Sparatutto della seconda guerra mondiale: è tempo di tornare

Dall'inizio alla metà degli anni 2000, non potevi voltarti senza essere corteggiato da uno sparatutto della Seconda Guerra Mondiale. Giochi come Medaglia d'Onore: Assalto Alleato e l'originale Call of Duty portato Salvate il soldato Ryan dal grande schermo ai monitor dei computer, mentre Medaglia d'Onore: Prima Linea e Commilitoni li ha portati in TV ovunque.

Proprio intorno all'avvento di Xbox 360 e Playstation 3, tuttavia, gli sparatutto della seconda guerra mondiale sono diventati vecchi. La guerra moderna e gli sparatutto di fantascienza ambientati in un lontano futuro non erano solo il sapore della settimana, ma i campioni di un'intera generazione, grazie a un piccolo gioco chiamato Call of Duty 4: Modern Warfare e il continuo successo del Ciao franchising. Proprio come gli innumerevoli sviluppatori che volevano un pezzo della torta della seconda guerra mondiale grazie a Medaglia d'onore , erano giochi come Guerra moderna e Ciao che ha fatto desiderare a tutti un pezzo di questa nuova tendenza di sparatutto.

Era comprensibile: prima della siccità dei giochi della seconda guerra mondiale, il mercato era saturo di sparatutto della seconda guerra mondiale a causa della prolifica produzione di sviluppatori ospitati sotto EA e Activision.



Tuttavia, questi sviluppatori non stavano solo scegliendo la seconda guerra mondiale come ambientazione a caso.

Fino al Medaglia d'onore ha fatto il suo debutto, gli sparatutto in prima persona riguardavano quasi esclusivamente gli space marine, grazie a terremoto e Destino . Certo, c'era Wolfenstein 3D , ma anche quello era radicato nella fantascienza con il suo boss finale Mecha-Hitler.

Gli sparatutto in prima persona erano in circolazione da quasi un decennio alla fine degli anni '90, ed era ora che crescessero immergendo le dita dei piedi nel realismo. Ciò significava scavare nei libri di storia della guerra alla ricerca di un'era che offrisse l'ambiente più emozionante in cui raccontare storie di eroismo, patriottismo e sacrificio. C'erano anche limitazioni tecnologiche da considerare. Il Vietnam era probabilmente fuori perché i suoi paesaggi erano costituiti da una lussureggiante vegetazione della giungla e nemici che spuntavano dappertutto. Le console sarebbero state probabilmente tassate fino al punto di rottura.

Naturalmente, non sono state solo le limitazioni tecniche a impedire agli sviluppatori di avvicinarsi al Vietnam. Mentre gli Stati Uniti erano l'eroe evidente nella seconda guerra mondiale, non era il caso del Vietnam. Proprio come la guerra in Medio Oriente oggi, il vecchio rosso, bianco e blu non era l'eroe chiaro. Usare un periodo così divisivo nella nostra storia non funzionerebbe.

Dopo aver eliminato i conflitti più recenti (l'operazione Desert Storm e la Guerra del Golfo erano ancora fresche nella nostra memoria e un po' tabù), cosa è rimasto? Oh, solo la nostra guerra più patriottica e ultraamericana di sempre: Dubya Dubya Two. I giochi della Seconda Guerra Mondiale che non erano sparatutto erano usciti molto prima Wolfenstein 3D . 1981 Castello Wolfenstein e del 1983 1942 è uscito nel bel mezzo della Guerra Fredda, un periodo in cui gli americani erano al loro apice patriottico. Quindi perche no? Per quanto riguarda la tecnologia, era molto più facile lavorare con la campagna europea più semplice e le sue sacche di paesaggi urbani su console come la PlayStation originale.

Così, Medaglia d'onore è stato sviluppato in tandem con Steven Spielberg, l'uomo responsabile di Salvate il soldato Ryan (1998), e pubblicato un anno dopo il film. Proprio come il film, Medaglia d'onore è stato un grande successo, ottenendo il plauso della critica e diventando il terzo più venduto Medaglia d'onore gioco di tutti i tempi, secondo IGN . Nel 2001, un altro enorme pezzo di fiction sulla seconda guerra mondiale, HBO's Banda di fratelli , ha spinto ulteriormente il conflitto nella coscienza americana.

