World of Warcraft: 25 migliori momenti della storia

World of Warcraft: Battle for Azeroth è arrivato, e con esso una celebrazione del conflitto dell'Alleanza contro l'Orda che ha ancorato il MMORPG più popolare al mondo nell'ultimo decennio e il cambiamento. Che momento eccellente per guardare indietro ai migliori momenti basati sulla storia nella storia di World of Warcraft .

Di conseguenza, i migliori momenti della storia sono spesso strettamente intrecciati con i migliori momenti della community del gioco, ovvero i momenti in cui ricordiamo di esserci divertiti di più con i nostri amici, di affrontare nuove sfide e di sconfiggere i cattivi ringhiosi. Questo elenco prende in considerazione entrambi i tipi di momenti, ma non è affatto un elenco completo di tutti i fantastici ricordi veterani Wow i giocatori hanno condiviso nel corso degli anni.

È importante notare che i termini storia e tradizione sono correlati ma non intrinsecamente la stessa cosa. Ai fini di questo articolo, i momenti della storia saranno definiti come eventi che accadono o si sviluppano durante il gioco/l'esperienza reale World of Warcraft . Eventi accaduti in passato Warcraft giochi/romanzi, ecc. o citati di sfuggita ma non realmente vissuti saranno considerati retroscena e/o tradizioni e non saranno focalizzati troppo su.



La storia di Arthas

Arthas Menethil, L'ira del Re dei Lich 's omonimo, potrebbe essere uno di Wow i personaggi più amati e più tragici mai creati. L'intera espansione era incentrata sulla storia di Arthas e sul modo in cui divenne tragicamente il Re dei Lich e comandò il Flagello nel tentativo di portare la sua solitaria vendetta su Azeroth. Nella zona di partenza del Cavaliere della Morte, ha fatto la sua apparizione. Mentre cercavamo in tutta Northrend, ha schernito i giocatori, stuzzicandoci sui combattimenti che ci aspettavano a Icecrown Citadel. Abbiamo anche visto il paladino più giovane di Arthas in L'abbattimento di Stratholme.

L'accumulo per la distruzione del Re dei Lich è stato senza dubbio uno dei migliori momenti della storia World of Warcraft abbia mai visto. L'esperienza di razziare la Cittadella della Corona di Ghiaccio e infine di abbattere l'eroico Arthas da 25 uomini è stata una delle mie preferite Wow ricordi di sempre, e ciò era in parte dovuto al modo in cui Blizzard ha costruito la storia che abbraccia l'espansione che circonda il suo personaggio.

Non possiamo nemmeno dimenticare il teaser a tre istanze di Frozen Halls che è stato introdotto con l'apertura di Icecrown Citadel. L'intero diversivo del Torneo d'Argento ossessionato dalla giostra era un po', beh, dimenticabile, ma a parte questo, Icecrown Citadel ha avuto uno dei finali più soddisfacenti di qualsiasi livello di raid ricco di storie.

Ottieni qui tutto il tuo equipaggiamento di World of Warcraft!

Illidan ci ha insegnato che la preparazione è la chiave

Il racconto di Illidan Stormrage è la storia per eccellenza di La Crociata Infuocata , e non delude. La sua autoproclamata signoria viene esplorata durante le missioni nella Valle di Torvaluna e accennata in molti dei tubercolosi i dungeon originali. Alcune delle missioni SMV finali rimangono le missioni più belle e impegnative di tutte tubercolosi .

La catena di missioni di attivazione del Tempio Nero originale, sebbene impegnativa e piuttosto lunga, offriva ai giocatori un modo coinvolgente per vedere chi fosse Illidan, per cosa stava combattendo Akama e cosa era esattamente in gioco nelle sale del Tempio Nero. Da allora Blizzard non ha più adottato lo stesso approccio per bilanciare la storia con i sotterranei e i cancelli d'ingresso dei raid, e sarò il primo ad ammettere che è un peccato. C'è un motivo per cui senti ancora le persone fare battute sul 'Non sei preparato'. Illidan era un vero stronzo (anche se di certo non l'abbiamo visto per l'ultima volta!).

Le avventure di Brann e l'hype di Ulduar

Ah, Ulduar. Chiunque abbia fatto irruzione durante l'uscita di Ulduar continua senza dubbio a parlare di quanto fosse meraviglioso il posto, della sua fantastica tradizione e di quanto fantastico fosse un raid in generale. Le divagazioni non sono false. Ulduar è ​​ancora una delle prime tre istanze di raid mai create da Blizzard. In effetti, potrebbe essere il migliore. La tradizione dietro il raid e la storia dietro i Titani sono grandi ragioni per cui Ulduar è ​​stato così fantastico.

