare la loro missione.

Butler ha dei momenti - Artemis riconosce che l'inganno è difficile per la sua onorevole guardia del corpo - ma alla fine si allinea ai desideri del suo capo. Solo Holly, che rischia la sua vita e il suo lavoro per salvare gli umani da un troll furioso, e che implora pietà per gli umani che l'hanno catturata, agisce coerentemente nello stile di un eroe fantasy. Viene presentata come un fioretto per Artemis, il suo opposto, e man mano che la serie procede, diventa l'esperta di Artemide come una minaccia per il mondo delle fate.

È chiaro che Eoin Colfer si aspettava che i suoi lettori di livello medio fossero all'altezza della sfida di gestire tale amoralità. Non parla male al suo pubblico e si aspetta che i bambini stiano al passo con la storia. Quella grande aspettativa e comprensione dei suoi lettori ha portato la serie ad essere un enorme successo che ha attraversato otto libri. Ma se quel tipo di amoralità andrebbe bene o meno in un'ambientazione cinematografica è oggetto di dibattito. I film e le serie fantasy rivolti a un pubblico più giovane tendono ad avere eroi identificabili fin dall'inizio. Se un eroe passa da cattivo a eroe (pensa a Zuko in Avatar: L'ultimo dominatore dell'aria o l'agente Kallus in Star Wars: Ribelli ), hanno un arco narrativo completo per portarli lì, e non sono il protagonista centrale della serie. Potrebbe essere che i registi non volessero mantenere un pubblico di spettatori alle alte aspettative di Colfer, il che sarebbe un errore. La fiducia nell'alfabetizzazione della storia dei giovani lettori, incluso il desiderio di confusione morale nei protagonisti di livello medio, è la solida base su cui è stato costruito l'universo del libro di Artemis Fowl.

Le motivazioni alla base dei cambiamenti sono, al momento, sconosciute. Forse la Disney voleva fare affidamento su una formula più collaudata, dando agli spettatori lo stesso stile di storia che si aspettano. Forse qualche premonizione ha portato gli scrittori e gli adattatori alla conclusione che il 2020 avrebbe avuto bisogno di più narrativa evasiva spensierata che di racconti amorali di antieroi. Finora Eoin Colfer è sembrato abbastanza soddisfatto dell'adattamento, quindi forse c'è di più nel film di quanto non mostrino i trailer.

Ma fino all'uscita, dovremo solo fare le nostre migliori ipotesi sul fatto che il film ingenuo Artemis possa essere all'altezza della brillantezza e del calcolo del suo predecessore del libro.