Tra il 1999, quando queste serie hanno debuttato, e il 2008, c'erano 14 Medaglia d'onore e 10 Call of Duty giochi ambientati durante la seconda guerra mondiale. Ora lanciati nel multiplo Commilitoni Giochi, Campo di battaglia giochi e altri vari titoli ambientati nell'era e hai ufficialmente saturato il mercato.

Perché tutti gli sparatutto della Seconda Guerra Mondiale? Il patriottismo ha svolto un ruolo fondamentale nella divulgazione del sottogenere. Gli americani sono naturalmente persone patriottiche, e quale modo migliore per incassare quel patriottismo che darci un gioco su una delle guerre più piene di eroi americani che abbiamo mai combattuto (accanto alla rivoluzione americana, cioè).

Poi iniziò la guerra in Medio Oriente. Nel 2003, l'America è stata coinvolta in due conflitti armati, che sono stati sostenuti da una grande quantità del popolo americano, con bandiere che sventolavano con orgoglio. All'interno delle case dove sventolavano quelle bandiere, milioni di nazisti venivano uccisi. I prossimi anni potrebbero essere considerati un'età d'oro per i tiratori della seconda guerra mondiale, il punto in cui non si potevano davvero trovare molti tiratori che non coinvolgessero la Germania nazista.

Perché la seconda guerra mondiale è stata l'epicentro della retrospettiva americana? I nazisti sono i cattivi meglio vestiti della storia, con svastiche e uniformi grigie che forniscono un facile marchio come antagonisti e si prestano alle dinamiche di sparatutto buono / cattivo. Attraverso innumerevoli sparatutto, i giocatori sono stati in grado di sentirsi come la 'più grande generazione' in un momento in cui non eravamo sicuri di chi fosse il nostro nemico. Non riuscivamo più a individuare il nostro obiettivo. I tiratori della seconda guerra mondiale hanno tenuto a bada la nostra paura culturale.

Ma come ogni tendenza o sentimento americano, le persone non erano più intrattenute dallo Zio Sam. Per non parlare della guerra in Medio Oriente che era passata da 'America, cazzo sì!' a 'Che cazzo, America?' Nonostante la stampa negativa, la guerra ne stava ancora ricevendo in abbondanza, mantenendola fresca nella mente di tutti.

La lente sotto la quale è stata esaminata la guerra è cambiata da nazionalista ad analitica e critica. La gente voleva un commento, qualcosa di un po' più attuale di una guerra combattuta più di mezzo secolo fa. Entra nel 2007 Call of Duty 4: Modern Warfare .

Non solo era Guerra moderna 's campagna per giocatore singolo grondante di colpi sottili al moderno stato di guerra che l'America era diventata, ma ha completamente reinventato lo sparatutto online competitivo come lo conosciamo. Guerra moderna il successo di 's era impossibile da ignorare e gli sviluppatori abbandonarono rapidamente lo sparatutto della seconda guerra mondiale e non si voltarono mai indietro.

Ora, con le console di nuova generazione nelle nostre case, stiamo cercando qualcosa di nuovo.

Non è ora che gli sparatutto della seconda guerra mondiale, ignorati per la maggior parte di un decennio, facciano il loro trionfante ritorno? Sì, per molte ragioni.

Non c'è nulla di intrinsecamente sbagliato nel giocare ai vecchi giochi. La seconda guerra mondiale è stata caricata con personaggi storici interessanti, alcune trame molto toccanti e molti diversi tipi di combattimento. Mi piace tornare indietro e giocare Assalto alleato , Ritorno al castello Wolfenstein , e Call of Duty 2 tanto quanto il prossimo ragazzo, ma non è ora che gli venga riservato il trattamento moderno?

Il gioco ha fatto molta strada da quando sono usciti alcuni dei migliori sparatutto della Seconda Guerra Mondiale.

Terre di confine ci ha mostrato che tiratori e diavolo può andare d'accordo. Giochi come Deus Ex: Human Revolution ci ha mostrato che anche i mondi aperti, sparare (o non sparare) e salire di livello sono molto divertenti. Gli sparatutto della Seconda Guerra Mondiale dovrebbero esplorare questi nuovi tipi di sottogeneri. Vedere come uno sviluppatore potrebbe dare questo tipo di tocco retrò a quello che è diventato un cliché sarebbe interessante, per non dire altro.