Anche il forte accumulo di quest nelle Storm Peaks e Halls of Stone/Halls of Lightning ha sicuramente aiutato. Per il momento in cui Wow giocatori hanno ricevuto il raid, eravamo più che pronti a tuffarci in profondità nei suoi segreti (questo, tra l'altro, è uno dei motivi per cui le recenti versioni di raid a fuoco rapido di Blizzard non sono state così gratificanti).

Anche l'apparizione di Brann Barbabronzea a Ulduar e in tutta Northrend ha contribuito a rendere fantastica la storia del raid. Brann aggiunge un tocco divertente e nanico a qualsiasi contenuto della storia di cui fa parte e, francamente, qualsiasi contenuto a cui prende parte brilla grazie alla sua influenza. Non cambiare mai, Nani. Sei semplicemente fantastico.

La storia di Thrall

Thrall è una parte enorme di Warcraft la sua storia in generale, ma la sua storia in World of Warcra ft è sempre stato gentile qua e là. Come leader strategico, apparirà spesso per un po', sarà un eroe e scomparirà di nuovo. Abbiamo scoperto di più sulle sue origini durante tubercolosi . Nel WotLK , Thrall e Garrosh esprimono le loro divergenze di opinione riguardo alle azioni intraprese durante Wrathgate.

E poi, in Cataclisma , abbiamo visto molto di più della sua storia. Abbiamo visto la sua vera personalità durante la serie di missioni che ha accompagnato l'apertura di Firelands, i suoi rimpianti, i suoi desideri più profondi e ciò che alimenta il suo potere in battaglia. Thrall è mostrato in una luce umana e genuina che non vediamo spesso. Per la prima volta, Thrall si chiede davvero se la fazione dell'Orda dovrebbe essere meglio unita o divisa.

Il suo ultimo atto di eroismo alla fine della trama di Nagrand in Signori della Guerra di Draenor è un po' controverso, ma è un momento che mostra il suo vero carattere e dà il suo Cataclisma chiusura della storia. Dopo tutto il pensiero di Thrall, era ora di agire. I giocatori sono eroi, ma lo sono anche personaggi come Thrall che abbiamo imparato a conoscere e amare.

Wrath of the Lich King's Origins, che porta a Wrathgate

L'intera storia che introduce Northrend sarà sempre una delle mie storie preferite in World of Warcraft . Il giro in barca introduttiva (allora ero l'Alleanza, anche se ho giocato da entrambe le parti), le catene di missioni iniziali, l'evento creativo pre-espansione infetto dalla peste e la storia che porta a Wrathgate (e la successiva Battaglia per Undercity) è una delle introduzioni di espansioni di maggior impatto che abbiamo mai visto.

Sto separando questa voce dalla storia di Arthas perché, mentre i due sono ovviamente collegati, la trama di Wrathgate si concentra su qualcosa di più di Arthas. Si concentra sul conflitto Orda contro Alleanza, su come entrambe le fazioni scelgono di operare nel duro ambiente di Northrend e su come, alla fine, entrambe le fazioni si rendono conto che potrebbero aver bisogno di lavorare insieme per eliminare le forze del Flagello.

La leggenda di Stalvan

Di nuovo alla vaniglia Wow , Duskwood era una delle zone di ricerca dell'Alleanza preferite dalla comunità per molte buone ragioni. Era inquietante, atmosferico, pieno di zombi da uccidere e aveva alcune missioni eccellenti (e punti!). Tra queste missioni, la serie di missioni di Legend of Stalvan è stata una delle migliori.

In origine, era una lunga serie di missioni che ti portava in varie zone mentre svelavi la storia di un uomo che è passato da amante a assassino dopo essere caduto vittima di una pericolosa maledizione. Nel Cataclisma , la questline è stata visitata di nuovo e una nuova catena ha preso il suo posto che ha esplorato il destino simile e tragico di un fratello.

Stratholme

Tra gli originali Wow luoghi che ricordano che la storia spesso coinvolge città cadute, Stratholme è uno dei più iconici. Un tempo città prestigiosa, cadde sotto l'invasione del Flagello e fu successivamente parzialmente riconquistata dalla Crociata Scarlatta. Le missioni Eastern/Western Plaguelands esplorano la storia dietro i tentativi falliti della razza umana di tenere Stratholme sotto stretto controllo, e vediamo persino scorci delle persone che una volta chiamavano Stratholme casa tramite quest NPC e missioni dungeon.

Nel WotLK , siamo stati anche in grado di conquistare The Culling of Stratholme, un dungeon che esplorava un periodo della giovinezza di Arthas quando combatteva contro il Flagello nel tentativo di salvare la città. Dal momento che i nostri personaggi sono viaggiatori del tempo, ironicamente sapevamo che la città è caduta indipendentemente dai suoi migliori sforzi. Sapevamo anche che Arthas ha finito per diventare piuttosto a suo agio con il Flagello. Ah, viaggio nel tempo. Perché a volte devi essere così tremendamente tragico?

L'ascesa di Alamorte

Alamorte il Distruttore era l'intera ragione Cataclisma è accaduto. Prima del lancio dell'espansione, il suo terrore piovve dal cielo sotto forma di elementali impazziti che attaccarono le principali città. La sua devastazione è stata vista ovunque su Azeroth e lo è ancora oggi. Per quanto riguarda i cattivi, Alamorte è stato sicuramente uno dei più impattanti ed è servito come motivo per la maggior parte dei rinnovamenti della zona originale.

Una volta Cataclisma colpito, gli sforzi di Alamorte aumentarono. Ci ha costretto a tornare un po' indietro nel tempo, coinvolgere Thrall una volta o due e chiedere aiuto ai rimanenti Aspetti del Drago per fermarlo finalmente una volta per tutte all'interno di Dragon Soul, l'incursione finale dell'espansione. Abbiamo anche visto un bel momento della storia nel rinnovamento della missione di Badlands.

Storicamente, non si può nemmeno dimenticare il fatto che Onyxia e Nefarian, figli di Alamorte, hanno tentato di fare la loro parte per creare problemi all'inizio World of Warcraft . Alamorte era rimasto in agguato a Rocciafonda durante quel periodo, in attesa del suo turno per trasformare frammenti di Azeroth in lava.

I Pandaren contro lo Sha

I Pandaren, nonostante siano una razza paziente e amante della pace, non sono privi di difetti. Nebbie di Pandaria Le serie di missioni che coinvolgono lo Sha sono la prova di questi difetti e, dal punto di vista della trama, queste missioni apportano un tocco interessante e più oscuro a gran parte dei contenuti stravaganti visti durante l'espansione. Gli Sha ispirano anche un gran numero di conflitti che finiscono per coinvolgere entrambe le fazioni dei giocatori, giocando ovviamente un ruolo importante in tutte le Mocio le prime incursioni a fianco dei Mogu.

La maggior parte Wow le trame tendono a coinvolgere pesantemente i principali NPC che favoriscono l'Alleanza o l'Orda e mettono le due fazioni l'una contro l'altra, ma questa è una trama che si discosta da quella tradizione. Invece, l'Alleanza e l'Orda finiscono entrambe ugualmente coinvolte nei conflitti dei Pandaren e degli Sha, insieme ai loro ritrovati alleati Hozen e Jinyu, e Wrathion. Si tratta di una solida partenza dalla maggior parte Wow trame pur rimanendo interessante.

Il ritorno di Lady Sylvanas

Cataclisma il rinnovamento dell'area di partenza dei non morti e della Foresta Pinargento è uno dei migliori miglioramenti della storia che l'espansione ha portato a Wow . La difficile situazione della razza dei non morti è sempre stata una storia razziale interessante, ma sottorappresentata, ma le nuove aggiunte che coinvolgono le forze di Gilneas sono francamente semplicemente fantastiche, ed è fantastico poter vedere il ritorno delle Val'kyr. Non si può inoltre dimenticare questa splendida gemma. Un giorno, vedremo di più sulla storia dei non morti. O almeno così speriamo.

Apertura del Portale Oscuro

Appena prima La Crociata Infuocata è uscito, c'era un evento mondiale pre-espansione piuttosto caotico in cui legioni di demoni si riversavano dal Portale Oscuro (e un boss mondiale che alla gente piaceva fare kite per le città principali, perché, beh, perché non uccidere i neofiti?). L'evento non è stato molto pesante per la trama, ma ha avuto uno scopo coinvolgente: ha aiutato i giocatori a sentire un vero pericolo dalla Legione Infuocata.