Tuttavia, non sarebbe solo nel modo in cui i giochi funzionano, ma nel loro aspetto e suono. Con tutti i passi avanti tecnologici compiuti nei giochi, calci piazzati come Normandy Beach, l'ultima volta che è stato visitato da Medaglia d'Onore: Assalto Alleato & Prima linea e Call of Duty 2: Big Red One oltre un decennio fa, sarebbe glorioso rivisitarlo con grafica ed effetti migliorati. Gli effetti moderni e la narrazione migliorata renderebbero la rivisitazione di quasi tutti gli impegni della Seconda Guerra Mondiale un'emozione, non importa quanto ben calpestata.

Gli sparatutto non si sono evoluti solo a livello meccanico. Nel complesso, i videogiochi sono diventati molto più basati sui personaggi e sulla storia. Il Assassin's Creed ha riportato i giocatori indietro nel tempo e ci ha fatto conoscere tutti i tipi di personaggi storici colorati, di cui la seconda guerra mondiale è piena. L'ultimo di noi ci ha fatto davvero interessare ai protagonisti attraverso grandi sceneggiature e narrazione. A parte Commilitoni , non ci è mai stato dato uno sparatutto della Seconda Guerra Mondiale basato su personaggi e storie. Ci sono innumerevoli opportunità per gli sviluppatori per far sì che ciò accada.

A parte i progressi tecnologici e di gioco, siamo ancora una volta in un punto in cui noi come cultura saremmo attratti da uno sparatutto della Seconda Guerra Mondiale. A parte il fatto che ci saranno sempre appassionati di storia che divoreranno questi giochi, noi come cultura siamo anche in uno strano punto in cui stiamo entrambi andando avanti a un ritmo rapido e guardandoci alle spalle.

Negli ultimi anni, gli sviluppatori indipendenti ci hanno reintrodotto alle gioie del platform a scorrimento laterale con tecnologia moderna, dandoci titoli come Super Carne Ragazzo e Limbo . Nel mercato della tripla A, abbiamo giochi come Wolfenstein: Il Nuovo Ordine riunendo concetti familiari - l'ambientazione della seconda guerra mondiale con una storia alternativa - con concetti non familiari - una rivisitazione semi-fantascientifica della macchina da guerra nazista. Le cose non sono più solo vecchie o solo nuove. Proprio come i generi che ho menzionato sopra, le linee si stanno confondendo e molte influenze diverse si stanno unendo per formare concetti completamente unici. Siamo altrettanto ansiosi di guardare indietro quanto di andare avanti.

Diamine, visto come la guerra moderna e la guerra futura sono essenzialmente diventate la nuova seconda guerra mondiale, perché non rivisitare qualcosa di più della semplice Grande Guerra? E la rivoluzione americana? La guerra di Corea? Ci sono così tante guerre inesplorate con così tante storie non raccontate. Non tornare a trovarli potrebbe essere un'occasione mancata. Dato quel commento in forma di videogioco sulla guerra in corso in Medio Oriente non è esattamente il benvenuto , questo consentirebbe agli sviluppatori di lasciare che le controversie sui conflitti moderni si estinguano mentre visitano il passato.

I giochi sono davvero cresciuti nell'ultimo decennio ed è triste vedere che un così grande pezzo di storia, una volta il gioiello della corona di uno dei generi più popolari nei giochi, è stato lasciato indietro. Alcune delle più grandi innovazioni non solo nel gioco, ma nella storia in generale, sono state realizzate da persone che guardano indietro, piuttosto che marciare in avanti con qualsiasi tendenza stia facendo esplodere la cultura pop.

In questo caso, la seconda guerra mondiale è quell'innovazione.

Cosa ne pensi? I giochi della Seconda Guerra Mondiale dovrebbero essere riportati in vita e sottoposti a un restyling, o essere lasciati nel passato? Fateci sapere nei commenti qui sotto!

Metti mi piace su Facebook e seguici su Twitter per tutti gli aggiornamenti di notizie relative al mondo dei geek. E Google+ , se questo è il tuo genere!