Le missioni introduttive di Hellfire Peninsula hanno continuato questa sensazione immersiva abbastanza bene, permettendo ai giocatori di avere immediatamente una sensazione per il caos e il pericolo offerti da Outlands. Per quanto riguarda la storia, abbiamo avuto un grande assaggio di come sia l'Alleanza che l'Orda si siano arrampicate per dare un senso al caos e controllare un paesaggio selvaggio e selvaggio. Rispetto alle successive espansioni, tubercolosi La storia introduttiva di 's sembra ancora deliziosamente caotica fino ad oggi, e rimane una delle più divertenti da rigiocare per questo motivo.

La nascita di un cavaliere della morte

C'è un momento straziante che mi colpisce ogni volta che creo un nuovo Cavaliere della Morte, quando hai il compito di uccidere un prigioniero della tua stessa razza per recidere i legami di chi eri una volta. La storia di come i Cavalieri della Morte diventano Cavalieri della Morte e cosa significa effettivamente essere un Cavaliere della Morte va un po' oltre ciò che è successo con Arthas (motivo per cui ho separato i due), e l'area di partenza di DK esplora quella storia in modo abbastanza bello.

La storia degli Elfi del Sangue e la fine di Kael'thas

Gli Elfi del Sangue sono una delle razze post-Vanilla più interessanti aggiunte a Wow , e anche uno dei più integrali alla tradizione. La storia di Kael'thas Sunstrider è centrale per gli Elfi del Sangue ed è stata una parte importante di La Crociata Infuocata . Insieme a Illidan, Kael'thas è un tubercolosi preferito dai fan per un motivo. Anche il suo maniaco, uh, fascino (sicuro, lo faremo) è stato divertente da testimoniare. Nessuno può dire che il povero Kael'thas non credesse in ciò per cui stava combattendo.

Dalle missioni iniziali degli Elfi del Sangue a quelle di Netherstorm, Magister's Terrace, Tempest Keep e gli eventi che hanno ispirato Sunwell Plateau, queste storie esplorano alcuni grandi temi. Potere, magia, dipendenza da entrambi e pericoli di tali dipendenze: questi erano alcuni dei temi principali di tubercolosi , e alcuni dei più interessanti che abbiamo mai visto Wow .

Speranza per Gnomeregan e la Tribù Lanciascura

Dall'inizio di Wow , è sempre sembrato che due razze in particolare abbiano avuto la meglio per quanto riguarda la storia: Gnomi e Troll. Entrambe le razze sono state spinte nelle aree di partenza di altre razze (rispettivamente Nani e Orchi), e mentre c'erano suggerimenti sul perché quelle decisioni sono state prese dal punto di vista della trama, è sempre stato un peccato che non siamo riusciti a vedere quelle storie prendere forma affatto.

Infine, come parte di Cataclisma dell'evento pre-espansione, abbiamo visto parte di entrambe queste storie. I sopravvissuti di Gnomeregan decisero di riprendere le aree di superficie che circondano la casa infestata dai trogg della razza Gnome per pianificare un attacco per riconquistare la città. Nel frattempo, Vol'jin e la tribù Darkspear hanno lanciato un attacco contro Zalazane per riconquistare Echo Isles.

Dopo Cataclisma lanciate, entrambe le gare hanno ottenuto hub dell'area di partenza unici che mostrano quelle vittorie e i primi passi verso ciò che potrebbe riservare il futuro. È roba buona.

Introduzione di Pandaria: L'isola errante

Se noterai, sto prestando particolare attenzione a molte delle nuove aree di partenza in Wow . Spesso portano la storia in primo piano in un modo che non si vede nella maggior parte delle aree del gioco. Presentare i giocatori a una nuova razza non è un compito semplice, ma Wow gli scrittori riescono a farlo a un livello di abilità che francamente fa esplodere la maggior parte degli altri MMORPG che scrivono fuori dall'acqua.

Un altro grande momento nella narrazione dell'area di partenza è visto in Nebbie di Pandaria l'area di partenza dei Pandaren. La storia di The Wandering Isle incarna le caratteristiche della razza stessa: umorismo, umiltà, apprezzamento per un approccio piacevole e gustoso alla vita, integrità, pazienza e una forza per superare le sfide quando si presenta il bisogno. Aiuta anche che la musica dell'area di partenza e gran parte della musica in tutto Nebbie di Pandaria -è anche piuttosto stupendo.

Zul'Gurub e Zul'Aman

Wow i giocatori possono spesso lamentarsi dell'infatuazione di Blizzard per le istanze Troll, ma Zul'Gurub e Zul'Aman sono stati due dei raid di maggior successo mai rilasciati per gruppi più piccoli di predoni. Anche la storia dietro ognuno di loro non era troppo squallida. Entrambi i raid erano rappresentati in base alla trama con un tono di esplorazione e avventura invece dei soliti toni minacciosi e cupi che circondavano i più grandi raid dell'epoca come Black Temple e Molten Core/Blackwing Lair. Il tono si adattava molto bene, abbinandosi meravigliosamente con l'atmosfera di entrambi i raid.

Zul'Gurub si adattava perfettamente alla storia di Stranglethorn Vale, e in Cataclisma 's, abbiamo anche ottenuto una nuova catena di missioni che introduceva un piccolo rapace la cui storia attendeva i giocatori quando erano pronti ad affrontare l'istanza. Fu durante questo periodo che il raid fu rinnovato in un dungeon di 5 uomini. Entrambe le istanze hanno perso la loro potenza narrativa in qualche modo come dungeon di 5 uomini, credo, ma vale comunque la pena esplorarle.

La storia dietro Karazhan

Ci sono alcune storie interessanti che coinvolgono Medivh, potere e misteriose maledizioni all'interno delle mura di Karazhan, e questo è uno dei motivi per cui il raid di 10 uomini rimane uno dei preferiti dai fan. Il raid è stato anche uno dei pochi a includere linee di missioni basate sull'immersione che hanno aiutato a raccontare quelle storie, molto simili alla catena di sintonizzazione BT ma non così lunghe. La prima volta che Nightbane è stato evocato in un gruppo è sempre stato epico. La storia è sempre stata pensata per essere vissuta da tutti tubercolosi giocatori di endgame, e questo di per sé ha contribuito a rendere il luogo così famoso.

La continua esplorazione delle caverne del tempo

Le storie di viaggi nel tempo, anche quelle nei MMORPG, possono sempre essere un po' disordinate, ma se scritte bene, possono anche essere semplicemente fantastiche. La miriade di storie attualmente presenti all'interno delle strane e stravaganti grotte di Caverns of Time non fanno eccezione. Questi dungeon/incursioni ci fanno vedere Warcraft è passato in un modo molto interessante, e il posto in sé è semplicemente straordinario. Se dovessi mai realizzare un parco a tema, probabilmente assomiglierebbe molto a CoT. Meno gli NPC ossessionati dalle missioni di scorta.

La storia di Yrel

I Draenei non hanno un sacco di momenti straordinari della storia in World of Warcraft , sfortunatamente, ma tutta la storia di Yrel Signori della Guerra di Draenor è il miglior racconto della gara. Yrel inizia come un semplice paladino che cerca di aiutare la sua gente, e alla fine diventa Esarca.

L'armatura, le abilità e le conoscenze di Yrel diventano tutte più potenti man mano che tu, il giocatore, completi la sua serie di missioni e guadagni livelli. Inoltre, acquisisce un'incredibile quantità di fiducia durante il suo viaggio. In sostanza, la sua storia è piuttosto semplice, ma è eseguita in modo abbastanza bello.

Benvenuto nell'Alleanza, Worgen

Un'ultima esperienza di partenza razziale deve essere discussa, ed è Gilneas, l'area di partenza dei Worgen. Gli inizi della razza Worgen raccontano una storia che è in qualche modo sottorappresentata nel resto del gioco (a parte Shadowfang Keep, ovviamente), ma rimane comunque una delle più singolari e piuttosto tragiche. La recitazione vocale e l'atmosfera durante l'esperienza iniziale sono di prim'ordine. È davvero un peccato che non abbiamo visto molta architettura ispirata a Gilneas durante le espansioni successive. È semplicemente stupendo.

Malygos

Le storie che circondano World of Warcraft Gli aspetti del drago sono tutti abbastanza coinvolgenti e la storia di Malygos è una delle più esplorate durante il gameplay. Ci troviamo di fronte all'esistenza di Malygos all'inizio durante il livellamento a Coldarra. Il Nexus e l'Oculus continuano la storia mentre i giocatori si preparano ad affrontare lo stesso Spellweaver.

Ciò che rende il personaggio di Malygos così interessante è il fatto che non è il tipico drago malvagio al 100%. Nel suo tentativo un po' maldestro di impedire alla magia arcana di danneggiare tutta Azeroth, si è inimicato il Kirin Tor di Dalaran e chiunque abbia mai stretto amicizia con un mago per uno squisito strudel o per quelle cose del portale che tornano utili. Lo Stormo dei Draghi, sebbene sia un'antica razza, non sembra essere al di sopra di commettere errori.

L'inizio del tuono

Nebbie di Pandaria L'Isola del Tuono e il relativo raid Il Trono del Tuono potrebbero essere stati il ​​periodo tematico più interessante dell'espansione. La maggior parte degli scenari per 3 giocatori dell'espansione non conteneva molti contenuti narrativi sostanziali e non stravaganti, ma gli scenari in solitario dell'Isola del Tuono sono stati gestiti in modo diverso, creando collegamenti e mostrando ai giocatori perché stavano rimbombando tra i dinosauri e i parafulmini in il primo posto. Anche i leader delle fazioni dell'Alleanza e dell'Orda hanno avuto dei bei momenti qui, poiché hanno iniziato a lavorare come una squadra diretta con l'Assalto degli Shandaren invece che con cautela al fianco dei Pandaren.

La strada per la cittadella del fuoco infernale

Tra la seconda metà di Nebbie di Pandaria e la totalità di Signori della Guerra di Draenor , sembra che abbiamo visto un sacco di Orchi. Abbiamo, ovviamente, che tende a far sembrare un po' stantio gran parte della storia e delle istanze in entrambe le espansioni, ma tra la trama che inizia durante la patch di Landfall in Mocio , l'apertura di Siege of Orgrimmar, Blackrock Foundry e la conclusione di Hellfire Citadel, c'è una bella narrazione da trovare.

Le azioni sconsiderate di Garrosh hanno alcune conseguenze disastrose e la sua sete di potere senza fine è relativamente interessante, specialmente una volta che entriamo nel vivo. WoD trame, che portano Nerz'hul e Guldan nel mix. WoD era essenzialmente un ponte tra la nascente storia iniziata in Nebbie di Pandaria e finalmente arriverà al culmine durante Legione . Quella storia aveva un sacco di riempitivi, ma era comunque piuttosto interessante, specialmente una volta che siamo stati in grado di iniziare il nostro compito di conquistare la versione di Garrosh di Hellfire Citadel.

Le porte di Ahn'Qiraj

Già nel 2006, World of Warcraft i giocatori hanno vissuto l'evento mondiale più ambizioso del gioco fino ad oggi: l'apertura dei Cancelli di Ahn'Qiraj. Sfortunatamente, ho vissuto personalmente l'evento solo di seconda mano, ma sentirne parlare è stata metà del motivo per cui ho finito per acquistare il gioco. Coinvolgeva le forze dell'Orda e dell'Alleanza che lavoravano insieme per raccogliere rifornimenti, eliminare le forze Qiraj nemiche e una competizione tra gilde per costruire uno scettro di potere che sbloccasse il raid per quel server. Ha anche coinvolto un sacco di lag ed eventi una tantum a cui molti giocatori non sono stati in grado di prendere parte.

Per quanto riguarda la storia, Ahn'Qiraj era più di una serie di incursioni: era un antico regno sconosciuto, sepolto nelle sabbie. C'era un'aura di mistero che circondava l'area diversa da qualsiasi cosa vista in precedenza nel gioco. C'Thun ha creato i silithid, avatar creati direttamente dalle immagini del Dio Antico, nel tentativo di conquistare Kalimdor. Il tentativo è fallito, ovviamente, grazie ai nostri intrepidi team raid, ma il fatto che tutti i giocatori si siano immersi nella storia del raid tramite l'evento mondiale ha contribuito a dare vita alla storia dietro l'evento in un modo davvero unico che gli sviluppatori di giochi non dovrebbero aver paura di provare più spesso.

Temi classici dell'Alleanza contro l'Orda

Durante Cataclisma 's, molte delle classiche aree di livellamento hanno iniziato a mostrare segni di come si sia evoluta l'antica guerra tra le forze dell'Alleanza e dell'Orda fin dai primi giorni di World of Warcraft . Due delle aree in cui si vedono meglio gli effetti della guerra e la sua corrispondente attrazione sono in Ashenvale e Stonetalon Mountains. Entrambe le aree hanno ricevuto nuove missioni e centri di missioni che approfondiscono in dettaglio gli sforzi bellici.

È divertente vedere le trame grandi e incombenti attorno a cui ruota ogni espansione, ma è anche interessante sperimentare le storie più piccole che aiutano a supportare quelle più grandi. Queste due zone aiutano a consolidare adeguatamente il classico tema Orda contro Alleanza. Dopotutto, una narrazione forte può essere generalmente trovata e supportata nei dettagli più piccoli.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato il 7 marzo 2016.